Assegni per l'incentivazione delle attività di tutorato, didattico-integrative, propedeutiche e di recupero (350 ore)

E' indetto un bando per l'attribuzione di n.15 assegni dell'importo di € 3.357,90 cadauno (comprensivo della quota INPS a carico dell'Ente ai sensi dell'art. 2 del citato D.M. 23/10/2003) di cui 10 per attività di tutorato (studenti senior) e n. 5 per attività didattico-integrative propedeutiche e di recupero (dottorandi di ricerca). Gli assegni predetti sono   attribuiti agli studenti nel modo seguente:

Dottorandi: assegnazione di ogni dottorando alla Facoltà di appartenenza o comunque in collocazione congrua con il proprio percorso formativo e di ricerca

Studenti senior:
  • Assegnazione di uno studente per singola facoltà per un totale di 5.
  • Assegnazione di cinque studenti agli uffici centrali che verranno utilizzati in fasi successive secondo le esigenze dei servizi di orientamento e tutorato di Ateneo
 
La ripartizione degli studenti senior tra le facoltà e le strutture centrali di Ateneo avverrà in base a graduatoria di merito tra i vincitori, nel modo seguente:
  • Facoltà di Giurisprudenza n. 2
  • Facoltà di Scienze Politiche n. 2
  • Facoltà di Scienze della Comunicazione n. 2
  • Facoltà di Medicina Veterinaria n.2
  • Facoltà di Agraria n. 2
Art.2.
  1. Ciascun assegno, dell'importo di Euro 3.357,90, comporterà un impegno annuale complessivo di 350 ore.   Studenti senior   e dottorandi non potranno essere impiegati per più di sei ore al giorno per due o tre giorni settimanali essendo finalizzati a servizi di tutorato e orientamento.
  2. L'assegnazione dei beneficiari alle strutture per le attività di tutorato o didattico-integrative, nonché la supervisione delle attività stesse sarà effettuata dalle Commissioni Didattiche di Ateneo e di Facoltà, alle quali i beneficiari medesimi dovranno presentare una relazione semestrale.
Art.3.
1. Possono presentare   domanda :
a.   Studenti senior : gli studenti che per l'anno accademico 2007/08 si siano immatricolati ad un corso di laurea di II livello, o che si siano iscritti al quinto anno dei corsi a ciclo unico di laurea magistrale (ciclo unico) e che abbiano rinnovato l'iscrizione per l'a.a. 2008/09;

b.  
Dottorandi: coloro che per l'anno accademico 2007/08 si siano iscritti al primo anno di un corso di dottorato di ricerca e che abbiano rinnovato l'iscrizione per l'a.a. 2008/09.

Art.4.

1. La domanda di ammissione, redatta in forma di autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/00, su apposito modulo da ritirare presso le portinerie del Rettorato e delle Facoltà, dovrà essere indirizzata al Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Teramo e dovrà essere consegnata al Servizio Protocollo e Archivio o pervenire per mezzo posta entro il termine perentorio delle ore   12.30   del giorno 30 aprile 2009 .

Art.5.
1. La graduatoria è formulata con riferimento ai seguenti criteri di merito:
a)   per gli studenti senior: immatricolati ad   un corso di laurea di II livello: la percentuale più elevata scaturente dal rapporto tra il voto di laurea e gli anni impiegati per conseguire il titolo accademico, a parità del suddetto requisito media degli esami, reddito, età

b)   iscritti al quinto anno dei corsi a ciclo unico di laurea magistrale quinquennale : il maggior numero dei crediti conseguiti nei primi quattro anni del corso legale degli studi e, a parità, media più alta dei voti riportati nel suddetto quadrienni, reddito, età.

c)   per i dottorandi: voto di ammissione (se previsto), voto di laurea, reddito, età.

Art.6.

1.   Gli assegni sono incompatibili con altre borse di studio percepite ad eccezione di quelle erogate dalla Regione di cui all'art.8 della legge 390/91.



 
 
Ultimo aggiornamento: 31-08-2009
Seguici su