N.001

VISIONI SPAZIALI: LECTIO MAGISTRALIS DEL PRESIDENTE DELL’AGENZIA SPAZIALE ITALIANA ROBERTO BATTISTON

Teramo, 17 giugno 2015 ‒ Il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Roberto Battiston terrà una Lectio magistralis all’Università di Teramo venerdì 19 giugno alle ore 10.30 nella Sala delle lauree della Facoltà di Scienze politiche.
La visita di Battiston è stata promossa dal rettore Luciano D’Amico e dal direttore dell’Osservatorio Astronomico di Collurania Roberto Buonanno, in collaborazione con la Società Astronomica Italiana, con l’obiettivo di presentare a un vasto pubblico di docenti, ricercatori e studenti le prospettive della ricerca spaziale in Italia e di rafforzare le collaborazioni in corso tra Università di Teramo, Osservatorio (INAF) ) e Agenzia Spaziale Italiana (ASI) per futuri progetti di ricerca e di formazione nei diversi settori di interazione: dal diritto aerospaziale al telerilevamento di prossimità tramite APR per applicazioni in scienze agrarie, forestali e protezione civile, allo studio dei meccanismi che consentono la vita in assenza di gravità.
«Le attività spaziali – si legge in una nota di presentazione ‒ hanno oramai formidabili ricadute sulla conoscenza del nostro universo, dell’ambiente nel quale viviamo e, inoltre, su molti temi di carattere economico. L’ASI è interessata a un elevatissimo numero di aree di studio che vanno dall’esplorazione degli asteroidi al monitoraggio, alla protezione e alla mitigazione degli effetti dei detriti spaziali, dallo studio della superficie terrestre anche come analogo delle superfici di altri pianeti rocciosi del sistema solare, alla gestione di grandi moli di dati acquisiti dallo Spazio, dallo studio della fisiologia dei sistemi in ambiente spaziale ai meccanismi di repairing e difesa dell’organismo in condizioni di microgravità e infinite altre. Presso l’Università di Teramo e l’Osservatorio di Collurania esistono consolidate competenze su questi temi. La visita del professor Battiston offre l’occasione di instaurare nuove collaborazioni nel campo della formazione e, in particolare, di favorire lo sviluppo e lo scambio di conoscenze in ambito accademico, di ricerca e imprenditoriale alla luce della rivoluzione spaziale caratterizzata dal sistematico e massiccio uso di satelliti».
La lezione sarà preceduta da un breve saluto del rettore, del direttore dell’Osservatorio Astronomico di Teramo e del presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso.
Roberto Battiston è l’attuale Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana. È ordinario di Fisica Sperimentale all’Università di Trento e associato all’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN).
Nel corso di oltre trent’anni di attività ha svolto le sue ricerche prima nel campo della fisica sperimentale - dalle interazioni fondamentali agli acceleratori - e negli ultimi vent’anni nel settore spaziale, con esperimenti per lo studio dei raggi cosmici dallo spazio. Dal 1995 a oggi la sua attività scientifica è stata dedicata principalmente all’apertura di un nuovo settore di ricerca basato sullo studio di precisione dei raggi cosmici dallo spazio sviluppando e ponendo in orbita complessi rivelatori di particelle basati su tecniche di misura sviluppate agli acceleratori ma adattate all’impiego spaziale.
REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
Ultimo aggiornamento: 24-06-2015
Seguici su