Erasmus+ Studio Programme Countries (E.U)

erasmus

Erasmus+ consente agli studenti universitari di realizzare un periodo di studio o di formazione presso uno dei Paesi partecipanti al Programma. Il Programma Erasmus consente di vivere esperienze culturali all'estero, di conoscere nuovi sistemi di istruzione superiore, di perfezionare la conoscenza di almeno un'altra lingua e di incontrare giovani di altri Paesi, partecipando così attivamente alla costruzione di un'Europa sempre più unita.

 

 
erasmus

Lo studente Erasmus riceve un contributo comunitario ad hoc, ha la possibilità di seguire corsi e di usufruire delle strutture disponibili presso l'Istituto ospitante senza ulteriori tasse di iscrizione, con la garanzia del riconoscimento del periodo di studio all'estero tramite il trasferimento dei rispettivi crediti (ETCS). 

I crediti formativi universitari (CFU) italiani sono equivalenti ai crediti ECTS. La scala ECTS è uno strumento che facilita il trasferimento dei risultati accademici (espressi in termini di voti) tra diversi sistemi nazionali di valutazione: Sistema di votazione dei diversi paesi. La scala ECTS è adottata dalle università dei Paesi aderenti allo Spazio Europeo dell’Istruzione Superiore, rendendo possibile la conversione dei voti di un Paese in voti di un altro Paese, secondo regole condivise a livello europeo. I diversi sistemi di valutazione nazionali sono rapportati tra loro attraverso la scala ECTS, che è unica e che compara le distribuzioni statistiche dei voti nei diversi sistemi. La scala ECTS è costruita sulla base dei risultati ottenuti da un gruppo omogeneo di studenti in un dato periodo di tempo, secondo la seguente regola:

  • il voto A corrisponde ai voti ottenuti dal migliore 10% degli studenti
  • il voto B corrisponde ai voti ottenuti dal successivo 25%
  • il voto C corrisponde ai voti ottenuti dal successivo 30%
  • il voto D corrisponde ai voti ottenuti dal successivo 25%
  • il voto E corrisponde ai voti ottenuti dal 10% finale

Ad ogni valore della scala ECTS corrisponde nei sistemi nazionali un intervallo più o meno ampio di voti. Negli altri Paesi esistono e spesso coesistono diversi sistemi di votazione, ma non sono stati definiti meccanismi generali per la conversione dei voti analoghi a quello ECTS.

 

Per gli studenti Erasmus disabili sono previsti contributi specifici. 

Prima della partenza ogni studente Erasmus deve essere in possesso del piano di studio (Learning Agreement) da seguire all'estero, approvato sia dall'Istituto di appartenenza che dall'Istituto ospitante. Al termine del periodo di studio, l'Istituto ospitante deve consegnare allo studente Erasmus e far pervenire all'Istituto di appartenenza un certificato (Transcript of Records) che attesti i risultati ottenuti. 

Gli studenti interessati devono presentare la candidatura online, entro la scadenza prefissata negli specifici bandi.

  • Durata: Min. 3 mesi  - Max. 12 mesi
  • Contributo comunitario: 230 € - 280 €/mese, in base al Paese di destinazione
 
Erasmus in 10 punti
  1. Ogni anno viene pubblicato il bando Erasmus+ nel quale vengono indicate le sedi disponibili distinte per area nonché le modalità ed i tempi di presentazione della candidatura.
  2. Scegliere al massimo due sedi in cui svolgere la mobilità Erasmus+ fra quelle disponibili per la propria Facoltà.
  3. La domanda deve essere compilata esclusivamente online all'indirizzo http://unite.llpmanager.it/studenti/
  4. Stampare quindi il modulo ed inviarlo all'Università di Teramo in uno dei modi esplicitamente indicati sul bando.
  5. Una apposita Commissione provvederà ad effettuare la selezione delle candidature pervenute.
  6. Lo studente in assenza di conoscenza/certificazione linguistica è invitato a partecipare ai corsi linguistici tenuti dal il Centro Linguistico di Ateneo  http://www.unite.it/UniTE/Engine/RAServePG.php/P/25161UTE0310
  7. Solo lo studente che dimostra di avere adeguata conoscenza linguistica può realizzare la mobilità.
  8. Lo studente che risulta assegnatario della sede deve presentare formale accettazione entro i termini stabitliti dall'Ufficio Mobilità e Relazioni Internazionali e provvedere a concordare il Learning Agreement con il coordinatore Erasmus della sua Facoltà ed a trasmetterlo all'Università Partner per l'accettazione.
  9. Appena  arrivato presso l'Università partner recarsi presso l'Ufficio Relazione internazioni e trasmettere l'attestato di arrivo all'Ufficio Relazioni Internazionali dell'Università di Teramo
  10. Al rientro in Italia presentare i seguenti documenti: Attestato di permanenza; Transcript of Records e provvedere a compilare on line la Relazione individuale
 
 
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 28-04-2017
Seguici su