N.001

"QUALE VITICOLTURA PER LA REGIONE ABRUZZO?". UN SEMINARIO TECNICO SCIENTIFICO CON I CONSORZI AGRARI DELLA REGIONE (1)

Teramo, 11 maggio 2010 - Il Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia dell'Università degli Studi di Teramo - in collaborazione con il Consorzio Agrario Interprovinciale di Chieti-Pescara-L'Aquila e il Consorzio Agrario Provinciale di Teramo - ha organizzato per giovedì 13 maggio, alle ore 9.00, presso la Sala convegni di Palazzo Sirena a Francavilla al Mare, un seminario tecnico-scientifico dal titolo "Quale viticoltura per la Regione Abruzzo?".
Il seminario, rivolto a tutti gli operatori del settore vitivinicolo, affronterà il tema dell'esigenza di innovazione nel comparto viticolo della Regione Abruzzo, presentando soluzioni tecniche e nuovi approcci metodologici per la programmazione e la gestione aziendale. L'apertura dei lavori sarà affidata a Domenico Pasetti, presidente dei due Consorzi Agrari che operano nel territorio regionale. Seguiranno gli interventi di Solange Ramazzotti, dell'Università di Teramo, che parlerà di Innovazioni per la gestione differenziata del vigneto a scala aziendale; di Cesare Intrieri, docente di Viticoltura generale all'Università di Teramo e professore emerito dell'Università di Bologna, che relazionerà sulle Tecniche innovative nella gestione del vigneto; di Eugenio Pomarici, dell'Università Federico II di Napoli, che affronterà il tema del mercato vitivinicolo con una relazione dal titolo Il comparto viticolo enologico italiano: rischi, sfide, nuove opportunità. Dopo il dibattito, le conclusioni del seminario saranno riassunte da Michele Pisante, presidente del Corso di laurea in Viticoltura ed Enologia e prorettore per la Ricerca dell'Università degli Studi di Teramo. (SEGUE)
REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
Ultimo aggiornamento: 11-05-2010
Seguici su