N.002

L'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TERAMO E IL TERRITORIO ABRUZZESE PROTETTO (2

Teramo, 10 novembre 2010 - Alla tavola rotonda di domani in cui si parlerà dei temi legati alle aree protette della regione e delle iniziative che l'Università di Teramo potrà attivare in termini di formazione e ricerca parteciperanno numerosi tra docenti dell'ateneo e rappresentanti di istituzioni e enti territoriali.
Per l'Università di Teramo saranno presenti il rettore, Rita Tranquilli Leali, il coordinatore del master Geslopan, Pietro-Giorgio Tiscar, Alberto Vergara, Giuseppe Marrucchella e Michele Amorena - docenti della Facoltà di Medicina Veterinaria - Emilio Chiodo e Paola Pittia - docenti della Facoltà di Agraria - Everardo Minardi, docente della Facoltà di Scienze Politiche e Dino Scaravelli, docente di Zoologia.
Per gli enti territoriali interverranno Antonio Di Giustino, sindaco di Pietracamela, Benigno D'Orazio del Consorzio area marina protetta Torre di Cerrano, Davide Calcedonio Di Giacinto per la Provincia di Teramo, Fabio Vallarola del Comitato promotore sito UNESCO Atri-Cerrano, Marco Citerei assessore Comune di Montorio al Vomano, Pasquale Casale dell'Ufficio Parchi della Regione Abruzzo, Pina Leone del Parco nazionale del Gran Sasso Laga, Salvatore Florimbi per la Camera di Commercio di Teramo, Teodoro Andrisano del Parco Nazionale della Maiella e Vittorio Ducoli del Parco nazionale d'Abruzzo.
REDAZIONE UFFICIO STAMPA
 
Ultimo aggiornamento: 10-11-2010
Seguici su