Prof. MACCHIA Antonio
 
 

Curriculum accademico

 

Ha conseguito la laurea in Scienze Politiche (V.O.) – indirizzo politico-internazionale presso - Università “La Sapienza” di Roma con una tesi svolta presso la cattedra di Storia Contemporanea del prof. Renzo De Felice, sul tema: “L’azione antifascista del movimento Giustizia e Libertà durante la crisi e la guerra italo-etiopica (1934-1936)”

dal novembre 1993  al luglio 1994 ha superato le selezioni ed ha frequentato il Corso di specializzazione post-laurea di “Preparazione al concorso per la carriera diplomatica”, L.U.I.S.S. “Guido Carli” – Roma, direttore prof. Pietro Pastorelli.

dal novembre 1994 al maggio 1995: Corso di perfezionamento post-laurea in “Storia dell’Ungheria nel XX secolo”, Accademia d’Ungheria - Roma, direttore prof. Federigo Argentieri.

Nel giugno 1997 ha conseguito il Diploma di Biblioteconomia ed Archivistica presso la Biblioteca Apostolica Vaticana.

dal settembre 1996 al giugno 1998: borsista annuale presso il CeMiSS (Centro Militare di Studi Strategici) – Roma

dal gennaio 2001 al dicembre 2006: Tecnico laureato, presso la Libera Università degli Studi “S. Pio V” (LUSPIO) - Roma

Dal 2008 al 2010 è stato docente incaricato di Storia del Mediterraneo presso la Facoltà di Scienze Politiche, Libera Università degli Studi “S.Pio V” (Luspio), oggi UNINT, SSD: M-STO/04

Nel giugno 2014 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Storia delle Relazioni internazionali, presso il Dipartimento di Studi Politici, Facoltà di Scienze Politiche, Università “La Sapienza” – Roma. Titolo tesi: “Solidarność e la dissoluzione del blocco sovietico”.

2013 - 2014 docente del modulo didattico (3 ECT) “Il blocco sovietico e gli equilibri internazionali”, svolto nell’ambito del Corso di Storia dell’Europa Orientale prof. ssa Antonella Ercolani UNINT – Roma, SSD: M-STO/03

2014 - 2015 docente del modulo didattico (3 ECT) “I Balcani orientali nel quadro internazionale e nel blocco sovietico”, svolto all’interno del corso di Storia dell’Europa Orientale prof. ssa Antonella Ercolani UNINT – Roma, SSD: M-STO/03

2015 - 2016 docente del modulo didattico (3 ECT) “La politica estera del blocco sovietico”, svolto nell’ambito del Corso di Storia dell’Europa Orientale prof. ssa Antonella Ercolani UNINT – Roma, SSD: M-STO/03

2014 – 2015 professore incaricato dell’insegnamento di Scienza Politica (12 ECT), presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Teramo

2015 - 2016 professore incaricato dell’insegnamento di Scienza Politica (12 ECT), presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Teramo

2015 - 2016 professore incaricato dell'insegnamento di Storia dei Balcani nel '900 (3 ECT) presso l'Università LUMSA - Roma

2015 - 2016 professore incaricato di "Storia dei rapporti tra Stato e Chiesa in Unione Sovietica" presso il Pontificio Istituto Orientale (Roma).

2016 - 2017 professore incaricato dell'insegnamento di Storia dei Balcani nel '900 (3 ECT) presso l'Università LUMSA - Roma

2016 - 2017 professore incaricato dell’insegnamento di Scienza Politica (12 ECT), presso la Facoltà di Scienze politiche dell’Università degli Studi di Teramo

 

Lingue conosciute

• Lingua inglese: conoscenza ottima. Diploma CAE (Cambridge Advanced English) giugno 1996

• Lingua francese: conoscenza ottima. Diploma universitario di francese diplomatico; Conseguito presso l’Università di Perpignan luglio 1994

• Lingua russa: conoscenza buona. Diploma di specializzazione superiore di 1° livello conseguito presso l'Istituto Puskin di Mosca, luglio 2000

Curriculum english version

 

Pubblicazioni

 

Volumi
• Chiesa e Stato in Polonia durante il periodo comunista (1945–1989), Agrilavoro, Roma, 2006

• Un’idea di sindacato. Antologia di scritti di Silvio Costantini per una buona formazione sindacale (1975-1997), Agrilavoro, Roma, 2009

• Due idee di nazione: Imperialismo fascista e nazionalismo democratico di “Giustizia e Libertà” durante il conflitto italo-etiopico (1934-1936), Aracne, Roma, 2012

Volumi in cura
• “I Veneti nel Lazio: le popolazioni venete nella pianura pontina e nell’area del maccarese, dalle bonifiche durante il periodo fascista al dopoguerra”, Libera Università degli Studi “S.Pio V”, Roma, 2003

• “Il patto Ribbentrop-Molotov, l’Italia e l’Europa”, con A. Basciani e V. Sommella, Aracne, Roma, 2013.

Saggi pubblicati in volumi collettivi
• “Radici e fasi storiche dell’allargamento ad Est dell’UE”, in a cura di G. Paggi, “UE e PECO: impatto ambientale dell’allargamento”, Cacucci, Bari, 2004, pp. 19-40

• “La Politica Estera dell’Unione Europea alla prova dei Balcani e dell’Ucraina”, in a cura di Eva Pfoestl, “Una zona di sicurezza e stabilità ai confini dell’Unione Europea”, Apes, Roma, 2007, pp. 115-173 e pp. 454-456

• “Echi polacchi della Primavera di Praga”, in a cura di F. Guida, “Era sbocciata la libertà a 40 anni dalla Primavera di Praga (1968-2008)”, Carocci, Roma, 2008, pp. 131-144

• “Documenti relativi all’Università Cattolica presenti negli Archivi vaticani”, in Storia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore. Le Fonti, Volume II. A cura di M. Bocci, “L’Università cattolica nelle carte degli archivi”, Vita e Pensiero, Milano, 2008, pp. 363-379

• “Polonia: precursore e modello nella transizione verso la democrazia”, in a cura di A. Papo, “La transizione in Ungheria e nell’Europa centrale” (1987-1989), Carocci, Roma, 2010, pp. 20-30

• “San Marino nelle Relazioni Internazionali (1799-1960)”, in a cura di Errico Cuozzo, “Studi in onore di Guglielmo de’ Giovanni – Centelles”, SISAU (Società Italiana di Scienze Ausiliarie della Storia), Roma, 2010, pp. 355-373

• “Bonifica ed emigrazione nella storia d’Italia: il caso dei Veneti Pontini (1870-1970), in a cura di G. Bianchi, “Veneti pontini. Popolazioni venete in terra pontina, tra bonifica integrale e grande trasformazione”, Agrilavoro, Roma, 2010, pp. 65-123.

• “La Genesi storica e sociale delle Tavole amalfitane”, in a cura di S. Caprio, le amalfitanie nel Mediterraneo, Pontificio Istituto Orientale, Roma, 2010, pp. 27-40.
• “La Santa Sede di fronte alle dittature: dall’isolamento a un nuovo ruolo internazionale”, in a cura di A. Basciani, A. Macchia e V. Sommella, Il patto Ribbentrop-Molotov, l’Italia e l’Europa, Aracne, Roma, 2013.

• “Le prospettive degli Stati rivieraschi e l’Unione per il Mediterraneo”, in a cura di A. Orlando, E. Scionti, O. Scrugli, 150 anni di Storia unitaria. Il contributo della Calabria al processo di unificazione nazionale, Editrice Varamo, Polistena, 2015, pp. 275-282.

Saggi pubblicati su riviste scientifiche
• “Il sindacalismo cristiano, Solidarność e la fine della guerra fredda”, in Bollettino dell’Archivio per la storia del Movimento sociale cattolico in Italia, Anno XLIII - n.3, settembre-dicembre 2008, pp. 289-331

• Con F. Argentieri, “L’Ucraina nuovo architrave della sicurezza europea”, in “CeMiSS paper”, Roma, 1999

Saggi pubblicati in e-book o su supporto informatico
• “Gli Stati Uniti, il piano Marshall e i sindacati italiani, in Sindacato oh sindacato!, V annuario Biblioteca Nazionale CISL, Roma, 2009, edizione in e-book, pp. 32-37

• “l’Unione Europea dalla fase dell’Organizzazione Internazionale alla Costituzione federale”, saggio pubblicato su CD-rom dalla S.S.P.A., gennaio 2004

Saggi presentati pubblicamente e in corso di stampa
• “Santi Beati e borghesi nell’Italia delle Repubbliche marinare. Il Beato Signoretto Alliata di Pisa ed il Beato Gerardo Sasso di Amalfi”, in a Cura di S. Caprio, ,atti della V Dies Amalphitana, Pieraldo Editore, Roma, 2015

Articoli brevi e recensioni
• “Alle origini del sindacato libero Solidarność e della dissoluzione del blocco sovietico. Chiesa cattolica, sindacalismo cristiano internazionale e critica alla distensione”, in Opinioni, Anno XVIII - n. 1, gennaio – aprile 2007, pp. 27-40

• “Chiesa, antisemitismo e Olocausto”, in FAI documentazione – bimensile della FAI – CISL, Anno XI - n. 7/8, luglio - agosto 2002, pp. 35-39

• “La Santa Sede e la questione ebraica: mezzo secolo di dibattito”, in FAI documentazione – bimensile della FAI – CISL, Anno XVI – n. 3 aprile- maggio 2007, pp. 83-86

• “Un passo che fece storia: 14 agosto 1980” in Fai Proposte, n. 8/9, agosto-settembre 2005, pag. 12

• “Vent’anni senza giustizia” recensione a L. Scricciolo, 20 anni in attesa di giustizia, in Fai Proposte, n. 1/2, gennaio-febbraio 2007, pag. 40

• “Dal sindacato USA una lezione di novità”, recensione a M. De Luca e G. Graziani, La libertà difficile in Fai Proposte n. 4/5, aprile-maggio 2007, pag. 30

• “Cooperazione e libero mercato”, recensione a B. Capriotti, Falce e carrello, in Fai Proposte, n. 10, ottobre 2007, pag. 32
• “La paura segno distintivo del nostro tempo”, recensione a Z. Bauman, Paura Liquida, in Fai Proposte, n. 3, marzo 2008, pag. 32

• “I cattolici ed il mondo rurale nello scenario internazionale”, recensione a V. Conso, L’azione internazionale dei cattolici nel mondo rurale. L’esperienza dell’ICRA, in Il Bene, 2010, anno 16, n.1, pp. 19-20

• “L’economia sociale di mercato”, recensione a F. Felice, L’economia sociale di mercato, in Fai documentazione, 2009, anno XVIII, n. 7/8, pp. 77-78

Prodotti della ricerca

 

PARTECIPAZIONE A PROGRAMMI DI RICERCA

In qualità di Ricercatore
• marzo 1997 – marzo 1998: Centro Militare di Studi Strategici (CeMiSS); contratto di ricerca annuale: “I problemi dell’Albania dopo la guerra balcanica. I riflessi della questione Kossovo per la sicurezza dell’area”

• aprile 1998 – aprile 1999: Centro Militare di Studi Strategici (CeMiSS); contratto di ricerca annuale: “L’Ucraina nuovo architrave della sicurezza europea” (vedi pubblicazione)

• gennaio 2001 - giugno 2003: Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione (SSPA); programma biennale di ricerca: “Modelli di federalismo per l’Unione Europea”; coordinatore generale prof. Angelo M. Petroni (Direttore della SSPA); coordinatrice unità: prof. ssa Maria Rosaria Ferrarese; titolo della ricerca svolta: l’Unione Europea dalla fase dell’Organizzazione Internazionale alla Costituzione federale (vedi pubblicazione)

• luglio 2001 - dicembre 2002: programma Cofin 2000 (PRIN); titolo generale: “Europa ed Eurasia”; titolo ricerca: “I rapporti tra Stati Uniti e Jugoslavia tra le due guerre”

• gennaio 2002 - dicembre 2003: programma Cofin 2001 (PRIN); titolo generale: “L’Europa come unità”; coordinatore nazionale: Prof. Francesco Gui; coordinatore locale Prof. Guido Paggi; titolo ricerca: “Radici e fasi storiche dell’allargamento ad Est dell’UE” (vedi pubblicazione)

• marzo 2002 dicembre 2005: Protocollo di cooperazione scientifica e tecnologica tra Italia ed Albania, Ministero degli Affari Esteri; titolo del progetto: Lo sviluppo delle relazioni tra Italia ed Albania nel primo dopoguerra ed il problema delle minoranze albanesi; titolo ricerca: “Biografia e pensiero politico di Padre Giorgio Fishta”

• gennaio 2004 – dicembre 2005: programma Cofin 2003 (PRIN); titolo generale: La Russia tra Europa e Asia: relazioni internazionali e nuove prospettive; titolo ricerca: “Solidarność e la fine della guerra fredda” (vedi pubblicazione)

• marzo 2005 – dicembre 2006: Istituto di Studi Politici S. Pio V, Titolo ricerca: “Una zona di sicurezza e stabilità ai confini dell’Unione Europea” (vedi pubblicazione)

• dal gennaio 2006: Protocollo di cooperazione scientifica e tecnologica tra Italia ed Albania, Ministero degli Affari Esteri; titolo del progetto: Informatizzazione e messa in rete dell’inventario generale della Direzione Generale degli Archivi della Repubblica di Albania; titolo ricerca: “Il diario e le carte della Banca Nazionale di Albania - (1939-1944)”

• marzo 2006 – marzo 2008: Istituto di Studi Politici S. Pio V, Titolo ricerca: “I rapporti tra il Partito dei Lavoratori Albanese ed i partiti comunisti occidentali”

• aprile 2007 – dicembre 2007: “I documenti relativi all’Università cattolica del Sacro Cuore posseduti negli archivi italiani e della Santa Sede”, coordinatore del progetto professor Aldo Carera, Università Cattolica del Sacro Cuore, Istituto di Storia Economica e sociale “Mario Romani” ed Archivio per la Storia del Movimento sociale cattolico in Italia (vedi pubblicazione)

• 2007-2010: “I veneti pontini: le popolazioni venete nella pianura pontina dalle bonifiche, durante il periodo fascista, al dopoguerra”, coordinatore del progetto professor Giampiero Bianchi, Libera Università degli Studi S. Pio V (LUSPIO), ricerca finanziata dalla Regione Lazio (vedi pubblicazione)

• Anno 2012-2013: “La memoria di Solidarność in Italia, gli Archivi”, coordinatore generale prof. ssa Kristyna Jaworski - Università degli Studi di Torino, ricerca finanziata dalla Fondazione Sbranti di Pisa (Macchia è il coordinatore per l’unità di Roma)

• Anno 2013-2014: “La memoria di Solidarność in Italia, le Testimonianze”, coordinatore generale prof. ssa Kristyna Jaworski - Università degli Studi di Torino, ricerca finanziata dalla Fondazione Sbranti di Pisa (Macchia è il coordinatore per l’unità di Roma)

Link interessanti

 
 
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 05-10-2017
Seguici su