N.002

L’UNIVERSITÀ DI TERAMO PARTECIPA AL GIS DAY, LA GIORNATA MONDIALE DEI SISTEMI INFORMATIVI GEOGRAFICI

Teramo 16 novembre 2015 – Anche l’Università di Teramo aderisce al GIS Day, la giornata mondiale dei Sistemi Informativi Geografici (GIS) che si svolgerà in tutto il mondo mercoledì 18 novembre 2015.
L’iniziativa, nata nel 1999, ha l’obiettivo di diffondere le tecnologie GIS (Geographic Information Systems) coinvolgendo istituzioni, enti, aziende, università e scuole, per mostrare le possibilità di applicazione di questi sistemi nella vita quotidiana.
Per l’occasione la Facoltà di Scienze politiche e lo spin off dell’Università degli Studi di Teramo E-Data organizzano un convegno dal titolo Statistica e strumenti GIS. Dati e tecnologie di analisi territoriale per lo sviluppo delle imprese , che si svolgerà mercoledì 18 novembre, dalle ore 9.30 alle 13.00, nella Sala delle lauree della Facoltà di Scienze politiche.
I lavori, introdotti e presieduti da Andrea Ciccarelli, docente dell’Ateneo e presidente di E-Data, si apriranno con i saluti del rettore Luciano D’Amico e del preside della Facoltà di Scienze politiche Enrico Del Colle.
Seguiranno gli interventi di Piergiorgio Landini, dell’Università di Chieti-Pescara, che terrà una relazione dal titolo L’innovazione nell’analisi del territorio; Alessandro Greco, di Sistemi Territoriali, che parlerà di “Statportal Opengeodata”. La soluzione open source che integra nativamente open data e geoportale; Alessandro Rinaldi, di Si.Camera-Unioncamere, con un intervento dal titolo L’informazione economica per la crescita delle imprese e lo sviluppo del territorio.
«In Italia, più che in altri Paesi ‒ ha spiegato Andrea Ciccarelli ‒ l’analisi territoriale trova la sua giustificazione nelle profonde differenze tra le diverse aree che la compongono. L’innovazione tecnologica e la possibilità di processare insiemi sempre più grandi di dati, permette oggi la gestione di strumenti di analisi geografica e quantitativa molto più avanzati rispetto al recente passato. In un mondo produttivo in cui gestire la domanda e il posizionamento dei competitors appare sempre più difficile, l’implementazione degli strumenti GIS e dell’analisi statistico-economica all’interno delle aziende può rappresentare un sicuro volano per incrementarne la competitività e la crescita sui mercati nazionali e internazionali».
Il convegno sarà trasmesso in diretta streaming su www.unite.it
REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
Ultimo aggiornamento: 16-11-2015
Seguici su