Prof. PARENTI Lucio
 
 

Curriculum accademico

 

- È nato il 25 novembre 1973 a Napoli e ivi domiciliato in Largo Donnaregina n. 4 (residente a Santa Croce del Sannio , in via Santa Lucia n. 21).

-   Ha conseguito il diploma di maturità classica nell’anno 1991 presso il Liceo-Ginnasio Statale “G. Garibaldi” di Napoli.

-   Si è laureato nel giugno 1995 con la votazione di 110 e lode in Giurisprudenza, alla Facoltà di dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, con una tesi in Istituzioni di diritto romano dal titolo “Il principio di utilizzazione con particolare riguardo alla riduzione degli atti negoziali” (relatore il prof. Vincenzo Giuffrè, di cui è allievo).

- Dal 1995 al 2007 ha svolto attività di ricerca autonoma e/o in gruppi di studio presso il Dipartimento di ‘Diritto romano e Storia della Scienza Romanistica’ dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

- Negli stessi anni ha svolto attività seminariale e di assistenza studenti, presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Facoltà di Giurisprudenza, nell’ambito dell’insegnamento di Istituzioni di diritto romano (I cattedra, ex II: prof. Vincenzo Giuffrè).

-  Dal 1995 al 2012 ha partecipato, quale cultore della materia, a Commissioni di esame di Istituzioni di diritto romano (I cattedra, ex II: prof. Vincenzo Giuffrè), di Diritto penale romano (prof. Vincenzo Giuffrè), presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Facoltà di Giurisprudenza, di Istituzioni di diritto romano presso l’Università di Lecce (prof.ssa Maria Rosaria De Pascale e, di seguito, prof.ssa Francesca Lamberti) e presso l’Istituto universitario Suor Orsola Benincasa in Napoli (prof. Vincenzo Giuffrè), di Storia del diritto romano e Storia della costituzione romana presso l’Università degli Studi di Benevento (prof.ssa Ines de Falco). Dal 2002, prende parte, inoltre, alle Commissioni di esame di Istituzioni di diritto romano I (prof.ssa Maria Floriana Cursi) e II (prof.ssa Giovanna Mancini, fino al 2014) cattedra, Fondamenti di diritto europeo (prof.ssa Maria Floriana Cursi), Storia del diritto romano (prof.ssa Giovanna Mancini, fino al 2014), presso l’Università degli Studi di Teramo, Facoltà di Giurisprudenza, nonché, dal 2006 al 2008, a quella di Istituzioni di diritto romano (prof. Giovanni Papa), nella sede di Avezzano.

-   Nel 1996 è risultato vincitore per concorso di una borsa di studio annuale (rinnovata nel 1997) a fini didattici (area romanistica) presso l’Università di Lecce, per svolgervi attività seminarialee di assistenza studenti.

- Nel 1997 è stato ammesso al dottorato di ricerca (area romanistica) “Diritto romano delle obbligazioni” (XII ciclo) presso l’Università di Catanzaro “Magna Graecia”, conseguendone il titolo nel febbraio 2002, con una tesi intitolata “In solidum obligari”. Momenti ed aspetti della solidarietà da atto lecito”.

- Nel 1998 ha superato a Napoli il concorso di avvocato.

- Nel periodo da agosto a ottobre del 1998 ha svolto attività di ricerca presso l’Institut für Römisches Recht der Universität zu Köln, sotto la supervisione del prof. Andreas Wacke. Da agosto a ottobre del 1999 ha svolto attività di ricerca presso l’Institut für Rechtsgeschichte der Universität zu Münster, sotto la supervisione del prof. Martin Schermaier.

- Nel 2000, nell’ambito del corso interdisciplinare, organizzato dall’Università di Lecce (a cura dei proff. Francesco Grelle e Francesca Lamberti), dal titolo “Esperimento per un corso interdisciplinare sulla esperienza giuridica: unitarietà dei fenomeni nella pluralità degli approcci conoscitivi e valutativi”, ha tenuto una relazione dal titolo “Lex Aquilia. Tra responsabilità oggettiva e soggettiva”.

- Nell’anno accademico 2000/2001 ha conseguito, presso l’Università di Napoli “Federico II”, un contratto per svolgimento di attività didattiche integrative dell’insegnamento di Istituzioni di diritto romano II cattedra presso il II corso di laurea della Facoltà di Giurisprudenza.

- Nell’anno accademico 2001/2002 ha conseguito, presso l’Università di Lecce, un contratto per lo svolgimento di un corso di recupero di 18 ore riferito all’insegnamento di Storia e Istituzioni di diritto romano presso la Facoltà di Giurisprudenza.

-    Nel maggio 2003 è risultato vincitore della procedura di valutazione comparativa per il reclutamento di n. 1 ricercatore universitario nel settore scientifico-disciplinare IUS/18 (Diritto romano e diritti dell’antichità) presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Teramo, conseguendone la nomina e l’entrata in servizio a decorrere dal primo febbraio 2004 (confermato dal 2007). In tale Ateneo, pertanto, a partire da questa data svolge con regolare frequenza attività sia scientifica che didattica. Successivamente a tale presa di servizio, ha partecipato ad ogni attività delle cattedre di Istituzioni di diritto romano, Storia del diritto romano, Fondamenti di diritto europeo, sotto la direzione delle Prof.sse Maria Floriana Cursi e Giovanna Mancini; in particolare, ha assistito gli studenti, anche nell’attività di ricerca delle fonti, di ricerca bibliografica e nella redazione delle tesi di laurea.

- Dal 2004 è relatore di tesi di laurea in Storia di diritto romano, Istituzioni di diritto romano e Diritto romano, presso l’Università degli Studi di Teramo, Facoltà di Giurisprudenza, anche nella sede distaccata di Avezzano.

- Nel 2004 ha partecipato al PRIN (anni 2003-2004), il cui coordinatore nazionale è stato il prof. Vincenzo Giuffrè, dal titolo Modelli teorici e metodologici nella storia del diritto romano, intermedio e attuale. Ha partecipato, altresì, al PRIN 2005 (durata biennale), dal titolo generale Modelli di responsabilità nella tradizione romanistica fra logiche di sistema e autorità della norma (coord. nazionale: prof. L. Capogrossi Colognesi) – titolo dell’unità locale di Teramo: Responsabilità aquiliana: il problema della responsabilità senza colpa (responsabile dell’unità di ricerca: prof.ssa M.F. Cursi) –, e al PRIN 2007, dal titolo generale Modelli di responsabilità nella storia del diritto (coord. nazionale: prof. L. Capogrossi Colognesi) – titolo dell’unità locale di Teramo: Dalla responsabilità ex lege Aquilia alla responsabilità extracontrattuale (responsabile dell’unità di ricerca: prof.ssa M.F. Cursi). Ha partecipa, inoltre, al PRIN 2010-2011, dal titolo generale L'autorità delle parole. Le forme del discorso precettivo romano tra conservazione e mutamento (coord. nazionale: prof. Roberto Fiori) – titolo dell’unità locale di Teramo: La persistenza delle norme delle XII Tavole nel modificarsi del testo e dell’interpretatio (responsabile dell’unità di ricerca: prof.ssa M.F. Cursi).

- Dall’anno 2005 ha fatto parte dei seguenti Progetti di ricerca finanziati dal Dipartimento di Scienze Giuridiche nella Società e nella Storia dell’Università degli Studi di Teramo (ex 60%) (resp.: prof.ssa Maria Floriana Cursi): Logiche giuridiche, logiche decisionali (2006 e 2007); Dal bellum iustum alla guerra giusta (2008); Le nuove sfide della cittadinanza. Un’analisi economico-giuridico-filosofica tra passato e presente (2009).

- Dall’anno accademico 2006-2007 all’anno accademico 2015-2016 ha tenuto, in affidamento/supplenza, l’insegnamento di Storia del diritto romano presso l’Università degli Studi di Teramo, Facoltà di Giurisprudenza, sede di Avezzano. Negli anni accademici 2007-2008 e 2008-2009 ha tenuto nella medesima sede, in affidamento, l’insegnamento di Diritto romano. Dall’anno accademico 2009-2010, tiene, in affidamento, l’insegnamento di Istituzioni di diritto romano, sempre nella sede di Avezzano. Nell’anno accademico 2015-2016, ha tenuto l’insegnamento di Storia del diritto romano nella sede di Teramo. Dall’anno accademico 2015-2016 tiene l’insegnamento di Istituzioni di diritto romano nella sede di Teramo.

- Nell’ottobre 2010, nell’ambito della “XX Settimana della cultura scientifica e tecnologica”, ha tenuto una relazione dal titolo “I Digesta di Giustiniano”, presso l’Università degli Studi di Teramo, Facoltà di Giurisprudenza (sede di Avezzano).

- Dal 2012 fa parte del comitato di redazione della rivista Quaderni Lupiensi di Storia e Diritto (diretta dalla prof.ssa Francesca Lamberti).

- Dal 2012 è membro del collegio dei docenti del dottorato di ricerca in Scienze giuridiche, politiche internazionali e della comunicazione. Norme, istituzioni, linguaggi (sez. di scienze giuridiche) – ciclo XXVIII – presso l’Università degli Studi di Teramo. Dal 2013 è membro altresì del collegio dei docenti del dottorato di ricerca in Processi di armonizzazione del diritto tra storia e sistema – cicli XXIX, XXX, XXXI, XXXII – presso la medesima Università.

- Nel febbraio 2014 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale (settore 12H1), per professore di II fascia.

- Nel settembre 2014 ha tenuto una relazione nel Convegno Internazionale della SIHDA (XVIII edizione), dal titolo Sulla ratio della concessione dell’actio furti a favore del fullo ‘ladro’ in D. 47.2.48.4 (Ulp. 42 ad Sab.).

- Nel novembre 2014 ha tenuto una lezione per il dottorato di ricerca in Scienze giuridiche, politiche internazionali e della comunicazione. Norme, istituzioni, linguaggi (sez. di scienze giuridiche) – ciclo XXVIII – presso l’Università degli Studi di Teramo, dal titolo “Alle radici delle obbligazioni solidali”.

- Dal dicembre 2014 è membro della Commissione paritetica, divenendone presidente nell'aprile 2017, presso la Facoltà di Giurisprudenza della medesima Università

- Dal gennaio 2016 è membro della Commissione pratiche studenti presso la medesima Facoltà.

- Nel gennaio 2016 è intervenuto al seminarioUn Commentario alle XII Tavole”, nell’ambito del progetto PRIN 2010-2011 “L'autorità delle parole. Le forme del discorso precettivo romano tra conservazione e mutamento".

- Dal 28 settembre 2016 è professore associato presso l’Università di Teramo.

- Ha preso parte, infine, a numerosi convegni, nazionali ed internazionali, tra cui tutte le edizioni del Convegno internazionale di Copanello dal 1996, tavole rotonde, nonché alle serie di conferenze organizzate dal Centro di Studi romanistici Vincenzo Arangio-Ruiz in Napoli.

Curriculum english version

 

- He was born November 25, 1973 in Naples.- He received his diploma in classical studies in 1991 at the High School-State Secondary School "G. Garibaldi" in Naples.- He graduated in June 1995 with a vote of 110 cum laude in Law at the Faculty of the University of Naples "Federico II", with a thesis on the Institutions of Roman law titled "Il principio di utilizzazione con particolare riguardo alla riduzione degli atti negoziali" (supervisor Prof. Vincenzo Giuffrè)- In 1996 he won the competition for an annual scholarship (renewed in 1997) for educational purposes (Romance area) at the University of Lecce, to conduct seminars and assist students.- In the 2000/2001 academic year holds, at the University of Naples "Federico II", a contract for teaching activities of integrative teaching institutions of Roman law professor II at the II degree of the Faculty of Law .- In the academic year 2001/2002 he received, at the University of Lecce, a contract for the conduct of a course of recovery reported 18 hours teaching of History and Institutions of Roman Law at the Faculty of Law.- In 1997 he was admitted to the Ph.D. (Romance area) "Roman Law of Obligations" (Cycle XII) at the University of Catanzaro "Magna Graecia" and the title in February 2002 with a thesis entitled "In solidum obligari". Momenti ed aspetti della solidarietà da atto lecito.- In 1998, he passed with the concurrence of Naples lawyer.- In the period from August to October 1998 he conducted research at the Institut für Römisches Recht der Universität zu Köln, under the supervision of Prof. Andreas Wack. From August to October 1999 he conducted research at the Institut für Rechtsgeschichte der Universität zu Münster, under the supervision of Prof. Martin Schermaier.- In 2000, as part of the interdisciplinary course, organized by the University of Lecce (edited by Profs. Grelle Francesco and Francesca Lamberti), titled "Esperimento per un corso interdisciplinare sulla esperienza giuridica: unitarietà dei fenomeni nella pluralità degli approcci conoscitivi e valutativi", gave a talk entitled "Lex Aquilia. Tra responsabilità oggettiva e soggettiva".- In May 2003 he won the benchmarking procedure for the recruitment of n.1 university researcher in the scientific-disciplinary IUS/18 (Roman law and ancient laws) at the Faculty of Law, University of Teramo, receiving the nomination and entry into service on or after February 1, 2004. In this university, therefore, as of this date should regularly performs both scientific and educational activities. Following such a service outlet, has participated in every activity of the chairs of Institutions of Roman Law, History of Roman Law, Fundamentals of European law, under the direction of Prof. Maria Floriana Cursi and Giovanna Mancini, in particular, assisted the students, even in the research of the sources of literature search and drafting of the thesis.- In 2004, he participated in the PRIN (2003-2004), the national coordinator was Prof. Vincenzo Giuffrè, entitled "Modelli teorici e metodologici nella storia del diritto romano, intermedio e attuale". He participated also in the PRIN 2005 (two-year) the general title "Modelli di responsabilità nella tradizione romanistica fra logiche di sistema e autorità della norma" (national coord. Prof. L. Capogrossi Colognesi) - title of the local unit of Teramo: Responsabilità aquiliana: il problema della responsabilità senza colpa (Head of Research: Professor M.F. Cursi) -, and PRIN 2007, general title "Modelli di responsabilità nella storia del diritto" (national coord. Prof. L. Capogrossi Colognesi) - title of the local unit of Teramo: Dalla responsabilità ex lege Aquilia alla responsabilità extracontrattuale (Head of Research: Professor M.F. Cursi).- Since 2005 has been a member of the following research projects funded by the Department of Law in Society and History, University of Teramo (ex 60%) (Head: Prof. Maria Floriana Cursi) Logiche giuridiche, logiche decisionali (2006 and 2007); Dal bellum iustum alla guerra giusta (2008), Le nuove sfide della cittadinanza. Un'analisi economico-giuridico-filosofica tra passato e presente (2009).- Since academic years 2006-2007 held in substitute / foster care, the teaching of the History of Roman Law at the University of Teramo, Faculty of Law, site of Avezzano. In the academic years 2007-2008 and 2008-2009 has been taken in the same home, in foster care, the teaching of Roman law. In the academic year 2009-2010, he held, in providing, teaching Introduction to Roman Law, always at the site of Avezzano.- In October 2010, as part of the "XX Week of scientific and technological culture", gave a talk titled "The Digest of Justinian," at the University of Teramo, Faculty of Law (site of Avezzano) . - Since 2012 is part of the editorial board of the magazine Notebooks Lupiensi of history and law (directed by Prof. Francesca Lamberti). - He is a member of the faculty of the PhD in Law, international political and communications. Norms, institutions, languages ​​(section of legal sciences) - XXVIII cycle - at the University of Teramo. - Since december 2014 he is member of the 'Commissione  paritetica', becoming president in April 2017, at Faculty of Law of the University of Teramo. - Since january 2016 he is member of the 'Commissione pratiche studenti'. - Since 28 settembre 2016 he is associate professor at this Univesity. - He has taken part, finally, in several conferences, including all editions of the International Conference of Copanello since 1996, round tables, and the series of conferences organized by the Centre for Studies Romanist Vincenzo Arangio-Ruiz and by Department of Roman Law and History of Romance Science in Naples.

Pubblicazioni

 

Monografie:

- «In solidum obligari». Contributo allo studio della solidarietà da atto lecito (Collana della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Teramo, n. 23) (Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli 2012) pp. X-590.

 

Articoli:

«Lex Publilia de sponsu» e «lex Poetelia Papiria de nexis»: un’ipotesi di connessione, in Labeo 48 (2002) 104-109 (rivista in fascia A).

Considerazioni sulla cd. «fideiussio indemnitatis», in Labeo 48 (2002) 402-416 (rivista in fascia A).

Sul pagamento del fideiussore «debitoris nomine», in Index 35 (2007) 241-279 (rivista in fascia A).

D. 13.6.21.1 (Afr. 8 quaest.): su un caso di furto della res commodata ‘periculo tuo’ da parte del servo del comodante, in Fides Humanitas Ius. Studii in onore di Luigi Labruna (Napoli 2007) 3983-4006.

-  La «lex Cornelia de sponsu» e la mancata menzione dei «fideiussores» in Gai 3.124, inIndex 40 (2010) 346-372 (rivista in fascia A).

Sull’inerenza dell’exercitio navis del servus al peculium, in Quaderni Lupiensi di Storia e Diritto 2 (2012) 91-124.

Osservazioni sul «patientiam praestare» in Labeone, in Teoria e Storia del diritto privato romano 5 (2012) 1-56 (dell’estratto in .pdf).

-  Riflessioni su una decisione di Ulpiano riguardante l’actio furti a favore del fullo ladro: D. 47.2.48.4 (Ulp. 42 ad Sab.), in Quaderni Lupiensi di Storia e Diritto 4 (2014) 161-184.

-  Brevi considerazioni su due passi di Pomponio in tema di furtum usus: D. 13.1.16 e D. 47.2.77(76) pr., in Teoria e Storia del Diritto Privato 7 (2014) 1-48 (dell’estratto in .pdf).

-  Notazioni sulla legittimazione attiva all’actio furti per i frutti del fondo dato in locazione al colono, in Seminarios Complutenses de Derecho Romano 28 (2015) 783-808 (rivista in fascia A).

-  Le usurae: dalle civiltà ‘mediterranee’ antiche all’esperienza romana, in Diritti antichi. Percorsi e confronti, a cura di P. Buongiorno, N. Rampazzo, R. D’Alessio (Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli 2016) 389-425.

- Uno ius controversum in tema di operis novi nuntiatio, in Quaderni Lupiensi di Storia e Diritto 7 (2017) 167-196.

 

Recensioni e segnalazioni:

-  Nuove ricerche sull’«enigma» della compilazione dei Digesta (rec. a D. Pugsley, Justinian’s Digest and the Compilers, Exeter 1995), in Labeo 42 (1996) 537-542.

-  Segn. a C. Virlouvet, Tessera frumentaria. Les procédures de distribution du blé public à Rome à la fin de la République et au début de l’Empire (Roma 1995), in Labeo 42 (1996) 551-552.

-  Il patrocinio nel tardo impero (rec. a S. Giglio, Patrocinio e diritto privato nel tardo impero romano, Perugia 1995), in Labeo 44 (1998) 314-321.

-  Segn. a V. Giuffrè, La passione di San Potito (Napoli 2001), in Labeo 47 (2001) 477.

«Alius solvit alius repetit» (rec. a I. Fargnoli, «Alius solvit alius repetit». Studi in tema di indebitum condicere, Milano 2001), in Labeo 48 (2002) 287-294.

Segn. a A.M. Giomaro, Mutuo, inadempimento e onere della prova nel diritto commerciale romano (Fano 2012), in Quaderni Lupiensi di Storia e Diritto 4 (2014) 245-246.

Segn. a G. Rossetti, Le obbligazioni in solido. Modelli romani e disciplina attuale (Napoli 2013), in Quaderni Lupiensi di Storia e Diritto 4 (2014) 250-251.

-  Segn. a M.A. Fenocchio, La «fideiussio indemnitatis». Aspetti attuali e linee ricostruttive dal diritto romano classico a iustiniano (Napoli 2014), in Quaderni Lupiensi di Storia e Diritto 5 (2015) 234-236.

-  Segn. a Y. González Roldán, Il diritto ereditario in età adrianea. Legislazione imperiale e senatus consulta (Bari 2014), in Quaderni Lupiensi di Storia e Diritto 5 (2015) 237.

-  Rec. a L. Capogrossi Colognesi, La costruzione del diritto privato romano (Bologna 2016), in Quaderni Lupiensi di Storia e Diritto 6 (2016) 267-280.

-  Uno ius controversum in tema di operis novi nuntiatio, in Quaderni Lupiensi di Storia e Diritto 7 (2017) 167-196.

 

Cronache:

Codificazioni e giurisprudenza (cronaca de «La codificazione dall'antico al moderno»), in Labeo 43 (1997) 153-156.

- «Ius controversum» e «auctoritas principis» (cronaca di Copanello IX), in Labeo 44 (1998) 522-525.

Dal 'bellum iustum' alla guerra giusta (Teramo, 11 dicembre 2009), in Iura 58 (2010) 550-553.

L'insegnamento del diritto romano in Europa. Condizioni e prospettive (Lecce, 22 giugno 2012), in Quaderni Lupiensi 2 (2012) 309-312.

 

Prodotti della ricerca

 

Link interessanti

 
 
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 10-06-2019
Seguici su