N. 002

ASSEGNATO DAL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEGLI ALIMENTI UN DOTTORATO DI RICERCA EUROPEO

Teramo, 9 febbraio 2011 - È stata discussa ieri, presso il Dipartimento di Scienze degli Alimenti a Mosciano Sant'Angelo, una tesi di dottorato di ricerca in co-tutela tra l'Università degli Studi di Teramo e l'Università Paul Verlaine di Metz.
Si tratta della tesi di Manuela Di Marcello, dal titolo Produzione di gas di sintesi mediante gassificazione in continuo di biomasse (miscantus) in apparecchiature a letto fluidizzato e a letto fluido circolante. Caratterizzazione chimica delle frazioni organiche pesanti (tar) prodotte dal processo di gassificazione. La tesi è stata finanziata nell'ambito del Progetto Vinci 2007, nell'area "Sviluppo sostenibile: energie alternative e energie rinnovabili".
Alla candidata è stato attribuito il titolo di Dottore di Ricerca in Scienze degli Alimenti da parte dell'Università di Teramo e il titolo di Docteur en Chimie, spécialité Chimie Analytique da parte dell'Università Paul Verlaine di Metz.
La Commissione ha inoltre proposto il riconoscimento del titolo di Dottorato a livello europeo, attraverso il rilascio della certificazione congiunta di Doctor europaeus aggiuntiva al titolo e al valore nazionale del Dottorato. Sulla pergamena verrà quindi inserito il logo dell'Unione Europea, in quanto sono stati rispettati i criteri elaborati dalla Confederazione Europea delle Conferenze dei Rettori.
La commissione, presieduta da Giovanna Suzzi, direttore del Dipartimento di Scienze degli Alimenti dell'Università di Teramo, era composta da Pier Ugo Foscolo, dell'Università di L'Aquila, Alain Kiennamann, dell'Università di Strasburgo, Jesus Vela Rodrigo, dell'Università di Saragozza, Muriel Matt, dell'Università di Metz e dai direttori di tesi: René Gruber per l'Università di Metz e Sergio Rapagnà per l'Università di Teramo.
REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
Ultimo aggiornamento: 09-02-2011
Seguici su