N. 001

ACCORDO PER LE MAXI EMERGENZE TRA UNIVERSITÀ DI TERAMO E CORPO MILITARE SPECIALE DEI CAVALIERI DELL’ORDINE DI MALTA

Teramo, 25 febbraio 2014 È stato firmato questa mattina nella nuova sede della Facoltà di Medicina Veterinaria a Piano d’Accio un accordo tra l’Università degli Studi di Teramo e il Corpo Militare Speciale dei Cavalieri dell’Ordine di Malta, responsabile dei punti medici avanzati e degli ospedali da campo in occasione delle grandi emergenze.

La collaborazione è stata possibile grazie alla presenza in Abruzzo di un Reparto Operativo di emergenza del Corpo Militare Speciale dei Cavalieri dell’Ordine di Malta ‒ con a capo il colonnello sanitario Giuseppe Galatioto Paradiso ‒ che già aveva in programma sinergie con la Facoltà di Medina Veterinaria di Teramo.

Inoltre il nuovo Accordo di cooperazione tra la Difesa italiana e il Sovrano Ordine di Malta firmato lo scorso 29 gennaio per le «attività di soccorso sanitario in circostanze di guerra, pubbliche calamità e di emergenza, sia all’interno del territorio nazionale, sia nel corso di missioni umanitarie e per il mantenimento della pace al di fuori del territorio nazionale» prevede la costituzione di una Commissione consultiva composta da personale della Difesa e del Sovrano Ordine di Malta per l’apertura a nuove professionalità, tra cui quella del Medico Veterinario.

L’accordo ‒ siglato dal rettore Luciano D’Amico e dal colonnello capo amm.vo Mario Fine ‒ ha lo scopo quindi di individuare e attivare programmi e progetti concreti per promuovere la cultura professionale nel settore del medical disaster management e della gestione sanitaria delle maxi emergenze e di inserire la Facoltà di Medicina Veterinaria di Teramo quale punto medico-veterinario avanzato durante le grandi emergenze. L’accordo oltre che dal rettore e dal colonnello capo amm.vo è stato illustrato da Pier Augusto Scapolo, preside della Facoltà di Medicina Veterinaria, e da Augusto Carluccio, direttore sanitario dell’Ospedale veterinario universitario didattico di Teramo.

 

In occasione della firma dell’accordo, inoltre, si è tenuto, sempre nella mattinata, un evento formativo dal titolo “Ruolo della Facoltà di Medicina Veterinaria e del Corpo Militare Speciale dell’Ordine di Malta nelle maxi emergenze”, coordinato da Augusto Carluccio. Dopo la presentazione del colonnello capo amm.vo Mario Fine, che ha tracciato il profilo del Corpo Militare Speciale dei Cavalieri dell’Ordine di Malta, sono intervenuti il comandante del Reparto Operativo di Emergenza, colonnello medico Giuseppe Galatioto Paradiso sui dispositivi sanitari nelle maxi emergenze; il farmacista Giovanni Foschi, che ha parlato del ruolo della farmacia nelle emergenze e della sua esperienza personale negli interventi in Emilia e in Abruzzo; di Fulvio Marsilio, presidente del Corso di laurea in Tutela e benessere animale, che ha trattato il ruolo del veterinario nelle maxi emergenze; di Pierluigi Imperiale, dirigente della Asl di L’Aquila, che ha affrontato il tema del controllo della filiera alimentare nelle emergenze; di Andrea Boari, presidente del Corso di laurea in Medicina Veterinaria, che ha concluso illustrando l’esperienza del Dipartimento di Scienze cliniche veterinarie di Teramo nell’emergenza del terremoto Abruzzo.

REDAZIONE UFFICIO STAMPA


Il Rettore Luciano D'Amico e il colonnello Mario Fine
 
La platea del convegno
 
Il colonnello Mario Fine firma l'accordo
 
Il rettore Luciano D'Amico firma l'accordo
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 25-02-2014
Seguici su