N.001

A UNA RICERCATRICE DELL’UNIVERSITÀ DI TERAMO IL PREMIO MARISA BELLISARIO PER I GIOVANI TALENTI

Teramo, 16 giugno 2011 – La ricercatrice della Facoltà di Agraria di Teramo Natalia Battista, del Dipartimento di Scienze biomediche comparate, riceverà la Mela d’Oro del Premio Marisa Bellisario nella sezione Giovani talenti della ricerca d’eccellenza italiana .

Per la XXIII edizione del Premio, dal titolo Donne innovazione e capitale umano, la Fondazione Marisa Bellisario ha, infatti, voluto dare un segnale forte dedicando per la prima volta uno speciale riconoscimento ai giovani talenti, donne sotto i 35 anni di età che si sono distinte per l’impegno brillante nel campo della ricerca.

Natalia Battista, che svolge attività di ricerca nel campo della biochimica del sistema endocannabinoide e della biomedicina spaziale, riceverà il prestigioso riconoscimento venerdì 17 giugno nel corso di una cerimonia – organizzata con l’adesione del Presidente della Repubblica e inserita nelle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia – che si svolgerà a partire dalle ore 17.00 al Teatro delle Vittorie di Roma.

La cerimonia di consegna delle Mele d’Oro sarà trasmessa da Raidue domenica 19 giugno in seconda serata, mentre lunedì 20 giugno, in allegato al quotidiano Il Sole 24 Ore, sarà in edicola l’inserto Le Protagoniste dedicato al Premio Bellisario e alle sue protagoniste.

Il Premio, nato nel 1989 in ricordo della manager Marisa Bellisario, prematuramente scomparsa nel 1988, ogni anno attribuisce un riconoscimento alle donne che si sono distinte nella professione, nel management, nella scienza, nell'economia e nel sociale a livello nazionale ed internazionale.

REDAZIONE UFFICIO STAMPA
 
Ultimo aggiornamento: 16-06-2011
Seguici su