salta ai contenuti
 
 

IPATECH, l'innovazione nell'agrofood dell'Adriatico

 

Si terrà a Pescara mercoledì 10 giugno alle ore 15.00 nella sala “La Figlia di Iorio” del palazzo della Provincia il meeting finale del progetto IPATECH approvato nel 2012 dall'Unione Europea nell'ambito del Programma di Cooperazione transnazionale IPA Adriatico.

Tra gli obiettivi dell'incontro, quello di promuovere l'innovazione delle piccole e medie imprese, introducendo in modo razionale ed efficiente prototipi miniaturizzati per la conservazione e trasformazione dei prodotti agricoli, rafforzando la sostenibilità economica e la competitività delle micro e piccole imprese rurali delle aree adriatiche che operano nel settore agroalimentare.

Dopo i saluti del presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco e l’intervento di Michele Pisante - ordinario di agronomia e coltivazioni erbacee all’Università di Teramo e sub commissario del consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria (CREA) - il meeting si aprirà con la relazione del responsabile del progetto Fabio Stagnari, della Facoltà di Bioscienze e tecnologie agro-alimentari e ambientali dell’Università di Teramo.

 

Al Progetto IPATECH partecipano il Centro di ricerca e formazione in agronomia e produzioni vegetali della Facoltà di Bioscienze e tecnologie agroalimentari e ambientali dell’Università degli Studi di Teramo, l'Associazione sviluppo rurale di Brindisi, il Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura (CRA Marche), la Camera di commercio croata, l'Associazione di imprenditori e lavoratori di Zepce (Bosnia Erzegovina), il Fondo di sviluppo albanese, l’Agenzia per lo sviluppo rurale dell'Istria di Pazin, il Centro di innovazione per le imprese Epiro (Grecia) e l’Auleda, l'Agenzia di sviluppo albanese.

 
 

Seguici su