N.001

IL MASTER DEI PARCHI IN TRASFERTA A PIETRACAMELA: TAVOLA ROTONDA SULLO SVILUPPO DELL’ALTO VOMANO

Teramo, 21 giugno 2011 -  Questa settimana, fino a sabato, il Master GESLOPAN (Gestione dello Sviluppo Locale nei Parchi e nelle Aree Naturali) organizzato dalle facoltà di Medicina Veterinaria, Agraria e Scienze Politiche dell’Università di Teramo, sarà a Pietracamela per approfondire le tematiche relative alla Gestione e valorizzazione delle risorse naturali e alimentari. Le lezioni si svolgeranno presso la sala del consiglio comunale e in diretta on-line sulla piattaforma e-works.

Domani, mercoledì 22 giugno alle ore 18.00, in occasione della Tavola rotonda “Prospettive di sviluppo del territorio dell’Alto Vomano”, gli allievi del Master incontreranno gli amministratori del Parco, quelli del comune di Pietracamela e degli altri comuni del comprensorio e gli operatori turistici. Interverranno Marcello Maranella, direttore del Parco Nazionale Gran Sasso Laga, Antonio Di Giustino, sindaco di Pietracamela, i sindaci del territorio dell’Alto Vomano, il presidente dell’Associazione albergatori Prati di Tivo,  Raffaello Candeloro, il coordinatore del Master Pietro-Giorgio Tiscar e il vice-coordinatore Emilio Chiodo.

Sempre in settimana, inoltre, è previsto l’intervento dei responsabili del Polo Agroalimentare dell’Ente Parco e la presentazione del progetto Pecunia, per la valorizzazione della lana prodotta in area protetta.

Verranno infine consegnate le borse di studio a due allievi della VII Edizione del Master. Sono risultati vincitori rispettivamente Alessio Pelagalli Figorilli (con la tesi: Valorizzazione della lana prodotta nelle aree protette: "Progetto Pecunia") e Lorenza Iezzi (Multifunzionalità, diversificazione, pluriattività del lavoro femminile in agricoltura) che riceveranno il premio da Salvatore Florimbi vice Segretario generale vicario della Camera di Commercio di Teramo, Germana Goderecci consigliera di parità della Provincia di Teramo e Anna Paola Mazzone della Commissione provinciale pari opportunità.

Gli incontri con i protagonisti della valorizzazione dei prodotti agroalimentari delle aree protette termineranno con l’intervento di Raffaele Cavallo, presidente regionale di Slow Food.

REDAZIONE UFFICIO STAMPA



 
Ultimo aggiornamento: 21-06-2011
Seguici su