N. 001

LA PUBBLICITÀ SPORTIVA AI TEMPI DI CAROSELLO

Teramo, 22 maggio 2009 - Le pubblicità sportive di Carosello, la popolare trasmissione televisiva in onda dal 1957 al 1977, saranno al centro di un seminario di studi organizzato dal Dottorato di ricerca in Critica storica, giuridica ed economica dello sport per lunedì 25 maggio, alle ore 15.30, nella sede di Palazzo Duchi d'Acquaviva di Atri.
Il seminario, dal titolo "I campioni di Carosello: quando la pubblicità si faceva per sport",sarà tenuto dallo storico dello spettacolo Ugo Caruso. Introdurrà i lavori Giuseppe Sorgi, coordinatore del Dottorato.
Nel corso del seminario Ugo Caruso presenterà il film di montaggio Spo(r)ts et divertissements , che ha curato insieme a Lucio Montera.
Il film, che ripropone, con precise scansioni tematiche, i più significativi e divertenti caroselli di argomento sportivo, è uno spaccato importante di un periodo in cui industria, spettacolo, sport e mondo della cultura di massa univano gli sforzi per alimentare, con prodotti tendenti sempre all'alta qualità, il boom economico italiano.
Nel film Caruso e Montera rileggono vent'anni di storia della società italiana attraverso Carosello, l'amato contenitore di una pubblicità spettacolo, che coinvolse dal 1957 al 1977 registi, attori, cantanti, giornalisti e sportivi, ma soprattutto i maggiori talenti creativi dell'advertising italiano.
Alla proiezione del film seguiranno gli interventi dei docenti dell'Università degli Studi di Teramo Barbara Mazza, che proporrà un confronto fra i linguaggi della comunicazione di quegli anni e quelli di oggi, e Adolfo Noto, che si soffermerà sulle connessioni dello sport con la storia della società e con la storia politica.
REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
Ultimo aggiornamento: 22-05-2009
Seguici su