N. 001

UNA RIFLESSIONE A CONCLUSIONE DI "UNA CARRIOLA DI DISEGNI", LA MOSTRA ALLESTITA A SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE PER RICORDARE IL TERREMOTO DI L'AQUILA

Teramo 16 aprile 2012 - A conclusione della mostra Una carriola di disegni , aperta al pubblico fino a venerdì prossimo, la Facoltà di Scienze della comunicazione organizza un incontro per approfondire e riflettere le diverse forme della rappresentazione del terremoto di L'Aquila, che si terrà domani mercoledì 18 aprile alle ore 10.30, nell'Aula conferenze della Facoltà.

Dopo aver esplorato lo scorso anno - attraverso la proiezione del documentario Ju Tarramutu di Paolo Pisanelli - la rappresentazione audiovisiva e più in generale mediatica del terremoto nel capoluogo abruzzese, quest'anno la riflessione si sposta sulle sue rappresentazioni grafiche e fotografiche.

Saranno ospiti dell'incontro - coordinato da Andrea Sangiovanni, docente del Laboratorio di Comunicazione multimediale - Marco Preziosi, illustratore, urban sketcher e coordinatore del progetto Una carriola di disegni, Carlo Castellani, disegnatore, illustratore e urban sketcher, e i fotografi Daniele Cinciripini e Roberto Grillo, che dialogheranno con Raffaella Morselli, docente di Storia dell'arte, e Gabriele D'Autilia, docente di Fotografia.

Durante l'incontro verranno mostrati i lavori degli urbani sketcher coinvolti nel progetto Una carriola di disegni, compresi gli ultimi, realizzati il 7 aprile 2012 (http://unacarrioladidisegni.blogspot.it/) e alcune delle fotografie scattate da Roberto Grillo (www.robertogrillo.it/la-fotografia/26-l-039-aquila.html) e Daniele Cinciripini (www.danielecinciripini.it/, in particolare la sezione Portaolio>L'Aquila 06 Aprile 2009), che costituiranno un'ideale guida alla riflessione a più voci sul rapporto fra immagini - grafiche o fotografiche - e realtà.

REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
Ultimo aggiornamento: 17-04-2012
Seguici su