DOMANI IL PRIMO INCONTRO DELLA SCUOLA DI LEGALITÀ DELL’UNIVERSITÀ DI TERAMO

Teramo 6 marzo 2019 – Si terrà domani giovedì 7 marzo, alle ore 9.00 in Aula Magna, il primo incontro della Scuola di legalità istituita lo scorso anno dall’Università di Teramo in collaborazione con l’Associazione Nazionale Falcone e Borsellino e il Consiglio Regionale dell’Abruzzo. Si tratta del primo appuntamento curato dalla Facoltà di Scienze politiche, al quale parteciperanno studenti universitari e alunni degli istituti superiori della città e della regione.

Seguiranno il 21 marzo, il 5 e il 16 aprile gli incontri delle Facoltà di Scienze della Comunicazione, della Facoltà di Giurisprudenza e delle Facoltà di Bioscienze e Medicina Veterinaria.

L’evento finale del 9 maggio, invece, sarà a cura dell’Associazione Nazionale Falcone e Borsellino.

Dopo i saluti istituzionali, alcuni studenti della Facoltà di Scienze politiche spiegheranno il perché di una Scuola di legalità. Seguiranno gli interventi di: Anna Di Giandomenico, docente di Bioetica, che parlerà delle Chiarificazioni preliminari nel rapporto tra legge, legalità, e principio di responsabilità; Roberta Cicchetti, vice questore aggiunto di Teramo, con una relazione dal titolo La mafia e le mafie senza confini; Andrea Ciccarelli, docente di Statistica economica, che illustrerà Alcune valutazioni quantitative su economia sommersa ed economia illegale; Tiziana Di Cimbrini, docente di Economia aziendale, che si soffermerà sulle Relazioni pericolose tra azienda e mafie; Anna Ciammariconi, docente di Diritto pubblico comparato, che affronterà il tema degli Impianti normativi in un confronto interculturale.

I lavori saranno moderati da Fiammetta Ricci, docente di Etica pubblica e coordinatrice della Scuola di legalità.

Al termine delle relazioni si svolgerà un dialogo aperto con l’Imam Mustapha Baztami, portavoce della Comunità Islamica teramana, e con Luna De Angelis, operatrice sociale di On the Road e una testimonianza di una giovane vittima di tratta.

La Scuola di legalità dell’Università degli Studi di Teramo nasce nell’anno accademico 2017/2018, in convenzione e collaborazione con l’Associazione “Falcone e Borsellino”, per favorire la promozione culturale, la riflessione e il dibattito sui temi della legalità e del contrasto alle mafie.

La Scuola - che mette in dialogo “percorsi e linguaggi di educazione alla legalità” - ha l’obiettivo di sviluppare proposte e costruire progetti e percorsi educativi in tema di legalità.

REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
 
Ultimo aggiornamento: 06-03-2019
Seguici su