salta ai contenuti
 
 

I cani nell’investigazione scientifica: giornata di studio a Medicina Veterinaria

Martedi 27 marzo 2018 - ore 9.30 - Campus di Piano d’Accio

 

I CANI NELL’INVESTIGAZIONE SCIENTIFICA

DA AUSILIO A STRUMENTO DI PROVA

 

Nel corso dell’incontro saranno fornite conoscenze di base su:

  • Odorologia forense quale disciplina scientifica multidisciplinare, al confine tra la criminalistica e la criminologia, che richiede, tra le tante, anche le competenze medico veterinarie, quelle giuridiche e psicologiche, nonché quelle dei laureati in Tutela e Benessere Animale
  • Distinzione tra pista biologica e pista criminale
  • Cani molecolari, selezione delle razze e riproduzione, tecniche di addestramento cinofilo
  • Dimostrazioni pratiche di identificazione soggetto ignoto (s.i.), ricerca sostanze, microspie, ecc.

DOCENTI

Mario Rolando ROSILLO, DVM

Facoltà di Scienze Veterinarie

Universidad Nacional del Nordeste/UNNE - Argentina

Commissario di Polizia della Provincia di Corrientes - Argentina

Perito di Odorologia Forense e Neurofisiologia Olfattiva del Cane

Dirección Nacional de Cinotecnia Ministerio de Seguridad

 

Aldo VIOLET, JD

Responsabile Regione Marche Accademia Italiana Scienze Forensi

Presidente Nazionale Società Italiana Scienze Cinofile Forensi

Forensic Canine Operations Specialist (FCOS Certified)

Dog Trainer Professional + B+S+Su+A

 

ANDREA MAZZATENTA, PhD

Docente di Psicobiologia e Psicologia Animale

Facoltà di Medicina Veterinaria - Università degli Studi di Teramo

 

La partecipazione all’incontro darà diritto al riconoscimento di: 0,5 CFU per gli studenti del Corso di laurea in Tutela e Benessere Animale; 0,25 CFU per gli studenti del IV anno del Corso di laurea magistrale in Medicina Veterinaria; ECM per gli avvocati degli Ordini aderenti

 

 
 

 
Ultimo aggiornamento: 23-03-2018
Seguici su