Prof. GIRINELLI Federica
 
 

Curriculum accademico

 

 

Nel 2012 nell’ultimo semestre del corso di Laurea ha partecipato ad un bando per il conseguimento di 6 crediti formativi tramite uno stage pratico presso il Tribunale di Teramo: dopo essere risultata idonea alla partecipazione, ha svolto lo stage presso la Cancelleria Civile. Ha conseguito con il massimo dei voti la Laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Teramo con una tesi in Diritto Civile dal titolo «Il vincolo di solidarietà nell’obbligazione e il negozio di transazione». Ha partecipato al Bando di Concorso per la Scuola di Specializzazione in Professioni Legali, classificandosi al primo posto e si è di conseguenza iscritta al primo anno della scuola.

Nel 2013 ha partecipato alla selezione indetta dalla Camera di Commercio di Pescara per l’attuazione del programma europeo di implementazione della cultura della proprietà intellettuale mediante l’istituzione di “Centri PatLib”(biblioteche brevettuali) e si è classificata al primo posto: ha di conseguenza svolto uno stage di sei mesi presso la CCIAA di Pescara, Ufficio Brevetti e Marchi.

Nel 2014 ha partecipato al bando di concorso per il Dottorato di Ricerca in “Processi di armonizzazione del diritto tra storia e sistema”, presso l’Università degli Studi di Teramo, con un progetto all’interno del curriculum privatistico dal titolo «La tutela delle informazioni commerciali: il diritto dei consumatori alla veridicità e il diritto degli imprenditori alla identità», e si è classificata al terzo posto: ha di conseguenza iniziato la scuola di dottorato triennale. Ha partecipato al bando emesso dal Tribunale di Pescara per realizzare i tirocini formativi ai sensi dell’art. 73 del D.L. n 69/2013, ottenendo il secondo posto: ha di conseguenza intrapreso la cd. “pratica giudiziaria” presso la sezione penale (dibattimento e Gip). Ha sostenuto e superato, presso la facoltà di Economia dell’Università di Teramo, gli esami abilitativi all’insegnamento delle materie economico-giuridiche presso le scuole secondarie di secondo grado: Economia e politiche economiche dei mercati globali; Economia politica; Politica economica; Economia aziendale; Elementi di statistica economica e Statistica per la gestione del territorio; Economia e gestione delle imprese; Diritto pubblico dell’economia. Ha tenuto un ciclo di lezioni seminariali all’interno del corso di Diritto Agrario ed Agroalimentare presso l’Università di Teramo, aventi ad oggetto le seguenti tematiche: «Il marchio nazionale, quale segno distintivo e bene aziendale» (il giorno 12 marzo); «Il ruolo della comunicazione nel diritto agroalimentare» (nei giorni 13 e 20 marzo).

Nel 2015 ha partecipato ad una selezione indetta dalla Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per individuare dei soggetti idonei a svolgere un periodo di praticantato presso i suoi uffici: risultata idonea, ha trascorso sei mesi presso la sezione “Concorrenza” dell’AGCM, dove ha potuto tastare le criticità ed i problemi che derivano dai rapporti tra imprese e dai rapporti tra queste ed i consumatori. Ha superato l’esame di Abilitazione forense, all’esito dell’esame orale sostenuto presso la Corte di Appello dell’Aquila. Ha pubblicato un articolo in materia di doveri informativi degli intermediari finanziari, dal titolo «I doveri informativi degli intermediari finanziari: la linea di confine tra invalidità e responsabilità» (Girinelli Federica, I doveri informativi degli intermediari finanziari: la linea di confine tra invalidità e responsabilità, in Diritto & Diritti - Rivista giuridica elettronica pubblicata su Internet, ISNN 1127-8579, 17 marzo 2015, http://xn--leggedistabilit2013-kub.diritto.it/docs/36925-i-doveri-informatividegli-intermediari-finanziari-la-linea-di-confine-tra-invalidit-e-responsabilit). Ha pubblicato un articolo in materia di responsabilità degli esercenti la professione sanitaria, dal titolo «Il Decreto Legge Balduzzi al vaglio della giurisprudenza: luci ed ombre sulla responsabilità civile dei magistrati» (Girinelli Federica, Il Decreto Legge Balduzzi al vaglio della giurisprudenza: luci ed ombre sulla responsabilità civile dei sanitari, in Filodiritto, ISSN 2239-7752, 23 marzo 2015, http://www.filodiritto.com/articoli/2015/03/il-decreto-legge-balduzzi-al-vaglio-della-giurisprudenza-luci-ed-ombre-sulla-responsabilit-civile-dei-sanitari.html). Ha partecipato ad un Convegno dal titolo «La tutela dell’origine dei prodotti alimentari in Italia, nell’Unione Europea e nel commercio internazionale», organizzato dall’Istituto di diritto agrario internazionale e comparato presso L’università del Piemonte orientale nei giorni 21 e 22 maggio. Il 5 maggio ha realizzato un intervento dal titolo «L’Italian sounding e le frodi alimentari» in un convegno organizzato dalla Facoltà di scienze degli alimenti dell’Università di Teramo avente ad oggetto ‘La giurisprudenza nazionale e sovranazionale su alcuni aspetti del diritto alimentare’. Ha tenuto un ciclo di esercitazioni all’interno del corso di Diritto civile presso l’Università di Teramo in ordine ai seguenti argomenti: «La responsabilità medica» (il 16 febbraio), «Il danno ingiusto» (il 15 aprile) e «I prodotti difettosi» (il 4 giugno). Ha tenuto due seminari all’interno del corso di Diritto agrario aventi ad oggetto «L’informazione alimentare» (l’11 ed il 12 marzo) e «La sicurezza alimentare» (il 26 marzo).

Nel 2016 ha pubblicato un articolo in materia di informazione alimentare, dal titolo «Gli alimenti che suono italiano: il fenomeno dell’Italian Sounding e le forme di tutela» (Girinelli Federica, Gli alimenti che suonano italiano: il fenomeno dell’italian sounding e le forme di tutela, in Ambiente, energia, alimentazione: modelli giuridici comparati per lo sviluppo sostenibile, (a cura di) G. Cerrina Feroni, T. E. Frosini, L. Mezzetti, P.L. Petrillo, Quaderni Cesifin (www.cesifin.it), gennaio 2016, vol. 1, tomo II, 457-467). Ha pubblico un articolo in relazione alle pratiche commerciali scorrette ed alle possibili forme di tutela, dal titolo «L’accertamento di una pratica commerciale scorretta» (Girinelli Federica, L’accertamento di una pratica commerciale scorretta, in Jus Civile, 2016, 6, pp. 449-477). In materia di doveri informativi dei sanitari, ha pubblicato una nota a sentenza dal titolo, «I doveri informativi del sanitario: quando il depliant non basta (Commento a Cass. Civ. Sez. III, 4 febbraio 2016, n. 2177» (Girinelli Federica, I doveri informativi del sanitario: quando il depliant non basta (Commento a Cass. Civ. Sez. III, 4 febbraio 2016, n. 2177), in Diritto & Diritti - Rivista giuridica elettronica pubblicata su Internet, ISSN 1127-8579, 20 aprile 2016, http://responsabilita.medica.diritto.it/docs/38111-i-doveri-informativi-del-sanitario-quando-il-depliant-non-basta). In seguito alla partecipazione attiva al “Atelier 4 Luglio”, tenutosi presso l’Università di Teramo il 4.07.2014, ha pubblicato un articolo, frutto della rielaborazione della relazione tenuta al relativo Convegno, dal titolo «I rapporti tra elettori, eletti e partiti politici in Brasile: la fidelidade partidaria» (Girinelli Federica, I rapporti tra elettori, eletti e partiti politici in Brasile: la Fidelidade Partidaria, in La rappresentanza in questione. Giornate di Diritto e Storia costituzionale “Atelier 4 luglio – G.G. Floridia, R. Orrù, F. Bonini, A. Ciammariconi (A cura di), Napoli, 2016, ISBN: 978-88-495-3282-1). Ha pubblicato una nota a sentenza afferente la responsabilità dei produttori di alimenti, dal titolo «Il nesso ‘difetto-danno’ nella responsabilità del produttore: Cassazione Civile, sezione terza, 26 giugno 2015» (Girinelli Federica, Il nesso 'difetto-danno' nella responsabilità del produttore: Cassazione Civile, sezione terza, 26 giugno 2015, n. 13225, in Filodiritto, ISSN 2239-7752, 3 maggio 2016, http://www.filodiritto.com/articoli/2016/05/il-nesso-difetto-danno-nella-responsabilita-del-produttore.html). Ha presentato una proposta di intervento al Convegno Internazionale Italo-Iberoamericano di diritto costituzionale dell’anno 2016, avente ad oggetto ‘La costituzione economica e la democrazia pluralista’: la proposta è risultata idonea ed è stata oggetto durante il convegno svoltosi dal 4 al 7 aprile presso le Università della regione abruzzo di una relazione dal titolo «Il ruolo dell’informazione nella disciplina consumeristica e l’ambivalente natura del consumatore quale contraente» debole e protagonista del diritto pubblico dell’economia». Ha partecipato attivamente al progetto ‘Laboratorio di Giustizia’ realizzato in tandem dall’Università di Teramo e la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo, culminato in un convegno tenutosi presso l’Università il 21 giugno in cui ha esposto una relazione dal titolo «Schema di micro-scienza di organizzazione dell’ufficio giudiziario di primo grado», all’interno di una ricerca realizzata in collaborazione con la dott.ssa Laura Colica, Sostituto procuratore presso la Procura di Teramo. Ha partecipato al bando per svolgere un’esperienza lavorativa in Europa attraverso il programma Erasmus Trainesheep ed è risultata vincitrice: si è di conseguenza recata presso la città di Murcia, dove ha potuto realizzare in quattro mesi sia un periodo di tirocinio presso uno studio legale internazionale (Plateria Abogados S.L.P,) sia un periodo di ricerca presso l’Università di Murcia, dove ha potuto approfondire le tematiche di Diritto dei consumatori. Ha fatto domanda ed è stata accettata dal Max Planck Institute for Comparative and Private Law di Amburgo: ha di conseguenza svolto un periodo di ricerca di un mese, finalizzato alla ultimazione della tesi di dottorato. All’interno del corso di Diritto agrario e agroalimentare presso l’Università degli studi di Teramo, ha tenuto un ciclo di lezioni seminariali con il seguente titolo «L’informazione nel diritto agroalimentare: segni di qualità, etichettatura, made in» (nei giorni 30 e 31 marzo), nonché ha tenuto una lezione sulle attività agricole (nel giorno 13 aprile) ed un’altra sulle fonti del diritto agrario (nei giorni 27 e 28 settembre). Ha tenuto un ciclo di esercitazioni all’interno del corso di Diritti civile presso l’Università di Teramo in ordine ai seguenti argomenti: «Le frontiere mobili del danno ingiusto, con particolare riferimento al danno da morte e al danno da nascita indesiderata» e «La responsabilità del produttore».

Nel 2017 ha tenuto un seminario all’interno della Facoltà di Scienze deli alimenti dell’Università di Teramo dal titolo «Il ruolo dell’informazione nel diritto agroalimentare: l’indicazione dell’origine degli alimenti,il ‘Made in Italy’ e le frodi alimentari» (il giorno 3 aprile)Ha partecipato attivamente ad un convegno internazionale svoltosi a Lione dal 10 al 12 luglio e organizzato dalla associazione ‘Juris Diversitas’, dal titolo ‘Law & Food: la cuisine juridique’, presentando una relazione in inglese dal titolo «The unstable borderlines of the food liability of the states: the precaution and the prevention». Ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in "Processi di armonizzazione del diritto tra storia e sistema”, discutendo una tesi dal titolo «L’informazione nella prospettiva gius-economica del diritto privato europeo e dell’economia di mercato». Il 5 maggio ha tenuto una lezione all’interno del progetto di Alternanza scuola lavoro dal seguente titolo «La tutela della riservatezza nell’era dei social: la responsabilità delle imprese e il ruolo dell’AGCOM». Ha partecipato attivamente al Festival dello S.T.A.R. bene, organizzato il 14 ed il15 ottobre presso l’Università di Teramo, presentando una relazione dal titolo «Il diritto al cibo adeguato e sicuro: attuazione e responsabilità delle pubbliche autorità». All’esito di una selezione avviata presso l’Università di Teramo in occasione del Career Day, ha svolto uno stage presso “LabLaw – sezione di Pescara”, studio legale che si occupa prevalentemente di diritto d’impresa e diritto del lavoro. Ha preso parte alla Fonderia-Abruzzo 2017, laboratorio di idee e progetti regionali, tenutosi presso l’Abbazia di Santo Spirito nei giorni 30 maggio e 1 giugno, presentando una proposta dal titolo «I have a dream..to make business easily and quickly – La regione Abruzzo a servizio delle imprese: promozione, informazione e assistenza». La proposta è stata pubblicata sul sito internet dell’ARAP (Agenzia Regionale per le Attività Produttive). È risultata vincitrice di un concorso indetto dal Ministero della Giustizia per la qualifica di Assistente Giudiziario ed ha scelto come sede di servizio il Tribunale di Pescara.

Nel 2018 ha terminato la Scuola di Specializzazione nelle Professioni legali presso l’Università degli Studi di Teramo. Sta lavorando su un articolo dal titolo «I confini instabili della responsabilità alimentare degli Stati: la precauzione e la prevenzione» in corso di pubblicazione.

Curriculum english version

 

In 2012 she graduated in Law with honors from the University of Teramo. Since 2012 he collaborates with the professorships of Civil Law and Agricultural Law at the University of Teramo. In 2015 he obtained the title of lawyer. In 2017 he obtained the title of research doctor at the University of Teramo, deepening the issue of information in national and European private law. In 2018 he completed the School of Specialization in Legal Professions at the University of Teramo. During his PhD years, he carried out research periods in Italy (at the Competition and Market Guarantor Authority) and abroad (at the Max Planck Institute for Comparative and Private Law in Hamburg).

Pubblicazioni

 

Prodotti della ricerca

 

Link interessanti

 
 
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 10-06-2019
Seguici su