Prof. CASERTA Marco
 
 

Curriculum accademico

 

Prof. Associato Confermato   (SSD IUS/20 - Filosofia del diritto).  

 

Titolare della cattedra di Teoria delle istituzioni giuridiche e politiche nel Corso di studio in Scienze politiche e della cattedra di Teoria dell'interpretazione giuridica nel Corso di studio magistrale in Scienze politiche internazionali e delle amministrazioni, gia docente di Etica dell'azione pubblica nel Corso di studio magistrale in Scienze politiche internazionali e delle amministrazioni, Università degli Studi di Teramo, 

 

Attività di ricerca (ultimo triennio)

Nel corso del triennio l'attività di ricerca, in parallelo con i contenuti formativi veicolati attraverso l'attività didattica, si è concentrata nell'analisi del tema della forma di governo democratica dell'epoca contemporanea, in prospettiva giusfilosofica e filosofico-politica, con particolare attenzione al pensiero giusfilosofico tedesco del ventesimo secolo. In particolare sono stati indagati i temi della rappresentanza politica, sia in senso classico istituzionale, sia come momento di partecipazione ed integrazione ai processi decisionali dei soggetti sociali; il rapporto tra pluralismo sociale e politico ed i processi di determinazione della volontà collettiva; le tematiche relative alle forme ed ai contenuti del modello dello Stato di diritto democratico costituzionale nella sua funzione di garanzia dei diritti individuali e di tutela della forma Stato democratica da possibili derive populiste; i fondamenti teorici del modello politico democratico-liberale e quello c.d. proletario. Detto interesse, oltre a convogliarsi nei suddetti ambiti di ricerca, si è concretizzato in conseguenti lavori già pubblicati o in fase di pubblicazione. 

 

Attività didattica (ultimo triennio)

- Corso di lezioni di Teoria delle istituzioni giuridiche e politiche dal titolo: Le forme della democrazia nella teoria giuridico-politica. Fondamenti, problemi, prospettive.

Il Corso, suddiviso in due moduli, si è sviluppato, nella prima parte, con la ricostruzione storico-concettuale dell'idea politica di democrazia dalle prime realtà istituzionali dell'antica Grecia ai giorni nostri, con particolare attenzione ai temi ed alla lettura prospettica del pensiero politico moderno e contemporaneo. Nella seconda parte - attraverso la lettura critica del pensiero giuridico-filosofico di Hans Kelsen e Carl Schmitt - si è indagato sul rapporto tra due delle più significative concezioni democratiche del XX secolo: quella formale-procedurale e quella sostanziale, nonché sulle conseguenze che tali concezioni riverberano sulla determinazione dei principi fondamentali e sul rispettivo assetto istituzionale degli ordinamenti giuridici ad esse conseguenti.

- Corso di lezioni di Teoria delle istituzioni giuridiche e politiche dal titolo: Dall'individuo allo Stato democratico. Soggetto, istituzioni e forme di governo partecipate.

Il corso, suddiviso in due moduli, ha favorito una più matura lettura critica sul ruolo dell'individuo, inteso come soggetto politico e di diritto, nel suo rapporto con le istituzioni e con le forme di governo, in particolare con le forme di governo partecipate della democrazia. In questa direzione sono state evidenziate le tappe fondamentali di un cammino ideale che porta dall'individuo allo Stato, nonché sono stati forniti gli strumenti di base per la comprensione del concetto di governo popolare, al fine di individuare i principali momenti del suo complesso percorso attuativo ed i termini di confronto tra le forme politiche democratiche e la realtà istituzionale degli ordinamenti giuridici positivi.

- Corso di lezioni di Etica dell'azione pubblica

Il corso ha permesso di analizzare la dinamica dell'azione umana e il suo svolgersi in ambiti plurali attraverso processi che traducono, supportano, orientano, ma anche intralciano l'azione e nei quali si delineano gli spazi pubblici e si avvia la costruzione degli ambiti istituzionali. Ciò nella consapevolezza della odierna difficoltà nel definire un'etica pubblicamente condivisibile, data la complessità e la pluralità delle voci e delle istanze proprie delle società contemporanee. La prima parte del corso, al fine di consentire l'acquisizione di fondamentali strumenti di analisi della tradizione filosofica, ha riguardato lo studio dell'etica aristotelica. Nella seconda parte il tema dell'etica pubblica è stato contestualizzato alla contemporaneità, delineando un percorso di riflessione capace di indicare alcune coordinate per l'azione individuale e collettiva nel quadro della pluralità delle dinamiche che animano la discussione pubblica all'interno delle democrazie liberali.

 

Principali altre attività (ultimo triennio)

Dal novembre 2013 ricopre la carica di Presidente del Corso di studio in Scienze politiche.

Già Responsabile pratiche studenti del Corso di studio in Scienze politiche e della Facoltà di Scienze politiche ha continuato a ricoprire tale incarico anche per gli anni accademici 2011-2012 e 2012-2013.

Negli anni accademici 2011-2012 e 2012-2013 ha ricoperto la carica di Delegato di Ateneo all'Orientamento e Tutorato ed è stato Presidente della Commissione Orientamento e Tutorato di Ateneo.

Afferente al Dottorato di Ricerca in Scienze giuridiche, politiche internazionali e della comunicazione. Norme, istituzioni e linguaggi, Anno accademico di inizio: 2012 - Ciclo: XXVIII. 

Afferente al Dottorato di Ricerca in Multi-level governance: analisi critica dell'azione pubblica e delle sue trasformazioni, Anno accademico di inizio: 2013 - Ciclo: XXIX. 

 

 

Curriculum english version

 

 

Associate Professor  (Philosophy of Law. Teaching area code: IUS/20).

Professor of Theory of legal and political institutions at the first cycle degree course of Political Science and professor of Theory of legal interpretation  at the second cycle degree course of Political Science, University of Teramo.

 

Research Activities

In recent years he has developed research along two main guidelines, even in relation to the concurrent teaching commitments: one internal to the general theory of law, with reference to the problems of analytical philosophy of law and legal interpretation; the second relates to issues of substantive philosophy of law, with some moments of wider reflection of political philosophy.

In particular, the second directive concerns the study of the democratic form of government, with particular attention to the issues of political representation, both in a classic institutional, both as a moment of participation and integration of social actors in decision-making; the relationship between social and political pluralism and processes of the collective decision; the issues relating to the forms and contents of the model of the democratic rule of law in its constitutional function of protection of individual rights; the theoretical foundations of the liberal-democratic political model and the model of democratic proletarian communist ideology.

 

Other main activities 
Chairman of the course of study in Political Science. Already Director of University Orientation. Already Responsible Practices students of the Faculty of Political Science.

 

Pubblicazioni

 


Principali pubblicazioni

 

Tutto il potere ai Soviet! Considerazioni sulla genesi ed i caratteri della dottrina leninista dello Stato, in AA.VV., Il comunismo nella storia europea del XX secolo.Politica, istituzioni, ideologie, Roma, 2017.

Hans Kelsen: democrazia e problema del "bene comune", in AA.VV., Bene comune e beni comuni nel nostro tempo: continuità o frattura. Profili scientifici interdisciplinari, Roma, 2016.

La democrazia tra integrazione e pluralismo. Modelli politici a confronto nell'epopea weimariana, in AA.VV., Scritti in onore di Enrico Del Colle, Napoli, 2016.

Crisi della rappresentanza e rappresentatività dell'idea democratica, in AA.VV., La partecipazione (im)possibile. La democrazia e i suoi percorsi evolutivi, Torino, 2015.

Pluralismo democratico e giustizia sociale. Il contributo di Ernst Fraenkel, in AA.VV., Dona virtù e premio... Scritti in onore di Serenella Armellini, Roma, 2013.

Il governo del dêmos. Appunti per una storia dell'idea democratica, Teramo, 2012.

Dall'individuo allo Stato. Saggi di filosofia giuridica e politica, Teramo, 2010.

Democrazia, unità, pluralismo, in "Trimestre", n. 1-2, 2008.

L'uomo democratico tra isolamento e partecipazione, in AA.VV., Tocqueville e la crisi delle post-democrazie, in "Trimestre", numero monografico, n. 3-4, 2006.

La forma e l'identità. Democrazia e costituzione in Hans Kelsen e Carl Schmitt, Torino, 2005.

La relazione hobbesiana della pericolosità, in AA.VV., Vocabulum juris. Omaggio a Francesco Mercadante, Torino, 2005.

Giovanni Tarello. Teoria, ideologie e meta giurisprudenza, Napoli, 2002.

Tecnica e politica in Carl Schmitt, in AA.VV, Ospiti del futuro?, Torino, 2000.

 

 

 

 

Prodotti della ricerca

 

Link interessanti

 
 
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 05-10-2017
Seguici su