N. 001

UN VOLUME SULLE MINORANZE LINGUISTICHE ABRUZZESI E MOLISANE

Teramo, 12 maggio 2008 - Nell'ambito del settimo Seminario interdisciplinare di Scienze del linguaggio, che si terrà mercoledì 14 maggio, alle ore 15.30, presso il Dipartimento di Storia e critica della politica, nel Campus di Coste Sant'Agostino, Paola Desideri e Carlo Consani presenteranno il volume Minoranze linguistiche. Prospettive, strumenti, territori , che hanno recentemente pubblicato per le edizioni Carocci.
Il seminario sarà introdotto da Francesco Bonini, direttore del Dipartimento di Storia e critica della politica, e da Bernardo Cardinale, coordinatore del Dottorato di ricerca in Analisi delle politiche di sviluppo e promozione del territorio. Coordinerà i lavori Giovanni Agresti, della Facoltà di Scienze politiche.
Paola Desideri e Carlo Consani sono, rispettivamente, ordinario di Didattica delle lingue moderne e ordinario di Glottologia all' Università degli Studi "G. D'Annunzio" di Chieti-Pescara.
Il volume Minoranze linguistiche. Prospettive, strumenti, territori si inserisce nel dibattito sulle lingue minoritarie e sul plurilinguismo, e affronta da diverse prospettive l'alloglossia, ovvero l'uso di una lingua diversa da quella ufficiale di uno Stato.
Partendo da un'analisi teorica, sociolinguistica e storico-culturale delle minoranze, gli autori analizzano le tre varietà alloglotte di antico insediamento dell'area abruzzese e molisana (arbëresh, romanés e slavo-molisano). Approfondiscono, inoltre, la situazione dinamica della lingua italiana in contatto con le sempre più numerose lingue immigrate, per una rivisitazione delle nozioni di comunità, identità e alterità alla luce della valorizzazione del relativismo culturale e dell'eterogeneità linguistica.
REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
Ultimo aggiornamento: 12-05-2008
Seguici su