PROCEDURA SELETTIVA PER LA CHIAMATA DI N. 1 PROFESSORE DI SECONDA FASCIA, AI SENSI DELL’ART. 18, COMMA 1, LEGGE 240/2010, SSD BIO/10 – BIOCHIMICA

D.R. n. 597 del 27/11/2019: avviso relativo all'indizione di una procedura selettiva per la chiamata di n. 1 professore di seconda fascia, ai sensi dell’art. 18, comma 1, l. n. 240/2010 e del Regolamento di Ateneo, nel settore concorsuale/settore scientifico disciplinare e presso la Facoltà di seguito specificati:

 

Numero posti

1 professore di seconda fascia

Facoltà

Facoltà di Medicina Veterinaria

Sede di servizio

Università degli Studi di Teramo, Facoltà di Medicina Veterinaria

Area scientifica/Macrosettore

05/SCIENZE BIOLOGICHE

05/E BIOCHIMICA E BIOLOGIA MOLECOLARE SPERIMENTALI E CLINICHE

Settore concorsuale

05/E1- BIOCHIMICA GENERALE

Settore scientifico disciplinare

BIO/10 – BIOCHIMICA

Specifiche funzioni che il professore è chiamato a svolgere e tipologia di impegno didattico e scientifico

L’impegno didattico richiesto consisterà nello svolgimento di insegnamenti relativi a tematiche ricomprese nella declaratoria del Settore scientifico-disciplinare BIO/10, nell’ambito dei corsi di studio e delle altre attività didattiche inerenti l’offerta formativa della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Teramo.

L’impegno scientifico richiesto dovrà essere supportato da una consolidata esperienza in metodiche molecolari multidisciplinari adatte allo studio dei sistemi di segnalazione associati ai lipidi bioattivi operanti nel contesto delle linee di ricerca d’interesse per la Facoltà. L’attività scientifica dovrà estrinsecarsi in una prospettiva interdisciplinare che preveda competenze nelle più moderne tecniche di microscopia confocale (anche in live imaging), per indagare in vitro e in vivo la distribuzione dinamica di indicatori molecolari di situazioni fisiopatologiche, comprese quelle legate a malattie croniche e da stress, sia dell’uomo che degli animali, nel rispetto del concetto “one health”.

Costituiscono titoli preferenziali per la selezione: il possesso di un Dottorato di Ricerca in discipline biomediche, la cui tematica sia riconducibile ad una o più linee di ricerca correnti all’interno della Facoltà di Medicina Veterinaria, la capacità di ottenere fondi di ricerca su bandi competitivi e di saper trasferire i risultati sperimentali in prodotti tecnologici e brevetti, così come una solida esperienza d’insegnamento nel settore scientifico disciplinare oggetto del bando.

Trattamento economico e previdenziale

Come previsto dalla normativa vigente

Numero minimo di pubblicazioni

12

Numero massimo di pubblicazioni

12

Lingua straniera

Accertamento della conoscenza della lingua inglese: in base alle pubblicazioni in lingua inglese prodotte dal candidato.

 

 

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale 4a Serie Speciale - Concorsi ed Esami, n. 99 del 17/12/2019

Pubblicazione Albo online: 18/12/2019

Pubblicazione sito web: 18/12/2019

 

SCADENZA BANDO: 16 gennaio 2020

 

 
Ultimo aggiornamento: 18-12-2019
Seguici su