Università degli studi di Teramo

Sei in: Home , Sportelli , Relazioni Internazionali , OpportunitÓ per docenti e ricercatori , :: MobilitÓ docenti per attivitÓ didattica (STA)

 

Mobilità docenti per attività didattica (STA)

 

Chi può partecipare

Il personale docente in servizio presso l'Università degli Studi di Teramo.


Erasmus consente ai docenti degli Istituti di istruzione superiore titolari di EUC di svolgere un periodo di attività didattica presso un Istituto di Istruzione superiore titolare di EUC di uno dei Paesi partecipanti al Programma che abbia stipulato un accordo bilaterale con l'Istituto di appartenenza. Inoltre con Erasmus gli Istituti possono ospitare, per attività di docenza, esperti provenienti da imprese estere.


Le categorie di docenza ammesse alla mobilità TS sono:

  • i ricercatori;
  • i professori associati;
  • i professori ordinari;
  • i professori a contratto.

Lo scopo dell'attività è quello di trasferire competenze, di contribuire all'arricchimento dei piani di studio, di offrire agli studenti ed ai docenti non in mobilità occasioni di confronto con metodi didattici diversi.

Una volta concordato il programma delle lezioni, le ore di docenza tenute dal personale in mobilità verranno integrate in quelle previste dall'istituto ospitante.


Una volta giunta comunicazione dalla C.E. del numero di borse assegnate per la mobilità docenza, i docenti interessati devono pressentare la propria candidatura al Coordinatore istituzionale ed all'Ufficio Relazioni Internazionali entro il 15 ottobre di ogni anno accademico, muniti di lettera di invito dell'Istituzione partner. Come indicato dalla C.E. sarà data priorità a chi non ha mai effettuato la mobilità.

 

Durata della mobilità

Le borse sono assegnate per attività di docenza, presso un Istituto di istruzione superiore all'estero, ammissibili a contributo nel periodo compreso tra il 1° giugno dell'anno di riferimento ed il 30 settembre dell'anno accademico successivo . Tutte le spese inerenti la mobilità devono essere sostenute entro tale periodo. Ai fini della ammissibilità della mobilità è obbligo impartire almeno 5 ore di docenza (ovvero almeno 1 giorno). Tuttavia è fortemente raccomandata una mobilità di almeno 5 giorni lavorativi,  affinché il contributo accademico offerto risulti efficace per l'Istituto ospitante; periodi più brevi dovranno essere delle eccezioni. La mobilità non può avere una durata superiore a 6 settimane (42 giorni - compresi sabati, domeniche e giorni festivi).




 

Contributo comunitario


Contributo alle spese di viaggio, vitto e alloggio fino ad un massimo di € 900,00



 

Docenti diversamente abili

Per i docenti diversamente abili è previsto un contributo Erasmus aggiuntivo.

 

Attività ammissibili

Le borse sono assegnate per effettuare un periodo di docenza all'estero nell'ambito di un programma di mobilità concordato tra Istituti ai quali è stata accordata la Carta Universitaria ERASMUS (EUC) i cui rapporti sono regolati da Accordi  Interistituzionali.
La selezione delle candidature alla mobilità per attività didattica sarà effettuata sulla base di un breve programma di docenza, "Teaching Programme", contenente gli obiettivi, il valore aggiunto della mobilità, il contenuto della docenza e i risultati attesi. Tale programma sarà sottoscritto dall'Istituto di appartenenza e dall'Istituto ospitante prima della mobilità. Entrambi gli istituti saranno responsabili della qualità del periodo di mobilità.
 

Rientro

Cosa portare al rientro in sede:
Entro 10 gg. dal rientro in sede il docente dovrà consegnare Servizio Mobilità e Relazioni Internazionali:
  • attestato, su carta intestata dell'Università ospitante,  rilasciato al docente contenente l'anno accademico di riferimento, la data di inizio e fine attività, il numero di ore di docenza (almeno 5 ore) con indicazione degli orari, il corso all'interno del quale il docente ha svolto la propria attività;
  • la relazione individuale;
  • i documenti attestanti il periodo di docenza all'estero (originali dei documenti di spesa: biglietti di viaggio a/r, carte di imbarco, vitto, etc.);
  • autodichiarazione, controfirmata dal Rappresentante legale, dalla quale risulti che l'opzione di viaggio scelta è la più economica (ad esempio, in caso di viaggio aereo, consentito solo per viaggi superiori a 400 chilometri o comprendenti attraversamento del mare, dovranno essere utilizzate le tariffe Apex e optare per tariffe ridotte).
 
 


Università degli Studi di Teramo

Campus universitario di Coste Sant'Agostino - Via R. Balzarini  1 - 64100 Teramo - tel. 0861.2661 Fax 0861.245350

Posta Elettronica Certificata protocollo@pec.unite.it (solo possessori di posta elettronica certificata)
P.I. 00898930672 - C.F. 92012890676