N. 001

STORICI DELLE DOTTRINE POLITICHE A TERAMO PER RICORDARE LUCIANO RUSSI (1)

Teramo, 15 giugno 2010 - A un anno dalla scomparsa Luciano Russi, storico delle dottrine politiche e rettore dell'Università di Teramo per un decennio, sarà ricordato nel corso di un convegno che si svolgerà giovedì 17 e venerdì 18 giugno nella Sala delle lauree della Facoltà di Giurisprudenza.
Le giornate di studio, dal titolo Storia e critica della politica. Convegno in memoria di Luciano Russi, sono state organizzate da Gabriele Carletti, docente di Storia delle dottrine politiche alla Facoltà di Scienze Politiche di Teramo, con l'adesione del Presidente della Repubblica e il patrocinio dell'Associazione Italiana degli Storici delle Dottrine Politiche.
«Il convegno - ha spiegato Gabriele Carletti - vuole essere un omaggio a Luciano Russi in quanto studioso di Storia delle dottrine politiche, di cui era professore ordinario dal 1987. Ingegno multiforme, uomo e intellettuale a tutto campo, docente dell'Ateneo teramano per più di un trentennio, dal 1991 al 1994 Direttore del Dipartimento di Storia e critica della politica e, dal 1994 al 2005, Magnifico Rettore dell'Università degli Studi di Teramo, alla quale ha assicurato crescita, prestigio e identità culturale in campo regionale e nazionale, Russi è stato anche un acuto studioso del pensiero politico italiano dell'Ottocento, di cui ha analizzato in particolare le prime elaborazioni di dottrina democratica e socialista. Ha quindi spostato l'attenzione all'intero panorama ideologico che ha promosso e accompagnato la nascita dello Stato italiano. Si è infine soffermato sul pensiero politico francese del Settecento e dell'Ottocento e su alcune tematiche politiche contemporanee».
«Oltre ai volumi Carlo Pisacane. Vita e pensiero di un rivoluzionario senza rivoluzione (1982), Nascita di una Nazione. Ideologie politiche per l'Italia (1815-1861) (1984), I percorsi della stella. L'idea di nazione in Italia dal 1796 al 1946 (2000), La democrazia dell'agonismo (2003), Il passato del presente. Rodolfo De Mattei e la storia delle dottrine politiche in Italia (2005), L'agonista. Gabriele D'Annunzio e lo sport (2008), - ha proseguito Carletti - ha pubblicato vari saggi, tra cui quelli su Marsilio da Padova e la sovranità popolare, su Giovanni Botero e la "Ragion di Stato", sul rapporto tra Rousseau e il movimento giacobino, sul pensiero politico di Robespierre, su Tocqueville e la Repubblica romana, sui modelli federalisti nell'Italia moderna e contemporanea, sul patriottismo di Giovanni Antonio Ranza, sull'emigrazione politica nel Risorgimento, su Dante politico nel pensiero di Augusto Del Noce».
«Cultore della storia dello sport - ha concluso Gabriele Carletti - Russi ha fondato e diretto dal 1984 la rivista di storia e critica dello sport Lancillotto e Nausica. Sempre dal 1984 ha diretto la rivista di studi storici e politici Trimestre, considerata oggi un "unicum" prezioso nel panorama delle riviste scientifiche italiane».
Luciano Russi sarà ricordato anche dalla famiglia e dagli amici con una messa che sarà celebrata domenica 20 giugno alle ore 19.00 nella Chiesa di Sant'Alfonso a Francavilla al Mare. (SEGUE)
REDAZIONE UFFICIO STAMPA
 
Ultimo aggiornamento: 15-06-2010
Seguici su