N.002

PIERO ANGELA ALL'UNIVERSITÀ DI TERAMO (2)

Teramo, 7 maggio 2007 - Piero Angela inizia la sua attività giornalistica come cronista e collaboratore del Giornale Radio . Con la nascita della televisione, nel 1954, passa al Telegiornale , per il quale è corrispondente, prima da Parigi , poi da Bruxelles . Insieme ad Andrea Barbato è il conduttore della prima edizione del Telegiornale Nazionale delle 13.30.
Nel 1968 Piero Angela realizza una serie di documentari sul programma Apollo , dal titolo Il futuro nello spazio . Inizia così una lunga attività di informazione scientifica, scandita dai programmi Destinazione Uomo , Da zero a tre anni , Dove va il mondo? , Nel buio degli anni luce , Indagine sulla parapsicologia , Nel cosmo alla ricerca della vita .
Alla fine degli anni Settanta , Angela decide di dedicarsi interamente alla realizzazione di programmi scientifici: il primo, del 1981 , è Quark .
Dal programma base nascono Quark speciale , Il mondo di Quark , Quark Economia , Quark Europa , Pillole di Quark e, nel 1995, Superquark e gli Speciali di Superquark . Dal 2001 Piero Angela e suo figlio Alberto sono autori di Ulisse , programma a puntate su scoperte storiche e scientifiche.
Parallelamente all'attività divulgativa in televisione, Piero Angela svolge attività editoriale, sempre a contenuto informativo. È curatore della rubrica "Scienza e società" su TV Sorrisi e Canzoni e del mensile Quark , da lui fondato nel 2001 . È autore di oltre trenta libri, molti dei quali tradotti in inglese, tedesco e spagnolo, con una tiratura complessiva di oltre tre milioni di copie.
Nel 1989 Piero Angela fu tra i fondatori del CICAP , associazione per il controllo sul paranormale, nata per promuovere l'educazione scientifica e lo spirito critico e per indagare sull'effettiva esistenza di presunti fenomeni paranormali.
Nel corso della sua lunga attività Piero Angela ha ricevuto numerosi riconoscimenti in Italia e all'estero, tra i quali il premio Kalinga dell' UNESCO per i meriti nella divulgazione scientifica, e numerose lauree honoris causa (attualmente otto).
REDAZIONE UFFICIO STAMPA
 
Ultimo aggiornamento: 05-02-2008
Seguici su