N. 002

UNA SETTIMANA DI STUDIO NELL'AREA MARINA "TORRE DEL CERRANO" PER GLI STUDENTI DEL MASTER SUI PARCHI E LE RISERVE NATURALI (2)

Teramo, 21 giugno 2010 - La settimana di studio si apre oggi lunedì 21 giugno con una relazione di Pietro-Giorgio Tiscar sulle peculiarità del prodotto ittico come elemento caratterizzante di un'economia costiera. Seguirà l'intervento di Corrado Piccinetti, del Laboratorio di Biologia Marina dell'Università di Bologna a Fano, che approfondirà le più attuali problematiche della pesca.
Martedì 22 giugno, Fabio Vallarola, membro del Consiglio di Amministrazione dell'Area Marina Protetta "Torre Cerrano", accompagnerà gli studenti a visitare l'Area, descrivendone la storia e le peculiarità ambientali. Nel pomeriggio Giovanna Marino, dell'Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), illustrerà alcune esperienze di acquacoltura sostenibile nelle Aree Marine.
Mercoledì 23 giugno interverranno Nicola Ungaro, dell'Agenzia Regionale per la Tutela dell'Ambiente della Puglia, che si soffermerà sulle peculiarità biologiche delle risorse della pesca, e Alessandro Ciccolella, direttore dell'Area Marina Protetta "Torre Guaceto", che testimonierà la sua esperienza direzionale.
Giovedì 24 e venerdì 25 giugno, Leonardo Tunesi e Taira Di Nora, dell'ISPRA, terranno alcune lezioni ed esercitazioni per approfondire i percorsi realizzativi di un'Area Marina Protetta e i problemi socio-economici delle aree costiere. Inoltre Angelo Tursi, dell'Università di Bari, terrà una relazione sull'approccio ecosistemico nella gestione di un'Area Marina Protetta.
REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
Ultimo aggiornamento: 21-06-2010
Seguici su