APRE NEL CAMPUS UNIVERSITARIO UN POLIAMBULATORIO MEDICO A DISPOSIZIONE DI TUTTI GLI STUDENTI

Teramo, 21 marzo 2017 – Apre i battenti nel Campus universitario Aurelio Saliceti un poliambulatorio medico a disposizione di tutti gli studenti dell’Università degli Studi di Teramo.
Il poliambulatorio, attivato grazie a una convenzione con la Asl di Teramo, è aperto ogni martedì e mercoledì e si avvale delle figure di un medico di base, di uno psicologo e di un sessuologo.
Inoltre, gli studenti potranno prenotare i servizi medici attraverso l’apposita pagina web o l’App UNITE Mobile che può essere scaricata gratuitamente sul proprio smartphone o tablet dall’APP Store di Apple o da Google Play di Android.
«In questi due anni di attività della mia delega al Welfare ‒ ha dichiarato Christian Corsi, promotore e coordinatore dell’iniziativa e delegato di Ateneo all’Orientamento, Placement e Welfare studentesco ‒ l’obiettivo della mia azione è stato sempre quello di favorire l’avvicinamento dell’università allo studente, per incrementare il livello di benessere studentesco offrendo servizi innovativi e migliorando quelli già esistenti. Il servizio di poliambulatorio permetterà agli studenti fuorisede di usufruire gratuitamente di visite e prescrizioni mediche e avrà il supporto di uno psicologo e di un sessuologo, figure importantissime soprattutto per i giovani».
«Le Università ‒ ha proseguito Corsi ‒ sono decisive per la crescita e la competitività del territorio, e la qualità dei servizi offerti, oltre a quella didattica, è fondamentale per accrescere l’appeal di una città. Perciò considero questo servizio un tassello fondamentale oltre che per la sicurezza degli studenti, anche per una loro maggiore integrazione universitaria. Il nostro Ateneo cresce anche intorno ai bisogni e alle esigenze degli studenti, che si evolvono e cambiano in considerazione della velocità dei tempi attuali. Per questo abbiamo il dovere di offrire servizi all’avanguardia, innovativi e funzionali, e questo appena attivato costituisce certamente una grandissima novità nel panorama accademico italiano e abruzzese».
REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
 
Ultimo aggiornamento: 21-03-2017
Seguici su