GLI STUDENTI ELSA TERAMO SI SFIDANO SU UN CASO DI DIRITTO PENALE: LO STALKING

Teramo, 27 novembre 2018 – Organizzata dall’Associazione Elsa Teramo, giovedì 29 novembre si terrà la 2a edizione della Local Moot Court Competition, l’unica simulazione processuale nel panorama abruzzese in cui studenti e neolaureati in Giurisprudenza possono mettersi alla prova, sfidandosi su un caso pratico ideato ad hoc da un Comitato Scientifico. L’ELSA, The European Law Students’ Association, è la più grande associazione al mondo di giovani giuristi.

La materia su cui i partecipanti si sfideranno quest’anno è quella del diritto penale, con particolare riferimento alla tematica dello stalking anche a mezzo social network. Le squadre partecipanti hanno avuto l’occasione di seguire due corsi di Public Speaking. Il primo, sulle tecniche di persuasione, è stato tenuto da due docenti della Facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università di Teramo e ha riguardato la Logica e la Psicologia della comunicazione. Il secondo corso, a cura di Giuseppe Marazzita, avvocato e docente di Istituzioni di diritto pubblico dell’Università di Teramo, ha affrontato il tema delle regole da seguire per affrontare in maniera efficace un’arringa in tribunale.

Il 29 novembre, dunque, dalle ore 8.30 in Aula Magna e per tutta la giornata, le squadre finaliste parteciperanno alla fase dibattimentale e otterranno un punteggio da parte del Collegio Giudicante, composto da Paolo Marchetti, preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Teramo; Guido Saraceni, docente di Informatica giuridica sempre nell’Ateneo teramano; Enrica Medori, Pubblico Ministero presso la Procura della Repubblica di Teramo; Andrea Monina e Giovanni Gabriele Morra, entrambi dell’Associazione Italiana Giovani Avvocati Teramo.

Al termine dei dibattimenti, nel primo pomeriggio, seguirà una Lectio Magistralis del Procuratore Capo della Repubblica di Teramo Antonio Guerriero che, al termine, premierà la squadra vincitrice e il miglior oratore.

Il giorno prima, mercoledì 28 novembre, alle ore 10.30, nella Sala delle lauree della Facoltà di Giurisprudenza si terrà una conferenza d’apertura dal titolo Diritto penitenziario: problematiche e riforma Orlando alla quale parteciperanno Federica Centorame, dottore di ricerca in Procedura Penale all’Università di Teramo, sede di Avezzano; Francesco Lo Piccolo, presidente dell’Associazione Voci di Dentro; Stefano Liberatore, direttore della Casa Circondariale di Teramo.

REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
 
Ultimo aggiornamento: 27-11-2018
Seguici su