salta ai contenuti
 
 
 

LA CUCINA, IL MIELE E LE API: PREMIO ASSAPIRA-UNIVERSITÀ DI TERAMO

Teramo 18 dicembre 2017 – È andato a Silvia Ponti, dell’Università di Teramo, e a Carlo Polverini, dell’Università Federico II di Napoli il Premio ASSAPIRA-UniTe per tesi di laurea dedicate alla ricerca nel settore dell’apicoltura. La premiazione, organizzata dall’Associazione Apicoltori Regione Abruzzo (ASSAPIRA) e dall’Università di Teramo, si è tenuta ieri, domenica 17 dicembre, al Ristorante “La pantera rosa” di Tofo Sant’Eleuterio, nel contesto di una giornata dedicata al tema La cucina, il miele e le api: un innovativo modello per la valorizzazione del territorio.

Nella stessa occasione è stato assegnato il Premio Apicoltore dell'anno a Guerriero Simonella, e il Premio Iannetti - I mieli del territorio che è andato a Ernesto Iovenitti (millefiori), Domenico Esposito (millefiori di montagna), Ilaria Della Torre (Miele di Acacia), Giovanni Fagioli (Mieli particolari).

La giornata si è aperta con l’intervento di Raffaella Morselli, docente di Storia dell’arte moderna dell’Università di Teramo, che ha tenuto una relazione dal titolo L’ape e le arti.

Introdotto dal prorettore vicario Dino Mastrocola si è poi svolto il convegno La Ricerca, energia all'apicoltura presieduto da Giovanni Formato, dell’Istituto Zooprofilattico Lazio-Toscana.

Michele Amorena, della Facoltà di Bioscienze dell’Università di Teramo, e il giornalista Massimo Di Cintio hanno moderato la tavola rotonda Il Miele: ingrediente nobile nella cucina moderna .

Al termine del convegno si è tenuto un pranzo, aperto a tutti, finalizzato a una raccolta fondi per finanziare progetti di ricerca e formazione nel settore dell’apicoltura. Le pietanze, realizzate con mieli selezionati, sono state preparate dagli chef Corrado Assenza, Roberto Bartolacci, Antonio Cera, Davide Di Fabio, Sabatino Lattanzi, Gregorio Rotolo e Arcangelo Zulli.

REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
 
Ultimo aggiornamento: 18-12-2017
Seguici su