N.001

IL NUOVO RUOLO DELLA SCUOLA NEL TERRITORIO: TRE GIORNATE DI STUDIO A TERAMO E GIULIANOVA (1)

Teramo, 3 giugno 2009 -La riforma della Pubblica Amministrazione e il ruolo delle istituzioni scolastiche nel territorio saranno al centro del convegno Istruzione e territorio. Governance e sviluppo locale organizzato, dal 4 al 6 giugno, a Teramo e Giulianova, dal Master di secondo livello in Dirigenti scolastici dell'Università di Teramo e dalla Società Geografica Italiana.
Nel corso delle tre giornate sarà approfondita la recente riforma della Pubblica Amministrazione, con particolare attenzione alla revisione delle competenze e della struttura degli uffici centrali e periferici, che ha riconosciuto alle istituzioni scolastiche poteri di autogoverno, di autonomia didattica e di natura finanziaria.
«La riforma costituzionale del 2001 - ha spiegato Bernardo Cardinale, coordinatore del Master in Dirigenti scolastici - ha abilitato le regioni a legiferare in via concorrente in materia di istruzione. Si delinea così un nuovo sistema nel quale istruzione e territorio devono convergere per consentire alla scuola di aderire pienamente alla dimensione locale e di coglierne il contesto culturale, sociale ed economico, per essere in grado di assolvere alla sua funzione educativa e formativa».
«In quest'ottica - ha conlcuso Cardinale - il Convegno approfondirà i temi fondamentali per una maggiore comprensione del contesto locale, in quanto attore in grado di recepire percorsi didattici, ma anche di suggerire nuovi itinerari per migliorare la qualità del servizio e stimolare alla progettualità: un'iniziativa che percorre un filone di ricerca non usuale, nel quale è auspicabile che i geografi facciano convergere le proprie esperienze di analisi territoriale». (SEGUE)
REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
Ultimo aggiornamento: 03-06-2009
Seguici su