salta ai contenuti
 
 

Internazionalizzazione: nuovi accordi con università cinesi

Da sinistra: Giovanna Cacciatore, Anna Manco, Francesca Vaccarelli, Paola Pittia, il rettore Dino Mastrocola, Xing Jianjun, Ignazio Castellucci e Giuseppe Marrucchella
Da sinistra: Giovanna Cacciatore, Anna Manco, Francesca Vaccarelli, Paola Pittia, il rettore Dino Mastrocola, Xing Jianjun, Ignazio Castellucci e Giuseppe Marrucchella

Xing Jianjun, responsabile in Cina dei Centri di Uni-Italia ‒ associazione che favorisce la cooperazione universitaria ‒ è stato ricevuto in Ateneo dal rettore Dino Mastrocola e dalla delegata all’internazionalizzazione Paola Pittia, insieme ai docenti Ignazio Castellucci, Giuseppe Marrucchella e Francesca Vaccarelli, delegati per le relazioni internazionali rispettivamente delle Facoltà di Giurisprudenza, Medicina Veterinaria e Scienze della comunicazione, alla responsabile dell’Ufficio Ufficio mobilità e relazioni internazionali Giovanna Cacciatore e ad Anna Manco, in rappresentanza del Direttore Generale.

 

Scopo dell’incontro l’ufficializzazione degli accordi di cooperazione stipulati a settembre ‒ durante la visita istituzionale in Cina di Paola Pittia e Ignazio Castellucci ‒ con tre atenei cinesi: la Xi’ng International Studies University, la Henan Agricultural University e la University of Jimei.

 

Nel corso della visita all’Università di Teramo Xing Jianjun ha approfondito la conoscenza dell’attività di alta formazione e di ricerca delle Facoltà dell’Ateneo e ha sottolineato la possibilità di ulteriori collaborazioni con altri atenei cinesi, con i quali sarà possibile pianificare corsi di studio internazionali a titolo congiunto, progetti di ricerca e programmi di mobilità per studenti, dottorandi e ricercatori. L’incontro si è concluso con la visita alle strutture e ai laboratori della Facoltà di Bioscienze.

 

Costituita il 30 luglio 2010 tra il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e il Ministero dell’Interno, Uni-Italia ha l’obiettivo di favorire l`attrazione di studenti e ricercatori stranieri verso le università italiane, attraverso l`attività di promozione dell`offerta formativa italiana, e di favorire la cooperazione universitaria fra l`Italia e gli altri Paesi. È presente, oltre che in Cina, anche in India, Indonesia, Iran e Vietnam.

 
 

 
Ultimo aggiornamento: 13-01-2020
Seguici su