Prof. CIANCIOTTA Stefano Maria
 
 

Curriculum accademico

 

43 anni, editorialista ed opinionista economico. Laureato con lode in Scienze Politiche, Dottore di ricerca in Comunicazione e Pensiero politico, sono attualmente Docente di Comunicazione di crisi aziendale  alla Facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università degli Studi di Teramo. Mi sono perfezionato all'Università di Perugia in Comunicazione Pubblica ed Istituzionale (Master di II Livello conseguito nel 2003), e  in seguito sono stato incaricato della docenza in Strategie di Comunicazione al master in Comunicazione Istituzionale della Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica, Organismo per il quale ho anche coordinato nel 2010 la pubblicazione sulla Riforma dell'Organizzazione del Personale della Regione Umbria. 
Dal 1998 sono iscritto all'Ordine Nazionale dei Giornalisti.
Dal 2002 al 2008 sono stato consulente della Provincia di Teramo - Settore Politiche del Lavoro, e si è occupato delle attività di marketing e comunicazione dei Centri per l'Impiego.
Dal 2005 collaboro con la Divisione Edilizia della Società Editrice Tecniche Nuove, e ho scritto oltre trecento approfondimenti sui temi economici di urbanistica, rigenerazione urbana e internazionalizzazione delle imprese.
Consulente aziendale, di enti pubblici e associazioni per le attività di Comunicazione di Crisi e Media relation, collaboro stabilmente con il Ministero della Difesa, Scuola di Pa, Università, Associazioni di categoria ed Enti pubblici, svolgendo corsi e seminari sulla Comunicazione di Crisi, sulle Strategie della comunicazione e sulla Gestione del consenso.
Da settembre 2015 faccio parte del gruppo di Consulenti chiamati dalla Conferenza Episcopale Italiana a stilare il Manifesto sociale ed economico sulla Rigenerazione urbana, dopo l’Enciclica “Laudato Si” di Papa Francesco.
Ho pubblicato nel 2013 per Aracne La condanna della Commissione Grandi Rischi, che ha analizzato il peso dell’errata strategia di comunicazione sulla condanna degli Scienziati a L’Aquila dopo il terremoto del 2009, e nel 2014 per Maggioli Editore il manuale economico dal titolo Comunicare e gestire la crisi, Strategie, azioni e strumenti per tutelare la reputazione aziendale.
Nel 2015 ho pubblicato il testo dal titolo Comunicare e Organizzare l’emergenza nella Pa (Maggioli Editore), e con Pietro Paganini Allenarsi per il futuro, Idee e strumenti per il lavoro che verrà (Rubbettino Editore),  saggio che analizza il rapporto tra istruzione, innovazione e mercato del lavoro nella società contemporanea.

Da agosto 2014 sono opinionista economico delle trasmissioni del Tg1 Rai Uno Mattina e Uno Mattina in Famiglia.

Dall'Anno Accademico 2012-2013 è stato titolare del Corso in Comunicazione e Gestione mediatica della crisi aziendale.  

 

 

Curriculum english version

 

Economical Journalist, 43 years old.

He graduated with honors in Political Science at the University Studies of Teramo, PhD in Communication and Political Thought, nowdays he is Professor of Crisis Communication at the Faculty of Communication Sciences, University of Teramo, at the School of Public Administration of the Presidency of the Council of Ministers, and at the Umbrian School of Public Administration, University of Perugia.

He started as a journalist in the local offices of the newspaper "Il Tempo" and "Il Centro", before moving on to the regional television Teleponte, where he worked for two years. He attended a master at the University of Perugia in Public and Institutional Communication, then he was in charge of teaching in Communication Strategies to Master in Corporate Communication of the Umbrian School of Public Administration, for which he also coordinated the publication in 2010 on the reform of Umbria Region. From 2002 to 2008 he was a consultant in the Teramo Province - Sector Labour Policies, and responsible for marketing and communication of the Job Centres.

Since 2005 he has been writing for the Editor in the Building Area of the Company Publishing Tecniche Nuove (Milano), mainly dealing with urban and internationalization issues (almost 300 articles).

Consultant for companies, governmental agencies and associations, he is providing professional activity in the field of Crisis Communication and Media relations, collaborating with universities, trade associations, public entities and Italian Army, organizing and carrying out courses and seminars on communication strategies, anaging and building consensus, Crisis and emergency communication.

He has been working (September 2015) as a Consultant of the Italian Episcopal Conference to draw up the Guide lines of the National Document on the social and economic urban regeneration.

He published in 2013 The Condemnation of Major Risks Committee (Aracne Roma), which analyzed the weight of the wrong communication strategy on the sentencing of Scientists in L'Aquila after the earthquake of 2009, and in 2014 manual titled Communicating and manage the crisis, strategies, actions and tools to protect the company's reputation (Maggioli Editore, Bologna). In July 2015 he has written Communicating and Organizing the emergency in Public Administration (Maggioli Editore, Bologna); He’s going to publish one other book entitled Training for the Future, a book that explains how it is evolving labor market (Rubbettino, Soveria Mannelli).

Since August 2014, he’s working as an economic commentator for the transmissions of TG1 Rai Uno Mattina and Uno Mattina in Famiglia.

Pubblicazioni

 

Libri 

 

S. Cianciotta, Studiare in azienda, Lavorare a scuola, Guerini Next, 2016 

 

S. Cianciotta, P. Paganini, Allenarsi per il Futuro. Idee e strumenti per il lavoro che verrà, Rubbettino, 2015 

 

S. Cianciotta, Organizzare e Comunicare l'Emergenza nella Pa, Maggioli, 2015 

 

S. Cianciotta, Comunicare e gestire la crisi, Maggioli, 2014 

 

S. Cianciotta, F. Alessandroni, La condanna della Commissione Grandi Rischi. Responsabilità istituzionali e obblighi di Comunicazione nella società del Rischio, Aracne editrice, Roma 


S. Cianciotta, La Gestione Commissariale nel Servizio Idrico Integrato (Regione Abruzzo, L'Aquila, 2010)

 

 

S. Cianciotta, L'attuazione del federalismo nella Regione Umbria (Regione Umbria, Perugia, 2010)      

 

 

Articoli economici di approfondimento per le riviste Il Nuovo Cantiere, Imprese Edili (Società Editrice Tecniche Nuove)

 

APPROFONDIMENTI NORMATIVI

Banca dati on line, meno burocrazia

Società tra Professionisti, cruciale la salvaguardia del socio di capitale

Contratti pubblici, conto alla rovescia per il nuovo Regolamento

Il nuovo Regolamento qualifica anche le imprese più piccole

Criteri reputazionali, la nuova frontiera della qualificazione

Codice Appalti, ritorno al dialogo

 

CANTIERI

Il restauro di Palazzo Miggiano a Lecce

La nuova sede Anas a L'Aquila

Variante di Valico, su 8 fronti di scavo al lavoro 600 persone

Top-down, risparmio sui tempi e sui costi di esecuzione

 

CREDITO

Il factoring secondo Banca Sistema

Il leasing in costruendo utile per superare il Patto di Stabilità

Finanziare la ripresa con Cassa Depositi e Prestiti

L'organizzazione fattore di competitività: il Fondo italiano di Investimento

Sace, a sostegno delle imprese con funzione anticiclica

Simest: gli strumenti finanziari a sostegno della internazionalizzazione delle imprese

Piano Casa, le banche venete finanziano i privati

Le grandi opere volano della ripresa?

Leasing immobiliare, l'alta finanza entra negli appalti

 

IMPRESE

Costruzioni, la Ue punta sull'efficienza energetica

Project Bond, le azioni di Sace, Cdp e Agi

Project Bond, un potenziale da 45 miliardi

Consorzio Cmr, integrare le conoscenze per competere all'estero

Reti di impresa, complicata in edilizia 

Ance Giovani e GiArch, progettare in qualità in modo condiviso

Vado o resto? La provocazione dei Giovani Ance

Consorzi più facili in Italia o all'estero?

Project management e sicurezza qualificano all'estero le imprese italiane

Vona Costruzioni, manageralità ed innovazione

Punta Perotti, un paradosso italiano

Matarrese, sud da primato

Seli, una storia lunga 700 chilometri

Pizzarotti, managerialità ed innovazione

Colombo Costruzioni, opere per un secolo di storia

Case vincolate all'affitto, sgravi per i costruttori

Todini, general contractor oltreconfine

General contractor, un mercato per pochi big      

  

INCHIESTE E STUDI

Smart Cities in infrastrutture, la Cina vale il 30% del mercato mondiale

Kazakistan, per attrarre capitale più infrastrutture e meno burocrazia

Infrastrutture ed energia, il mercato si sposta ad est

Banda Larga, lo studio di Cassa Depositi

Qatar, le opportunità della rivoluzione verde

Libia, le imprese italiane pronte per la ricostruzione

Infrastrutture, Real Estate, energia, come investire nei Balcani

Porti italiani competitivi se messi a sistema

Infrastrutture, la Turchia sfida l'Europa   

India, infrastrutture ed energia, nessuno investirà così tanto

Africa: da città e infrastrutture la spinta decisiva verso la crescita

Brasile, opportunità ed investimenti alla viglia delle Olimpiadi

Ingegneri, piena occupazione

Progettazione italiana per la nuova ferrovia Bar-Belgrado

Piano Casa, ad un anno ancora non decolla

Distribuzione, diversificare per essere competitivi

Lombardia e Puglia, obiettivo sostenibilità

Project Financing, lo sport fa da traino

Rapporto Formedil, sempre più corsi sulla sicurezza

Estero, i risultati di un 'Italia che fa sistema

Lisbona, real estate e turismo

Distribuzione, la differenza è nel marketing

Inu, le sfide della città contemporanea

Undici anni per un'opera pubblica

Opere pubbliche, nessuno in Europa come la Spagna

Costruzioni, quadriennio da record per l'export

Imprese e architettura, alleanza per la qualità  

Fine delle case di carta, pagano solo i costruttori

 

TERRITORIO

Rigenerazione urbana, Perugia al lavoro sulle aree centrali

Pescara, per il nuovo sviluppo cinque aree strategiche

Palermo si candida a Porta del Mediterraneo

Rigenerazione urbana a Bari, tra vecchie e nuove centralità

Salerno, trasformazioni urbanistiche per valorizzare le potenzialità

L'Aquila, strumenti innovativi per tre quartieri ex Ater

Appalti pubblici, a Perugia sperimentato il Sistema Toyota

Padova, riqualificati mobilità e sistema urbanistico

Campania, fondi privati ed europei per il rilancio dei porti

Napoli est riqualifica la città

Bologna, dopo 50 anni cambia il volto del centro storico    

Lazio, Piano Casa e Finanza di Progetto - I privati sostengono la ripresa

Formazione obbligatoria: il progetto pilota dell'Ordine di Venezia

La sfida della ricostruzione decisiva per il rilancio dell'Abruzzo

La crisi ed il Nord-Est, le strategie per il rilancio dlle Pmi venete

Rigenerazione urbana, il Progetto Jessica della Ue e della Bei

Accelerare con il Piano Sud e costruire un federalismo sussidiario

Dalle nuove periferie la spinta per la ricostruzione

Housing sociale, è la la prima a partire in Italia

Puglia, pubblico-privato per trasformare il territorio

Mediterraneo, area strategica per le imprese

Roma investe sullo sviluppo sostenibile

La bonifica di Bagnoli verso il traguardo

Gagliano Aterno, modello di ricostruzione partecipata

Senza le grandi opere Emilia Romagna frenata

Il Veneto si prepara alla ripresa

Napoli, quattro miliardi di opere ferme

Piemonte, nuovi progetti che stentano a decollare

Pianificazione territoriale, alla prova del cambiamento

Porti turistici, la Campania lancia la sfida

Lo sviluppo della Campania è su rotaia

La Puglia trasformata con i fondi europei

            

 

 

 

Prodotti della ricerca

 

Link interessanti

 
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 05-10-2017
Seguici su