salta ai contenuti
 
 
 

Requisiti di ammissione

Per l’ammissione al CdS occorre essere in possesso di una laurea di primo livello conseguita in Università italiane o altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto idoneo.

 

Accesso diretto

Per chi è in possesso di un titolo di laurea italiano, i requisiti curriculari sono soddisfatti possedendo una laurea triennale in una delle seguenti classi del DM 270/2004 o in classi corrispondenti dell’ex DM 509/99:

  •  L 14 Scienze dei servizi Giuridici;
  • L 15 Scienze del Turismo;
  • L 16 Scienze dell’amministrazione e dell’organizzazione;
  • L 18 Scienze dell’economia e della gestione Aziendale;
  • L 20 Scienze della Comunicazione;
  • L 33 Scienze Economiche;
  • L 36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali;

 

I requisiti curriculari sono soddisfatti anche per chi è in possesso di una laurea in Giurisprudenza nella classe LMG/01 (o nelle classi 22/S e 102/S ex DM 509/99). Per chi ha conseguito un titolo accademico ante DM 509/99, i requisiti curriculari sono soddisfatti se si è in possesso di laurea quadriennale in classi corrispondenti a quelle sopra menzionate. In particolare, l’accesso diretto è consentito per chi è in possesso di una delle seguenti lauree: Giurisprudenza, Scienze Politiche, Economia e Commercio o lauree dichiarate equipollenti. L’accesso diretto è altresì consentito a coloro che siano in possesso di titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto equipollente ai sopramenzionati titoli dalla normativa vigente. Gli interessati dovranno presentarsi al colloquio per la valutazione dell’adeguatezza della personale preparazione nelle date e nel luogo che saranno, di volta in volta, comunicati sulla pagina web di Facoltà.

 

Accesso condizionato

Coloro che provengono da classi diverse da quelle sopra indicate devono aver acquisito i CFU previsti in uno dei settori scientifico disciplinari appartenenti a ciascuno degli ambiti come da tabella sotto riportata:

 
AMBITI DISCIPLINARI
SETTORI SCIENTIFICO DISCIPLINARI
CFU
PROCESSI DECISIONALI E ORGANIZZATIVI
M-PSI/06 - Psicologia del lavoro e delle organizzazioni
SPS/03 - Storia delle istituzioni politiche
SPS/04 - Scienza della Politica
SPS/07 ‐ Sociologia generale
SPS/08 - Sociologia dei processi culturali e comunicativi
SPS/09 - Sociologia dei processi economici e del lavoro
SPS/11 - Sociologia dei fenomeni politici
14
ECONOMICO - ORGANIZZATIVO
SECS‐P/01 ‐ Economia politica
SECS‐P/02 ‐ Politica economica
SECS‐P/03 - Scienza delle finanze
SECS‐P/06 - Economia applicata
SECS‐P/07 ‐ Economia aziendale
SECS‐P/08 - Economia e gestione delle imprese
SECS‐P/10 - Organizzazione aziendale
14
AMBITO STATISTICO-QUANTITATIVO
INF/01 - Informatica
ING-INF/05 - Sistemi di elaborazione delle informazioni
MAT/09 - Ricerca operativa
SECS-P/05 - Econometria
SECS-S/01 - Statistica
SECS-S/03 - Statistica economica
SECS-S/04 - Demografia
SECS-S/05 - Statistica
14
AMBITO GIURIDICO
IUS/01 ‐ Diritto privato
IUS/04 - Diritto commerciale
IUS/05 - Diritto dell'economia
IUS/06 - Diritto della navigazione
IUS/07 ‐ Diritto del lavoro
IUS/09 ‐ Istituzioni di diritto pubblico
IUS/10 ‐ Diritto amministrativo
IUS/14 - Diritto dell'unione Europea
IUS/21 ‐ Diritto pubblico comparato
14
AMBITO LINGUISTICO
Viene considerata qualsiasi Lingua sostenuta anche come idoneità.
4
 

Gli studenti non in possesso dei necessari crediti sopra indicati dovranno acquisirli mediante iscrizione a insegnamenti singoli (modulistica Segreteria Studenti).

L’ammontare dei cfu (14 cfu) previsti per ogni ambito disciplinare potrà essere colmato accorpando più materie appartenenti a ciascun ambito, verificando anche le materie indicate nel calendario esami degli insegnamenti disattivati. Il costo d’iscrizione ai corsi singoli sarà rimborsato ad immatricolazione avvenuta.

 

 

Dopo aver verificato il possesso dei requisiti curriculari o recuperato i CFU mediante i singoli insegnamenti, i laureati di classi differenti da quelle che consentono l’accesso diretto devono sostenere un colloquio mirato a valutare l’adeguatezza della preparazione personale. Il colloquio avrà luogo alla presenza di una Commissione designata dal Consiglio di Corso di Studio secondo un calendario, da settembre a marzo, pubblicato sul sito di Ateneo. Verificata l’adeguata preparazione personale del laureato, sarà possibile iscriversi al Corso di Laurea Magistrale.

 

 

 
 
Ultimo aggiornamento: 18-06-2019
Seguici su