N. 001

FORMAZIONE NEL SETTORE TESSILE, ABBIGLIAMENTO E MODA: CONCLUSO IL PROGETTO TESSILANDIA

Teramo, 29 marzo 2010 - Si svolgerà mercoledì 31 marzo, a partire dalle ore 10.30, nella Sala delle lauree della Facoltà di Giurisprudenza il convegno finale del Progetto Tessilandia , del quale sono partner l'Università degli Studi di Teramo e la Fondazione dell'Università degli Studi di Teramo.
Il progetto si colloca nel protocollo d'intesa siglato l'8 marzo 2006 tra il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Confindustria, la Federazione Imprese Tessili e Moda Italiane e le Confederazioni sindacali, per la realizzazione del Piano Formativo Nazionale Integrato per il settore Tessile, Abbigliamento e Moda, con attività di formazione e di accompagnamento.
Il convegno si aprirà con i saluti di Rita Tranquilli Leali, rettore dell'Università di Teramo, e Alfredo Castiglione, assessore allo Sviluppo economico della Regione Abruzzo.
I lavori saranno moderati da Franco Eugeni, dell'Università degli Studi di Teramo, coordinatore scientifico del progetto Tessilandia.
Per l'occasione Christian Corsi, docente di Strategia aziendale e di Governance e comunicazione di impresa dell'Università degli Studi di Teramo, presenterà il volume Gli activators nel settore tessile abbigliamento e moda, pianificazione strategica nelle province di Teramo e L'Aquila.
Al convegno interverranno Elisabetta Di Gregorio, preside dell'Istituto Statale "Vincenzo Moretti" di Roseto degli Abruzzi, che parlerà dei Corsi di Istruzione e formazione tecnica superiore; Rando Angelini, sindaco di Sant'Egidio alla Vibrata, che terrà una relazione dal titolo Il settore Tessile, Abbigliamento e Moda in Val Vibrata; Solitario Nesti, direttore generale della Next Technology Tecnotessile di Prato, che tratterà Le innovazioni tecnologiche nel settore Tessile/Abbigliamento/Moda; Giuseppe Rapone, del Comitato tecnico Tutela Marchi e lotta alla Contraffazione di Confindustria Abruzzo, che esporrà Le indicazioni di Confindustria per uscire dalla crisi.
Le conclusioni saranno affidate a Paolo Gatti, assessore alle Politiche attive del Lavoro, Formazione e Istruzione, Politiche sociali della Regione Abruzzo.
REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
Ultimo aggiornamento: 29-03-2010
Seguici su