salta ai contenuti
 
 

Premio internazionale "Maria Grazia Cutuli" per la miglior tesi sul giornalismo

 
E' bandito dalla Fondazione Maria Grazia Cutuli Onlus il "Premio Internazionale di giornalismo Maria Grazia Cutuli", edizione 2008, che prevede tre sezioni dedicate alle Tesi di Laurea.
La prima sezione indicata dal Regolamento per l'Edizione 2008 nell'art. 3 con la lettera d) è riservata alle Tesi di Dottorato discusse nell'ultimo biennio in Università dell'Unione Europea. La seconda sezione indicata con lettera e) è riservata alle Tesi di Laurea Specialistica (II° Livello) in materie giornalistiche tra i laureati nelle Università italiane nell'ultimo biennio. La terza sezione indicata con la lettera f) è riservata alle Tesi di Laurea Triennale (I° Livello) in materie giornalistiche tra i laureati nelle Università italiane nell'ultimo biennio.
I Premi previsti (art. 4 del Regolamento per l'Edizione 2008) sono:
  • per la sezione d) € 2.000,00
  • per la sezione e) € 1.000,00
  • per la sezione f) €   1.000,00
Oltre ai premi, sono previste segnalazioni di merito. Ed in particolare per la sez. d) un massimo di 2 segnalazioni; per la sez. e) un massimo di 2 segnalazioni e per la sezione f) un massimo di 3 segnalazioni. Il Corriere della Sera offre la possibilità di effettuare uno Stage presso le proprie redazioni agli autori delle tesi vincitrici ed agli autori delle tesi segnalate, nel rispetto della normativa vigente in materia di Stage formativo. Le sezioni d), e), f) del Premio promuovono studi e ricerche su tematiche dell'informazione relativi ai conflitti, alle devianze sociali, ai fenomeni di marginalità e disagio. Nella valutazione delle tesi sarà criterio preferenziale il loro riferimento ad argomenti trattati nella carriera giornalistica di Maria Grazia Cutuli.
E' comunque richiesto che le Tesi partecipanti al Premio si caratterizzino per originalità del tema, padronanza del metodo prescelto, conoscenza ed approfondimento della letteratura rilevante, qualità della scrittura e della sistematica espositiva.
Al concorso per le sezioni e) ed f) sono ammessi tutti i laureati che hanno conseguito la laurea presso le Università italiane con la votazione di almeno 100 su 110 o equivalente, nell'ultimo biennio (dalla sessione di Laurea del Febbraio 2006 fino alla data di pubblicazione del presente bando).
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 15-07-2008
Seguici su