salta ai contenuti
 
 

Cooperazione allo sviluppo in Africa e nel Mediterraneo - Coopération au développement en Afrique et en Méditerranée

Coordinatore: Prof. Giovanni Agresti - gagresti@unite.it

Il Mediterraneo è, se possibile oggi più che mai, la naturale cerniera tra Europa, Africa e Vicino Oriente. Conoscere le dinamiche politiche, economiche, sociali e culturali che percorrono quest'area, spesso in modo conflittuale, significa poter incidere positivamente su di esse. 

In particolare negli ultimi anni il Mediterraneo è divenuto uno spazio di attraversamento e di migrazione, un orizzonte per centinaia di migliaia di persone spesso in fuga da conflitti o da situazioni di estrema difficoltà economica di cui dal punto di osservazione italiano ed europeo si sa e si comprende in realtà molto poco.

 

Malgrado una cronica difficoltà nella gestione dei flussi migratori e una politica estera troppo spesso

ambigua e incoerente, l'Italia si trova a essere avamposto europeo nel Mediterraneo ed è quindi chiamata a essere protagonista del processo di armonizzazione delle relazioni internazionali e delle azioni di cooperazione allo sviluppo in quei paesi che, direttamente o indirettamente, hanno per riferimento o sbocco l'area mediterranea.

Data l'urgenza e la rilevanza di tali tematiche, di cui ogni giorno misuriamo l'incidenza, il Master in «Cooperazione allo sviluppo in Africa e nel Mediterraneo» si propone di formare figure professionali in grado di favorire lo sviluppo nei paesi africani e nell'area del Mediterraneo e una migliore dialettica internazionale tra tali aree geopolitiche.  

 

Per raggiungere questi obiettivi formativi, l'Università di Teramo ha stipulato un protocollo d'intesa con l'Université Senghor di Alessandria d'Egitto, università ufficiale della Francofonia (la cui missione è proprio lo sviluppo dei paesi francofoni dell'Africa), nella prospettiva di realizzare piattaforme di ricerca e percorsi formativi congiunti, e La Renaissance Française. La collaborazione tra queste tre entità viene a costruire un asse strategico e assolutamente originale per garantire una formazione d'eccellenza trasversale all'area europea, mediterranea e africana.

 

In virtù di questo accordo, le lezioni saranno tenute da un corpo docenti in parte in servizio presso

l'Università di Teramo e in parte in servizio presso l'Université Senghor con l'apporto di docenti e personalità specificamente designati da La Renaissance Française. Le lezioni saranno tenute per metà in lingua italiana e per metà in lingua francese.

 

Lezioni

 

  • Geografia economico-politica
  • Cooperazione allo sviluppo
  • Programmi europei per la cooperazione
  • Storia del Mediterraneo
  • Cooperazione allo sviluppo: esperienze sul campo
  • Droit international e Droit international au  développement
  • Fondamenti di Lingua e cultura araba
  • Lingua francese per la cooperazione allo sviluppo
  • Antropologia del Mediterraneo
  • Demografia e flussi migratori
  • Approche interdisciplinaire au développement
  • Stratégies de développement régional et local
  • Education et lutte contre la pauvreté
  • Rôles et actions de l'Etat
  • Stratégies de négociation et de gestion de l'aide internationale
 
 
Informazioni

Ufficio esami di stato e formazione post-laurea

Tel. 0861/266235/266566

 

Orario: Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00. Il martedì e il giovedì anche dalle 15.00 alle 17.00.

 

Per informazioni di carattere didattico (materie, orario delle lezioni, attività formative) contattare il Coordinatore di riferimento.

 
 
 
 

 
Ultimo aggiornamento: 30-01-2018
Seguici su