N. 001

OCCUPABILITÀ NEL TURISMO E NEL TEMPO LIBERO: RAPPRESENTANTI DEL SISTEMA TURISMO A GIULIANOVA PER UN CONVEGNO DELLA FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE

Teramo, 30 maggio 2012 ‒ Organizzato dalla Facoltà di Scienze politiche e dal Corso di laurea in Scienze del turismo e dello sport , giovedì 31 maggio, alle ore 9.30, nella sede di Palazzo Gualandi a Giulianova, si terrà il convegno dal titolo Competenze in divenire: criticità e nuovi scenari per l’occupabilità nel turismo e nel tempo libero .

Il Convegno, curato in particolare dalla Cattedra di Formazione e analisi delle competenze, prevede numerosi interventi nella sessione mattutina e un laboratorio pomeridiano dedicato agli studenti, per un primo approccio per la costruzione di un bilancio di competenze.

I lavori saranno aperti dal preside della Facoltà di Scienze politiche Enrico Del Colle. Seguiranno gli interventi di Adolfo Braga, dell’Università di Teramo; Lucia Anile, dell’Ente bilaterale nazionale del turismo; Luigi Pallotta, della Federazione italiana del tempo libero; Nicola Boccella, della Società italiana di Scienze del turismo; Everardo Minardi e Mimmo Carrieri dell’Università di Teramo; Simona Vinzi, dello Smile nazionale; Lucia Scarnecchia, dottoranda di ricerca all’Università di Teramo; Giammarco Giovannelli, della Federalberghi Abruzzo; un gruppo di studenti, infine, che testimonieranno la propria esperienza. I lavori saranno chiusi da Pasquale Iuso, presidente del Corso di laurea in Scienze del turismo e dello sport.

«Il convegno – ha commentato Adolfo Braga, titolare della cattedra di Formazione e analisi delle competenze – si pone l’obiettivo di avvicinare il mondo accademico al mondo del lavoro. Per realizzare questa complicata scommessa sono stati chiamati a dibattere il tema alcuni dei protagonisti principali del sistema turismo e sono stati invitati a partecipare le amministrazioni comunali della provincia, i dirigenti degli istituti alberghieri abruzzesi e gli albergatori della costa teramana. Il Convegno ‒ ha concluso Braga – sarà per gli studenti l’occasione per una prima tappa (attraverso il colloquio di orientamento) per la costruzione di un bilancio di competenze».

REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
Ultimo aggiornamento: 30-05-2012
Seguici su