IMMIGRAZIONE IN EUROPA: ESPERTI E AUTORITÀ A CONVEGNO

Teramo, 30 maggio 2019 ‒ Il problema dell’immigrazione come cruciale sfida per l’Europa, all’indomani delle elezioni europee, sarà al centro di una giornata di studi organizzata dal Centro Studi Europa e Mediterraneo dell’Università di Teramo per domani, venerdì 31 maggio 2019, a partire dalle ore 10.00, nella Sala delle lauree del Polo didattico Silvio Spaventa.

Al convegno, dal titolo L’immigrazione: una sfida per l’Europa , parteciperanno alcuni tra i maggiori esperti del problema e autorità istituzionali impegnate concretamente per affrontare il fenomeno.

La sessione mattutina, introdotta da Gianluca Sadun Bordoni, direttore del Centro Studi Europa e Mediterraneo, affronterà il tema dell’immigrazione da un punto di vista accademico. Interverranno Corrado Bonifazi, dirigente di ricerca del CNR; Francesco Munari, dell’Università di Genova; Emanuela Pistoia e Simona D’Antonio, dell’Università di Teramo; Paolo Savarese, preside della Facoltà di Scienze Politiche dell’Ateneo; Elda Turco Bulgherini, dell’Università di Roma Tor Vergata.

La sessione pomeridiana, con inizio alle ore 14.30, sarà introdotta da Gino Scaccia, dell’Università di Teramo. Interverranno autorità istituzionali direttamente impegnate nella gestione dei flussi migratori: Matteo Piantedosi, capo di Gabinetto del Ministero dell’Interno; Sergio Liardo, capo del III reparto “operazioni” del Comando generale del corpo delle Capitanerie di Porto della Guardia Costiera; Vittorio Pisani, della Direzione generale dell’immigrazione del Ministero dell’Interno; Igor Di Diomede, direttore della Caritas diocesana di Teramo; Riccardo Clerici, responsabile dell’ Ufficio Regionale per il Sud Europa dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR); Antonio Marchesi, di Amnesty International, docente all’Università di Teramo.

Il Centro Studi Europa e Mediterraneo dell’Università di Teramo – istituito presso la Facoltà di Giurisprudenza – ha lo scopo di sostenere l’integrazione nell’area europea e mediterranea, favorire il rispetto dei diritti umani e la realizzazione dei valori fondamentali della civiltà europea, con particolare supporto al fenomeno dell’immigrazione. A tale scopo realizza studi, progetti ed eventi di disseminazione, per i quali si avvale di una rete di relazioni e collaborazioni con enti pubblici e privati, università nazionali e internazionali, studiosi di tematiche d’interesse e realtà sociali.

REDAZIONE UFFICIO STAMPA

 
 
Ultimo aggiornamento: 30-05-2019
Seguici su