Fase 3 Covid 19: l'università di Teramo riparte

 

L'Università di Teramo ha progettato le nuove misure organizzative per la prevenzione del contagio COVID-19 in considerazione della ripresa delle attività in presenza.

 

Tutte le attività didattiche (lezioni, esercitazioni, attività dei laboratori) sono state calendarizzate in fasce orarie e giorni differenziati in modo da gestire quotidianamente la presenza negli edifici e negli spazi comuni con il minimo livello di affollamento possibile. In particolare, gli orari di inizio/fine delle lezioni sono differenziati in modo da non permettere un’eccessiva presenza simultanea di studenti nei corridoi e spazi comuni.

 

L'Università di Teramo ha emanato le "Linee guida per la gestione della ripresa delle attività didattiche" che contengono le indicazioni per chiunque acceda all'Ateneo. Tutta la comunità di UniTe - studenti, docenti e personale amministrativo - dovrà attenersi scrupolosamente a quanto previsto dalle seguenti linee guida:

 

 

 
 
Disposizioni principali

La vita nel Campus nella Fase 3

 

Prima di arrivare ad UniTe

Se hai la febbre superiore ai 37,5° o sintomi di infezioni respiratorie (tosse, raffreddore), NON venire all’Università.

 

Ingresso

Entra nel Campus solo attraverso gli ingressi segnalati dalla cartellonistica e forniti di termoscan per la rilevazione della temperatura. In caso di temperatura superiore a 37,5° non potrai entrare.

 

Mascherina

Ad UniTe dovrai sempre - per tutto il tempo della tua permanenza - indossare la mascherina.

 

In aula

Siediti solo nei posti indicati dalla cartellonistica.

 

Gel igienizzante

Ricorda di igienizzarti spesso le mani. Agli ingressi e nei punti di maggiore frequenza troverai i dispenser.

 

Corsie di percorrenza

Per spostarti all’interno del Campus segui le indicazioni (adesivi a terra e cartellonistica) che ti indicheranno le “corsie di percorrenza” per il raggiungere le aule, biblioteche, uffici, bar, ecc.

 

Servizio di accoglienza e vigilanza

In corrispondenza degli ingressi e nei corridoi principali e negli spazi comuni di maggiore intensità sarai aiutato dal personale addetto che, oltre a fornirti indicazioni, faciliterà lo scorrimento dei flussi evitando la formazione di assembramenti. Inoltre, il personale addetto sarà presente all’ingresso delle aule allo scopo di regolare gli ingressi in aula, verificando l’effettiva iscrizione al corso.

 

La didattica

 

Lezioni

Le lezioni del primo semestre ripartiranno in “presenza”. Il numero dei posti nelle aule è ridotto per consentire il distanziamento previsto dall’emergenza. L’Ateneo ha individuato, per ciascun insegnamento, le aule che dovrebbero contenere la totalità degli studenti.

Tuttavia i protocolli di prevenzione e le procedure di gestione degli eventuali casi COVID-19 prevedono che gli Atenei si dotino di sistemi che consentano di conoscere il nominativo degli studenti iscritti a ogni corso e ad ogni lezione con riferimento all’aula e al giorno.

A tale scopo, indipendentemente dal perfezionamento dell’immatricolazione/iscrizione, se vorrai seguire una lezione dovrai prenotare un posto in aula.  https://www.unite.it/UniTE/Iscrizione_lezioni

 

Esami

Per gli esami “in presenza” sarai convocato in orari differenziati in modo da non avere contemporaneamente presenti in aula più di 8-10 studenti. In tal modo, da un lato è più facile salvaguardare il necessario distanziamento tra il candidato che è sottoposto ad esame, dall’altro un numero adeguato di studenti potranno assistere alla prova di esame. Durante la prova orale sarà garantita una distanza di almeno 2 metri tra il candidato e la commissione esaminatrice.

 

Lauree

L’esame di laurea si svolge in presenza. Durante lo svolgimento dell’esame l’accesso agli accompagnatori sarà consentito solo nella misura in cui il numero non ecceda la capienza prevista nelle aule dalla normativa anti-COVID.

 

Ricevimento studenti

Il ricevimento dei docenti sarà sia in presenza che a distanza prendendo un appuntamento via email.

 

Studenti con disabilità

Agli studenti con disabilità è consentita, ai fini dell’esercizio dell’attività didattica, la presenza di eventuali assistenti. Per tali figure, assistito e assistente, è consentita la deroga a talune prescrizioni qualora le specifiche condizioni non ne consentano, l’osservanza. In tali casi il Referente COVID ed il Delegato alla Disabilità indicheranno specifici comportamenti e provvedimenti che consentano di mantenere un adeguato livello di sicurezza nel rispetto della specificità della condizione dello studente.

 

 
 
 

 
Ultimo aggiornamento: 28-10-2020
Seguici su