salta ai contenuti
 
 
 

N. 002

"BOLLICINE", DI SERGIO GRASSO, IN SCENA PER IL SECONDO APPUNTAMENTO CON "LA PRIMAVERA DELLA SCIENZA" (2)

Teramo, 8 aprile 2008 - "La Primavera della Scienza" è un programma di eventi organizzati dall'Università degli Studi di Teramo - in raccordo con il Comitato di coordinamento delle università abruzzesi e l'Ufficio scolastico regionale - e finanziati dalla Regione Abruzzo nell'ambito di due progetti regionali di formazione tecnico scientifica.
Dopo un'altra messa in scena di Sergio Grasso, "Maccheronea", il cartellone proseguirà con il teatro di Giorgio Celli e quello di Dario Fo, ma anche con l'apertura a Teramo della Ludoteca tecnico-scientifica, inserita nella "Notte dei musei", l'iniziativa del Ministero della cultura francese che il 17 maggio prossimo vedrà coinvolti, tra musei e sale espositive, più di mille istituti culturali europei.
La "Primavera della Scienza", in linea con gli scopi degli interventi regionali, si pone l'obbiettivo di potenziare l'insegnamento delle materie scientifiche di base (matematica, fisica, chimica e biologia) nelle scuole medie superiori attraverso l'individuazione di nuove strategie didattiche per aumentare negli studenti la comprensione del metodo scientifico quale strumento utile per una migliore comprensione delle notizie scientifiche ma anche per avere una chiave interpretativa di problematiche sociali attuali quali le radiazioni elettromagnetiche, la teoria evoluzionistica di Darwin, la rivoluzione del DNA, la biologia molecolare applicata allo studio di patologie ad alto impatto sociale, la sicurezza degli alimenti.
REDAZIONE UFFICIO STAMPA
 
Ultimo aggiornamento: 08-04-2008
Seguici su