N. 001

LA STRATEGIA DI LISBONA E LO SVILUPPO SOSTENIBILE

Teramo, 28 novembre 2007 - Si terrà domani, giovedì 29 novembre, alle ore 10.30, nella Sala delle lauree della Facoltà di Scienze politiche il seminario di studi dal titolo La dimensione territoriale della Strategia di Lisbona e Gothenbourg. L'integrazione tra approccio geografico e statistico attraverso lo STeMA (Sviluppo sostenibile e approccio manageriale).
«Il seminario - ha spiegato Bernardo Cardinale, coordinatore del Dottorato di ricerca in Analisi delle politiche di sviluppo e promozione del territorio - approfondirà alcune tematiche relative alla pianificazione sostenibile dello sviluppo su basi geoeconomiche».
«Infatti - ha proseguito Cardinale - i più recenti contributi della ricerca geografico-economica italiana ed europea propongono la standardizzazione delle procedure e delle regole (territorial governance) che rendono possibile, anche per la geografia economica, pianificare, cioè produrre piani e progetti di sviluppo. Questi ultimi sono, anche nel panorama europeo, gli strumenti con cui le istituzioni, pubbliche e private, governano lo sviluppo dell'economia e del territorio, generando offerte competitive basate su precise identità endogene».
Il seminario, introdotto da Bernardo Cardinale, sarà tenuto da Maria Prezioso e Isabella Carbonaro, dell'Università degli Studi "Tor Vergata" di Roma.
Le conclusioni saranno affidate a Enrico Del Colle, prorettore dell'Ateneo di Teramo.
REDAZIONE UFFICIO STAMPA
 
Ultimo aggiornamento: 28-11-2007
Seguici su