salta ai contenuti
 
 

L'assessore regionale all'Agricoltura Dino Pepe in visita all'Ospedale Veterinario Universitario Didattico

Da sinistra: il preside Pier Augusto Scapolo, l'assessore Dino Pepe, il direttore sanitario dell'OVUD Augusto Carluccio e il rettore Luciano D'Amico
Da sinistra: il preside Pier Augusto Scapolo, l'assessore Dino Pepe, il direttore sanitario dell'OVUD Augusto Carluccio e il rettore Luciano D'Amico

L’assessore regionale all’Agricoltura Dino Pepe ha visitato l'11 marzo per la prima volta l’Ospedale Veterinario Universitario Didattico (OVUD) dell’Università di Teramo. Nel giro della struttura Dino Pepe è stato accompagnato dal rettore Luciano D’Amico, dal direttore sanitario dell’Ovud Augusto Carluccio e dal preside della Facoltà di Medicina Veterinaria Pier Augusto Scapolo.

 

«L’Ospedale veterinario universitario di Teramo – ha commentato Dino Pepe – è una meraviglia dal punto di vista accademico e scientifico e rappresenta una risorsa importante per l’intera comunità agricola regionale, una struttura a servizio dell’economia agricola. Ho concertato con il Rettore tavoli di aiuto reciproco perché innovazione e ricerca sono indispensabili per garantire prodotti di altissima qualità da parte dei nostri allevatori».

 

«L’Ospedale universitario regionale – ha aggiunto il direttore sanitario Augusto Carluccio ‒ è una realtà identica, per articolazione, a un ospedale della medicina umana. Abbiamo il pronto soccorso per animali privi di proprietà conferiti dall’Asl, il pronto soccorso per piccoli e grandi animali, l’accettazione, la medicina, la chirurgia, i laboratori di analisi cliniche, di anatomia patologica, il centro emotrasfusionale, la radiologia, la neurologia, le malattie infettive per parlare dei principali reparti. È stato utilissimo presentare questa realtà all’assessore Dino Pepe perché credo che questa struttura possa diventare il braccio operativo per la regione nel campo della formazione degli operatori non solo del settore zootecnico ma anche del complesso e vivace settore dell’agro-alimentare».

 
 

 
Ultimo aggiornamento: 14-03-2016
Seguici su