N.002

I TRE ATENEI ABRUZZESI SULLE POLITICHE DEL LAVORO

Teramo, 18 aprile 2012 – Inizierà venerdì 20 aprile, alle ore 14.00, nella Sala delle lauree della Facoltà di Giurisprudenza di Teramo, il ciclo di tre incontri dal titolo Studi Abruzzesi sul lavoro , organizzato dai tre atenei abruzzesi e curato da Pietro Lambertucci, Marco Marazza e Valerio Speziale, rispettivamente delle Università di L’Aquila, Teramo e Chieti-Pescara.

Scopo dell’iniziativa è quello di approfondire i temi attuali sul lavoro insieme a studiosi della materia e operatori del settore.

Nell’incontro di venerdì sarà affrontato il tema della contrattazione collettiva di prossimità introdotta dalla Legge 148 del 2011 e saranno approfondite le potenzialità dei nuovi spazi rimessi alla contrattazione collettiva di secondo livello per ampliare la capacità di intervento delle imprese e delle organizzazioni sindacali in ambito territoriale e aziendale.

Ai lavori, presieduti da Marco Marazza, parteciperanno Umberto Carabelli, dell’Università di Bari, Franco Carinci, dell’Università di Bologna, e Giuseppe Santoro Passarelli, dell’Università “La Sapienza” di Roma.

Seguirà una tavola rotonda alla quale parteciperanno Paola Bellocchi, dell’Università di Teramo, Nicola Di Giovannantonio, direttore dell’Unione Industriali di Teramo, Giampaolo Di Odoardo, della CGIL Teramo, e Antonio Liberatori, della CISL Teramo.

Il secondo appuntamento con gli Studi Abruzzesi sul lavoro è per il 27 aprile all’Università “G. D’Annunzio” di Chieti-Pescara e sarà dedicato alla rappresentatività sindacale.

Chiuderà il ciclo un incontro sulla disciplina degli ammortizzatori sociali che si terrà il 18 maggio all’Università di L’Aquila.

REDAZIONE UFFICIO STAMPA


 
Ultimo aggiornamento: 18-04-2012
Seguici su