N. 001

L’AMBASCIATORE D’ISRAELE NAOR GILON ALL’UNIVERSITÀ PER L’APERTURA DELLA SCUOLA DI STORIA E DIDATTICA DELLA SHOAH

Teramo, 13 ottobre 2015 – Naor Gilon, ambasciatore d’Israele in Italia, sarà a Teramo giovedì 15 ottobre, alle ore 10.30, nell’Aula Magna del Campus Aurelio Saliceti per partecipare all’apertura dell’edizione 2015 della Scuola di Storia e didattica della Shoah , organizzata dall’Università degli Studi di Teramo e dalla Rete Universitaria Giorno della Memoria in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della ricerca.

All’incontro, introdotto dal rettore Luciano D’Amico, parteciperanno Maurizio Brucchi, sindaco di Teramo; Renzo Di Sabatino, presidente della Provincia di Teramo; Florian Kronbichler, deputato della Repubblica; Luciano D’Alfonso, presidente della Regione Abruzzo.

La Scuola di Storia e didattica della Shoah, giunta alla quarta edizione e coordinata dalle Facoltà di Scienze politiche e di Scienze della comunicazione, è gratuita e aperta a tutti, ma rivolta principalmente agli insegnanti delle scuole secondarie di primo e di secondo grado.

Giovedì 15 ottobre, a partire dalle ore 15.30, le lezioni si svolgeranno nella Sala delle lauree della Facoltà di Scienze politiche. Dopo la presentazione di Raffaella Morselli, delegato dell’Università di Teramo per la cultura e il territorio, e di Paolo Coen, coordinatore della Rete Universitaria Giorno della Memoria, interverrà lo storico Andrea Sangiovanni, dell’Università di Teramo, che relazionerà su I diari nella storiografia contemporanea. Pensieri attorno al “Diario di Gusen” di Aldo Carpi è il tema dell’intervento di Raffaella Morselli e di Sandra Renzi, dirigente scolastico. Infine il musicologo Alessandro Giovannucci, dell’Ateneo di Teramo, terrà una relazione dal titolo Lo spartito ritrovato. “L’imperatore di Atlantide” di Viktor Ullman.

Venerdì 16 ottobre 2015, sempre dalle ore 15.30, le lezioni della Scuola proseguiranno nel Convento di Santa Maria dei Lumi a Civitella del Tronto.

Le scritture di Israele: quale rapporto con la Shoah è il tema del primo intervento, a cura di Lorenzo Massacesi, docente di Cristologia e giudaismo. Seguiranno gli interventi di Andrea Sbranchella, esperto di letteratura per l’infanzia dell’Istituto Comprensivo “Primo Levi” di Sant’Egidio e Ancarano, che parlerà del Diario di Anne Frank. Proposte di lettura, e di Sandra Renzi con Racconti sopra il cielo di Auschwitz. Una pista progettuale, voce recitante Vanessa Dezi. Il Corso si concluderà con l’installazione Sotto-Voce, a cura dell’artista Gianni Tarli.

REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
Ultimo aggiornamento: 13-10-2015
Seguici su