Bando di gara - Procedura aperta di vigilanza

Avviso del 05/02/2016

Si comunica che la seconda seduta pubblica della procedura in oggetto è prevista per il giorno 11 febbraio 2016 alle ore 11.00 presso la sala del Consiglio di Amministrazione dell’Università degli Studi di Teramo in Via R. Balzarini, 1 64100 Teramo.

F.to Il Responsabile del Procedimento Arch. Filippo Santucci

 

Avviso del 03/12/2015

Si comunica che in data odierna è stato sostituito l'Allegato "A -modello offerta economica" con un nuovo modello in quanto il precedente, per mero errore materiale, non conteneva il riferimento all'edificio denominato polo abv- Per partecipare alla procedura è necessario fare riferimento al nuovo modello presente sul sito dalla data odierna

F.to Il Responsabile del Procedimento Arch. Filippo Santucci


QUESITI

Domande:

  1. Nel Capitolato d’appalto art. 25  Tabella A, nella colonna Polo S. Agostino non sono suddivisi i diversi immobili. Si chiede quindi se tutti i servizi previsti  devono essere svolti per ciascun immobile, nel caso si prega voler indicare come sono individuati i blocchi di immobili e per ognuno, quali servizi sono individuati (es. immobile Rettorato/Giurisprudenza n. 3 passaggi notturni, 1 apertura e 1 chiusura Lu-sa, 1 apertura e 1 chiusura autorimessa lu-ve, n. 3 ispezioni diurne sabato domenica e festivi, n. 3 collegamenti allarme - SPOL/SCOM (Scienze Politiche): n. 3 passaggi notturni, 1 apertura e 1 chiusura Lu-sa, 1 apertura e 1 chiusura autorimessa lu-ve, n. 3 ispezioni diurne sabato domenica e festivi, n. 1 collegamento allarme).
  2. Si chiede tale chiarimento in quanto nell’Allegato A Modello di offerta economica, l’individuazione della struttura indicata nella colonna B: 01 Polo Coste Sant’Agostino (Giurisprudenza) 02 Polo Coste Sant’Agostino (Scienze Politiche) non corrisponde alla tabella A del Capitolato d’appalto (Polo Coste S. Agostino (Rettorato-Giur.-SPOL-SCOM). Risposta a domande 1) e 2):-Nel plesso indicato ci sono due edifici ed i servizi di cui al csa vanno espletati su entrambi. Gli edifici hanno le medesime caratteristiche e per questo il servizio è stato descritto una sola volta ma, si ribadisce, che riguarda tutti e due gli edifici.I cancelli su cui effettuare aperture e chiusure sono a servizio di entrambi gli edifici. Le aperture delle autorimesse e degli ingressi principali vanno effettuate su ogni singolo edificio. I collegamenti di allarme sono riferiti ad ogni singolo edificio e le ispezioni sono riferite all'area esterna su cui insistono entrambi gli edifici.Ogni ulteriore dubbio sarà chiarito a seguito del sopralluogo necessario per partecipare alla gara.
  3. Nell’Allegato A: modello Offerta Economica nella colonna A manca la struttura Polo Agro Bio Veterinario. Il corrispettivo offerto riferito al singolo edificio per il Polo Agro Bio Veterinario (colonna D ed E) dovrà essere sommato al  Polo Mosciano (Agraria*) ed inserito come fosse un unica struttura?Risposta:-In data odierna si è provveduto a correggere il modello su cui per mero errore materiale effettivamente non era riportato l'edificio denominato polo abv. Il tutto è anche oggetto di avviso pubblicato sempre in data odierna sul sito di Ateneo.
  4. Siamo a chiedere per la gara in oggetto, un ulteriore chiarimento in riferimento a quanto indicato all’ art. 21 del Capitolato Speciale di Appalto al 5 capoverso: “Installazione presso sede di Piano D’Accio Polo ABV di idoneo impianto di allarme per tutta la durata dell’appalto….” Si intende quindi che l’impianto sarà fornito in comodato d’suo gratuito per la durata dell’appalto e lo stesso verrà smontato e ripreso dall’Istituto di vigilanza al termine dell’appalto? Restiamo in attesa di Vostro riscontro e con l’occasione porgiamo cordiali saluti. Risposta: -Si-
  5. Con la presente per chiedere chiarimenti circa il punto 9 ( pag. 6) del Disciplinare di gara. Si invita a chiarire, nel caso di subappalto,  quali sono per l’Ente Appaltante le prestazioni accessorie e in che percentuale influiscono sul totale dell’appalto stesso.

    Inoltre, si chiedono in formato world ( se predisposti ):

    -          fac- simile dell’istanza di partecipazione;

    -          fac- simile dichiarazione art. 38 per i soggetti muniti di potere di rappresentanza.

    RISPOSTA

    Per Prestazioni Accessorie si intendono, ad esempio, l'installazione dell'impianto di allarme e l'eventuale manutenzione. Naturalmente, il Servizio di Vigilanza non è assolutamente subappaltabile. Per quanto riguarda la percentuale di subappalto, la stessa è regolata dalla normativa. Infine, le comunico che non sono presenti i fac-simile richiesti.

  6. A seguito del sopralluogo effettuato, è emerso che il Polo di Viale Crucioli potrebbe essere nel tempo dismesso.

    All’art.  21 del Capitolato Speciale di Appalto  - Oneri a carico dell’assuntore, al 2° capoverso viene indicato: “gestione e manutenzione completa e collegamento alla centrale operativa dell’impianto di videosorveglianza esterno presso il Polo Rettorato in Viale Crucioli”. Considerato che per la gestione del collegamento alla centrale operativa dell’impianto di videosorveglianza è necessaria una linea ADSL, che come ci è stato detto, attualmente è esistente, nel caso il polo fosse dismesso, il costo della linea ADSL dovrà essere a carico dell’Istituto di vigilanza, per permettere il collegamento?

    RISPOSTA

    L'onere del collegamento della linea ADSL è a carico della ditta. Nel caso di specie, fino a quando sarà attiva la linea, la SA darà la disponibilità del suo utilizzo.

 
Scadenza bando: Le offerte dovranno pervenire entro le ore 12.00 del giorno 16/12/2015 con le modalità indicate nel Disciplinare di gara.
 
 
Ultimo aggiornamento: 12-05-2016
Seguici su