N.001

INSEGNARE LA STORIA DELLA SHOAH ALLE NUOVE GENERAZIONI: UN CORSO ALL’UNIVERSITÀ DI TERAMO

Teramo, 17 ottobre 2012 – Lo studio della metodologia per trasmettere la Shoah alle generazioni del futuro sarà al centro di un Corso di Storia e didattica della Shoah organizzato dall’Università di Teramo per venerdì 19 e sabato 20 ottobre.

Il Corso, coordinato dalle Facoltà di Scienze politiche e Scienze della comunicazione è uno dei cinque organizzati dalla Rete Universitaria per il Giorno della Memoria, con il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, in altrettanti atenei del Paese (Trieste, Bologna-Forlì, Bari e Arcavacata di Rende in Calabria).

La Rete Universitaria per il Giorno della Memoria si propone, infatti, di implementare e diffondere negli atenei e nei licei italiani, le “buone pratiche” nella lotta contro ogni forma di razzismo e antisemitismo, in vista della costruzione nelle generazioni più giovani di un sentimento di cittadinanza condivisa e dello sviluppo della cultura del pluralismo e della tutela dei diritti umani e civili.

Il Corso di Teramo, alla sua prima edizione, si svolge in collaborazione con l’Ambasciata d’Israele in Italia e l’Ufficio Scolastico Regionale per l’Abruzzo.

La due giorni, gratuita e aperta a tutti, ma rivolta principalmente agli insegnanti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado, inizierà a Teramo venerdì 19 ottobre alle ore 15.00 nella Sala delle lauree della Facoltà di Scienze politiche e Scienze della comunicazione, nel Campus di Coste Sant’Agostino.

Dopo la presentazione di Raffaella Morselli, direttore del Dipartimento di Scienze della comunicazione, interverranno lo storico Andrea Damascelli, che affronterà il tema dell’antiebraismo; Francesca Anania, dell’Università della Tuscia, che terrà una lezione su I media e la didattica della Shoah; Simone Misiani e Sandra Renzi, dell’Università di Teramo, che interverranno rispettivamente su Storia della Shoah e sua negazione e Didattica della Shoah e territorio.

Sabato 20 ottobre, a partire dalle ore 9.00 e fino alle 13.00, il Corso si svolgerà a Civitella del Tronto nel Convento di Santa Maria dei Lumi.

Parteciperanno lo storico Giuseppe Graziani, con una relazione su La memoria ritrovata: Civitella. Storia di un campo di internamento; Sandra Renzi che interverrà su I sommersi e i salvati–oppressi e oppressori del nostro tempo. Piste di ricerca didattica; il giornalista Simone Gambacorta che parlerà di Strumenti per la didattica: la tecnica dell’intervista.

Il Corso si concluderà con due mostre didattiche: Gli in-cancel-labili a cura dell’artista Gianni Tarli e La sacertà della vita a cura del fotografo Paolo di Giosia.

REDAZIONE UFFICIO STAMPA


 
Ultimo aggiornamento: 17-10-2012
Seguici su