salta ai contenuti
 
 

Comitato di Etica Interateneo per la Sperimentazione Animale. CEISA

 Ceisa
Ceisa

Università "G. d'Annunzio" Chieti-Pescara - Università di Teramo


Il Comitato Etico Interateneo per la Sperimentazione Animale dell'Università degli Studi "G. d'Annunzio" e dell'Università degli Studi di Teramo è stato istituito con Decreto Rettorale congiunto 27 Aprile 2009-07 Maggio 2009.
È l'organo di consulenza dei rettori che promuove e controlla la piena osservanza delle norme vigenti in materia di sperimentazione animale nelle strutture degli Atenei interessati ed abilitati all'esercizio di tale attività istituzionale.
E' costituto da dieci componenti, nominati dai Rettori dei due Atenei, ciascuno in rappresentanza delle aree scientifiche interessate all'attività di sperimentazione animale.
E' dotato di un regolamento che disciplina il suo funzionamento.
La competenza primaria ed esclusiva del Comitato consiste nel controllo preventivo della validità etico-scientifica dei progetti di ricerca che comportano l'uso di animali.
Il parere del CEISA verrà espresso entro un mese dalla data di presentazione della relativa domanda.
Allo scopo di consentire un attento e approfondito esame, il Comitato ha ritenuto opportuno elaborare un nuovo schema per la loro presentazione, fedele al modello ministeriale (vedi sez. Modulistica).
Altra Finalità del Comitato è quello di promuovere l'aggiornamento professionale del personale addetto all'utilizzo degli animali;

Nell'analisi dei progetti, il Comitato valuterà:
  1. la rilevanza tecnico-scientifica del progetto in relazione alle implicazioni bioetiche;
  2. la corretta applicazione della normativa vigente;
  3. gli obblighi derivanti dalle normative europee e internazionali o dalle Farmacopee ufficiali per lo sviluppo e la sicurezza dei farmaci e i saggi tossicologici relativi a sostanze chimiche e naturali;
  4. la possibilità di sostituire una o più tecniche o procedure con i metodi alternativi; (a tal proposito si consiglia la lettura del Report del Workshop n°29 dell'ECVAM - European Centre for the Validation of Alternative Methods)
  5. l'adeguata formazione e la congruità dei ruoli professionali del personale utilizzatore indicato nel progetto.

Vai al sito ufficiale del CEISA
 
 
Ultimo aggiornamento: 28-01-2015
Seguici su