N. 001

IMMIGRATI: DIRITTI FONDAMENTALI E TERRITORIO LOCALE NEL WORKSHOP DI UN PROGETTO DI RICERCA DI ECCELLENZA

Teramo, 22 ottobre 2012 – La condizione di straniero immigrato rispetto all’esercizio della giustizia penale ‒ sia nell’ottica di una repressione efficace dei reati contestati agli immigrati che in quella delle garanzie che vanno loro assicurate ‒ sarà al centro di un Workshop che si svolgerà martedì 23 ottobre, a partire dalle ore 9.30, nella Sala consiliare del Rettorato, in viale Crucioli.

L’incontro, dal titolo Lo straniero dinanzi alla giustizia penale: problemi di efficace perseguibilità e di garanzie specifiche alla luce della normativa nazionale ed europea, è stato promosso nell’ambito del progetto di ricerca di eccellenza “Diritti fondamentali degli stranieri immigrati e dimensione locale”, finanziato dalla Fondazione Tercas, e metterà a confronto studiosi, magistrati e operatori specializzati per approfondire le problematiche e gli strumenti normativi disponibili.

Dopo i saluti di Michele Pisante, prorettore alla Ricerca dell’Università di Teramo, e di Giovanni Spinosa, presidente del Tribunale di Teramo, interverranno Marco Pedrazzi e Chiara Amalfitano, dell’Università di Milano; Giulia Bittoni, dell’Università di Bologna; Martina Guidi, dell’Università Luiss; Tommaso Rafaraci e Nicoletta Parisi, dell’Università di Catania; Angela Martone, dell’Università di Salerno; Nicola Pisani, Eleonora Paglia, Rosita Del Coco ed Emanuela Pistoia, dell’Università di Teramo; Giulia Fiorelli e Diletta Perugia, dell’Università di Roma Tre; Federica Centorame, dell’Università di Urbino; Antonio Converti e Giovanni Cirillo, del Tribunale di Teramo; Irene Scordamaglia, della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo; Stefano Venturini, del Tribunale di Avezzano.

REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
Ultimo aggiornamento: 22-10-2012
Seguici su