N. 002

SU RADIO3 RAI UN PROGRAMMA DI RADIOFREQUENZA (2)

Teramo, 11 febbraio 2010 - RadioFrequenza, primo caso in Italia di radio "comunitaria" di un'Università italiana, è gestita dalla Fondazione Università degli Studi di Teramo e trasmette ventiquattro ore su ventiquattro sulle frequenze 102 (Teramo e provincia) e 101.3 (Ascoli Piceno) e in streaming audio sul sito di Ateneo www.unite.it.
Coordinati da esperti radiofonici, gli studi sono aperti a tutti gli studenti che vogliano cimentarsi con la radio e sono oltre duecento quelli coinvolti ogni anno nella programmazione dell'emittente.
Produce e mette in onda 7 programmi quotidiani, 24 settimanali, una serie di programmi sperimentali, una fascia quotidiana di informazione giornalistica locale, nazionale e internazionale, alcuni programmi quotidiani dedicati alle notizie dall'università. È, inoltre, la radio ufficiale del Teramo Basket, del quale realizza e trasmette le radiocronache in diretta.
In occasione del FRU, il Festival delle Radio Universitarie, RadioFrequenza ha ottenuto il terzo posto fra i migliori format radiofonici nel 2008 con il programma Interferenze e ha conquistato il podio lo scorso anno con Le parole della scienza - definito «Il format che ogni radio universitaria dovrebbe avere» - aggiudicandosi anche un secondo posto nella classifica "Miglior voce".
Francesco Paolucci, 28 anni, giornalista e videomaker, collabora con RadioFrequenza da quando era studente all'Università degli Studi di Teramo, dove ha conseguito la laurea specialistica in Editoria, comunicazione multimediale e giornalismo e ha frequentato il Master in Giornalismo.
Sul terremoto aquilano ha già realizzato il documentario video "Riprendiamoci", che racconta le storie e il viaggio di un gruppo di ragazzi da L'Aquila a Venezia, dopo il sisma, e che è stato presentato in prima visione al Venice Film Meeting nell'ambito della 66a Mostra d'arte cinematografica di Venezia.
REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
Ultimo aggiornamento: 11-02-2010
Seguici su