Prof. DE CAROLIS Diego
 
 

Curriculum accademico

 

prof. DIEGO DE CAROLIS

Docente  di Diritto urbanistico della Facoltà di Giurisprudenza

- Università degli Studi di Teramo

tel 0861266645; cell. 331/7690819

e mail : ddecarolis@unite.it

E-mail: diegodecarolis3@gnail.com

 

 

 

CURRICULUM VITAE  

 

 

  1. A) ATTIVITÀ SVOLTA

 

AVV. DIEGO DE CAROLIS

Patrocinante in Cassazione

Docente  della Facoltà di Giurisprudenza

-Università degli Studi di Teramo

Studio: C.so Vittorio Emanuele II, 161, sc. A  65121-  PESCARA

tel. 085-4219391  fax 085-9943006  cell. 331/7690819

PEC: diego.decarolis@pec-avvocatiteramo.it

E-mail: diegodecarolis@alice.it

 

1) laureato presso la Facoltà di Giurisprudenza, in Teramo, dell’Università Statale degli Studi “G. D’Annunzio” con una tesi in Diritto Amministrativo dal titolo “ Il diritto ad ottenere le copie degli atti dei comuni, delle province e degli altri enti locali ed i rimedi in caso di diniego”.

2) dal 1.3.1990 e fino al transito nell’Università, ha prestato servizio in qualità di SEGRETARIO COMUNALE per essere stato vincitore del relativo concorso nazionale, indetto  con D.M. del 1988 del  Ministero dell’Interno  

3) E’ avvocato dal 04.7.1991, iscritto all’apposito Albo presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Teramo, con  patrocinio presso le Magistrature Superiori dal 27.11.2003  e relativa iscrizione all’Albo Speciale Cassazionisti e Giurisdizioni Superiori presso CNF di Roma;  Inoltre, è stato più volte nominato più volte consulente del Pubblico Ministero, dalla Procura della Repubblica di Pescara e di Teramo. L’attività professionale, stragiudiziale e giudiziale, si svolge  quasi esclusivamente come amministrativista innanzi al TAR, Consiglio di Stato e Corte di Cassazione, con incarichi  avuti Regione Abruzzo, Province, Comuni ed altri enti locali; ASL,  Società Pubbliche  e da soggetti privati  

         4)  quale vincitore del relativo concorso, dal 1 marzo 1992 è stato immesso in ruolo come ricercatore a tempo indeterminato nell’Università degli Studi di Teramo presso la Cattedra di Diritto Amministrativo della Facoltà di Giurisprudenza ed è stato definitivamente confermato nel 1996.

4 bis)  dal 2005 ad oggi  è professore aggregato  SSD IUS/10 ( Diritto urbanistico e Diritto degli Appalti Pubblici), ai sensi dell’art. 1, comma 11, l. 230/2005,  

 

  1. B) ATTIVITÀ DIDATTICA E SCIENTIFICA

5) nel corrente  anno accademico 2019/20 è titolare dell’insegnamento di Diritto urbanistico e Di Dirito degli Appalti Publci) e di modulti nelle Scuole di Scalelizzazioen per le Professioli legali ( Processo ammnistrativo) e in Dirtto ammnsitrativo ( Diritto degli appalti pubblici) . E stato titolare degli isngenamenti di di Diritto processuale amministrativo  fino all'anno accademico 2016/17presso la sede di Avezzano (AQ);  fino all’a.a. 2015/2016,senza soluzione di continuità dal 2006, è stato  titolare, quale incaricato dal Consiglio di Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Teramo della cattedra di Diritto Amministrativo ( SSD 1US/10, (Sede di Avezzano);  e per l’a.a. 2016/2017, della cattedra di Diritto Urbanistico  (SSD IUS/10),  sede di Teramo,     senza soluzione di continuità dall’a.a. 2008/2009;

6) negli a.a. 2004/2005 e 2005/2006, è stato incaricato dell’insegnamento di Diritto degli appalti pubblici presso la Facoltà di Giurisprudenza- Curriculum amministrativo- dell'Università degli Studi di Teramo;

7) negli aa.aa. dal 1999-2000 al 2000- 2001 ha avuto l’incarico dell’insegnamento di Diritto Urbanistico presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Teramo;

8) negli aa.aa.  dal 1998-1999 al 1999- 2000 ha avuto l’incarico dell’insegnamento di Diritto Amministrativo nel D.U. in Consulente del Lavoro presso l’Università degli Studi di Teramo;

9) negli aa.aa. dal 1998-1999 al 2000/2001 ha avuto l’incarico dell’insegnamento di Diritto Regionale presso l’Università degli Studi di Foggia ( già sede dell’Università di Bari);

10) negli aa. aa. dal 1994-96 al  1999-2000 ha avuto degli insegnamenti  (moduli di ca. 20 ore) inerenti il settore disciplinare di appartenenza nell’ambito del Corso di Perfezionamento e della Scuola di Specializzazione di Diritto ed economia dello sport, con sede in Atri, istituiti dall’Università degli Studi di Teramo;

11) nell’a.a. 2000/2001 ha tenuto un corso di lezioni ( 30 ore) presso la Scuola di Specializzazione in Diritto e amministrativo e Scienze dell’Amministrazione dell’Università di Teramo;

 12) E’ stato responsabile scientifico dell’unità di ricerca  dell’Università di Teramo nell’ambito del programma di ricerca interuniversitaria coordinato da E. Ferrari dell’Università di Pavia conclusasi  nel  2003  attraverso la cura, del volume degli atti della Tavola Rotonda del 7 maggio 2003.

13) Come docente ha tenuto, negli anni accademici dal 92/93 al corrente, presso l’Università degli studi di Teramo e, limitatamente al triennio 1998- 2001 presso ‘Università degli Studi di Foggia esercitazioni e seminari su temi centrali del diritto amministrativo, sostanziale e processuale; b) corsi di lezione su diritto sostanziale e processuale e di diritto urbanistico; ha organizzato e partecipato come relatore a numerosi convegni, seminari e tavole rotonde: 1) nell’aprile del 1995, presso la sede di Atri (Te), organizzazione e introduzione  nel convegno sul tema  Giustizia sportiva e giustizia ordinaria; 2) nel novembre 1997 (Teramo, Aula Magna Rettorato),  organizzazione dell’incontro di studio sul tema  Il Tempo nel procedimento amministrativo: profili di responsabilità e di tutela; 3) nel dicembre 1997 (Università di Bari, sede di Foggia), relazione nel convegno I rapporti tra le aziende USL e le strutture pubbliche e private che erogano prestazioni sanitarie; 4) nel giugno del 1998, (Ortona (CH)  ha organizzazione e relazione nel convegno su La responsabilità amministrativa degli amministratori pubblici; 5) nell’ottobre 1998 ( Ortona (CH), organizzazione  e relazione  su “Il nuovo ruolo del Difensore civico regionale”; 6) nell’aprile 1999 (Teramo, Sala delle Lauree Facoltà di Giurisprudenza), organizzazione e relazione nella tavola rotonda su Prime esperienze giurisprudenziali nella materie di giurisdizione esclusiva previste dal  D.lvo 31 marzo 1998, n. 80; 7) nel luglio 1999 ( Milano, Fort Crest), relazione nel Seminario permanente Università per sport; 8) nel novembre del 1999 (Teramo, Aula Magna Rettorato) organizzazione e relazione del  convegno su  Il riordino del C.O.N.I; 9) nel maggio del 2000 (Teramo, Sala delle Lauree Facoltà di Giurisprudenza) organizzazione e introduzione al convegno su Lo sportello unico per le attività produttive: problemi e prospettive; 10) nel luglio 2000 ( Milano, Crown Plaza), relazione nel Seminario permanente Università per sport; 11) nel marzo 2001 (Teramo, Aula Magna facoltà di Giurisprudenza) ha svolto un intervento programmato nell’ambito del convegno sul tema La camera arbitrale; 12) nel maggio 2001 (Teramo, Aula Magna facoltà di Giurisprudenza), organizzazione e relazione nella tavola rotonda su Prime esperienze giurisprudenziali sulle nuove norme in materia di giustizia amministrativa; 13) nel maggio 2001 (Politecnico di Milano - Facoltà di Architettura) relazione nel convegno Gli stadi per il calcio. Programmazione, costruzione, gestione;14) nel luglio 2001, (Milano, Crown Plaza), relazione nel Seminario permanente  Università per lo sport”; 15) nel novembre 2001 ( Università di Ancona) intervento programmato nel convegno internazionale su La disciplina pubblica dell’attività edilizia e la sua codificazione; 16) nel maggio 2002, organizzazione e relazione nella tavola rotonda su Giudice amministrativo e tutele  in forma specifica; 17) nell’ottobre 2002 intervento programmato nel seminario presso Università di Siena su La tutela cautelare nel processo amministrativo; 18) nel dicembre 2002, intervento programmato nel convegno presso la Prefettura di Teramo su La Prefettura/UTG  nella nuova realtà locale; 19)  nel gennaio 2003, relazione introduttiva nel convegno svoltosi ad Atri su  Dilettantismo e professionismo: sport a confronto; 20) relazione al seminario organizzato dall’Avvocatura del Comune di Roma il 20 febbraio 2003, sul tema Il silenzio della pubblica amministrazione. Aspetti procedimentali e processuali visti dalla parte del privato; 21)  il 9 aprile 2003, intervento programmato al convegno svoltosi presso la Facoltà di Giurisprudenza di Teramo sul pubblico impiego a dieci anni dalla privatizzazione; 22) il 7 maggio 2003, organizzazione e  relazione  dal titolo “Intorno alle vicende degli interessi procedimentali” nel convegno su “ La partecipazione al procedimento amministrativo e strumenti di tutela; 23) il 30 maggio 2003, presso la Facoltà di Economia e Commercio di Pescara, intervento programmato sul tema “ Forma e sostanza della comunicazione dell’avvio del procedimento”; 24) il 6 maggio 2004,  Facoltà di Giurisprudenza Teramo, organizzazione e relazione introduttiva al convegno “ Le trasformazioni del processo amministrativo. Dal giudizio sull’atto al giudizio sul rapporto ?”; 25) organizzazione, unitamente al prof. A. Police,  di supporto all’AIDU del convegno internazionale “L’ambiente e l’attività amministrativa”, Teramo 29 e 30 aprile 2005, e cura della pubblicazione degli atti per i tipi della GIUFFRE’ Editore; 26) organizzazione e relazione  al convegno presso la Camera di Commercio di Chieti il 31 marzo del 2006 sul “Il procedimento amministrativo tra innovazioni tecnologiche,normative e problematiche applicative; 27) organizzazione e intervento introduttivo della tavola rotonda tenutasi a Teramo il 5 maggio 2006, sul tema “ Il nuovo codice dei  contratti pubblici di lavori servizi e forniture”; 28) organizzazione ed intervento introduttivo al convegno tenutosi a Teramo il 4 maggio 2007, sul tema “Pianificazione urbanistica,disciplina dei parchi e sviluppo sostenibile”; 29) relazione  al Convegno svoltosi a Pescara il 28 giugno 2007, sul tema “La disciplina del territorio tra regole del mercato e mercato dei diritti”; 30) organizzazione e relazione introduttiva alla tavola rotonda svoltasi a Teramo il 9 maggio 2008, Facoltà di Giurisprudenza, sul tema “ Processo amministrativo e processo civile: linee evolutive a confronto”; 31) organizzazione e relazione alla tavola rotonda svoltasi a Teramo l'8 maggio 2009, Facoltà di Giurisprudenza, sul tema "I recenti orientamenti dell'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato: linee evolutive a confronto";31) organizzazione e relazione alla tavola rotonda svoltasi a Teramo l'7 maggio 2010, Facoltà di Giurisprudenza, sul tema "Il giudizio cautelare nel “nuovo” processo amministrativo”; 32) organizzazione e relazione alla tavola rotonda svoltasi a Teramo 19 novembre 2010, Facoltà di Giurisprudenza, sul tema" I titoli abilitativi nel t.u.  dell’edilizia e nella disciplina  della regione abruzzo"; 33) organizzazione scientifica e relazione al convegno svoltosi a Teramo il 6 maggio 2011, sul tema “Prime esperienze giurisprudenziali sul Codice del Processo Amministrativo”; 34) organizzazione scientifica e relazione al convegno svoltosi ad Avezzano il 20 maggio 2011,  “La tutela dei diritti sociali: la rilevanza della relazione di empatia e di reciprocità nella gestione delle prestazioni”; 34) organizzazione scientifica e relazione al convegno svoltosi a Teramo il 4 maggio 2012, sul tema “ I poteri del Giudice amministrativo ( art. 34 CPA)”;35) organizzazione scientifica e relazione al convegno svoltosi a Teramo il 10 maggio 2013, sul tema “Riparto di giurisdizione  e giudice amministrativo (art. 7  del C.P.A.).; 36) organizzazione scientifica e relazione al convegno svoltosi a Teramo il 9 maggio 2014, sul tema “E esistono ancora i titoli edilizi ?; 37) organizzazione scientifica e relazione al convegno svoltosi a Teramo l’8 maggio 2015, sul tema “Gli Atti di Iniziativa del Privato tra Autorità e Libertà (Gli atti del privato nell’Amministrazione 2.0). 38), organizzazione scientifica e relazione al convegno svoltosi a Teramo l’6 maggio 2016, sul tema” “Tipicità ed atipicità delle tutele nel processo amministrativo; 39) 3organizzazione scientifica e relazione al convegno svoltosi a Teramo l’5 maggio 2017, sul tema” “    Urbanistica e appalti: poteri di autotutela e poteri del giudice amministrativo”;40) organizzazione scientifica e relazione al convegno svoltosi a Teramo l’11 maggio 2018, sul tema “La rigenerazione urbana tra pianificazione ed edificazione: l’iniziativa e la tutela dei privati”.41) ) organizzazione scientifica e relazione al convegno svoltosi a Teramo l’10 maggio 2019, sul tema “ La negoziabilità del potere tra attività amministrativa e responsabilità”.

        14) L’attività scientifica  ha riguardato lo studio dei temi centrali del diritto e del processo amministrativo, con particolare riferimento: a) alle misure cautelari nei confronti della P.A. sotto diversi profili  attinenti ai poteri,  ai limiti delle stesse ed alla tipologia degli atti sospendibili in relazione al principio di riserva di amministrazione; alle modalità di esecuzione delle ordinanze cautelari, e, più recentemente, alle innovazioni al processo cautelare amministrativo sul  tema dei nuovi poteri cognitori e decisori e sulle questioni relative alla tutela cautelare ante causam; b) all’istituto processuale della ricusazione nel processo amministrativo; c) alla nuova giurisdizione esclusiva; d) all’istituzione dell’Ente pubblico per atto amministrativo; e) al controllo sugli atti degli enti strumentali regionali ed alla figura del difensore civico regionale; f) al pubblico impiego, con particolare riferimento all’esercizio delle mansioni superiori; g) al procedimento amministrativo e contenzioso elettorale, sotto il profili delle modalità di presentazione delle liste elettorali; h) alla legislazione urbanistica regionale; i) alla legittimazione al rilascio della concessione edilizia e ai limiti del sindacato da parte del giudice penale; l) alla natura ed alle funzioni del procedimento di rilascio del certificato di agibilità ed ai rapporti con la disciplina urbanistica ed edilizia ed alle relative forme di controllo; m) al potere di scelta e tutela dell’utente nel servizio sanitario nazionale; n) ai limiti dell’accesso al “fatto” da parte del giudice amministrativo e del sindacato sulla cd. discrezionalità tecnica; o) ai rapporti tra ordinamento sportivo ed ordinamento statale ed alla forme di tutela degli affiliati innanzi al giudice amministrativo; p) agli atti di iniziativa del privato nel procedimento amministrativo; o) sulle società di trasformazione urbana; p) sulla riforma della legge n. 241 del 1990 dopo le leggi 15 e 80 del 2005; q) sulle applicazioni giurisprudenziali della riforma della l. n. 241 del 1990; r) sul nuovo “codice” degli appalti pubblici, alla luce delle modifiche;  s) alla nomina dei revisori degli enti locali; t) alla localizzazione delle discariche; u)  ai contratti relativi ai beni culturali; v) al governo del territorio negli Enti Parco; z) all’istituto dell’acquisizione sanante nel procedimento di esproprio.

 

Curriculum english version

 

Diego De Carolis, born in Bisenti (TE).
Scientific Maturity at the Liceo Scientifico "Galileo Galilei" in Pescara.
He graduated from the Faculty of Law, in Teramo, of the State University "G. D'Annunzio" University with a degree in Administrative Law entitled "The right to obtain copies of the acts of the municipalities, provinces and other local authorities and the remedies in case of denial. "

I) ACTIVITIES CARRIED

1) It 'was a member of the Board of Directors of the University "G. D'Annunzio" of Chieti in the years 1984/86;
2) from 01/03/1990 until transit University, he served as town clerk for being the winner of the relevant national competition, organized by DM 1988 of the Ministry of the Interior;
3) E 'attorney from 07.04.1991, in writing to the appropriate Albo at the Council of the Bar of Teramo, with sponsorship from the Supreme Court since 27.11.2003;
Moreover, it has been repeatedly named consultant of the Public Ministry, the Public Prosecutor of Pescara and Teramo. The professional activity, extrajudicial and judicial, takes place almost exclusively as administrative cases before the TAR, the State Council and the Supreme Court
          4) as the winner of its competition, from March 1, 1992 has been placed in the role as a researcher for an indefinite period at the University of Teramo at the Chair of Administrative Law at the Faculty of Law and was finally confirmed in 1996.
4a) since 2005 is associate professor SSD IUS / 10 (Administrative Law and Urban planning), pursuant to art. 1, paragraph 11, l. 230/2005,
 
TEACHING AND SCIENTIFIC
5) for the academic year. 2014/2015, without interruption since 2006, is the holder, as instructed by the University of Teramo, Faculty of Law, Professor of Administrative Law (SSD 1US / 10) and the chair of Urban Law (SSD IUS / 10 ), the seat of Teramo; in 2013/2014 teaching of administrative procedure law at the headquarters of Avezzano (AQ);
6) in a.a. 2004/2005 and 2005/2006, has been in charge of the teaching of public procurement law at the Faculty of Giurisprudenza- administrative and Curriculum of the University of Teramo;
7) in aa.aa. from 1999-2000 to 2000- 2001 he was in charge of the teaching of Urban Law at the Faculty of Law of the University of Teramo;
8) in aa.aa. from 1998-1999 to 1999- 2000 he was in charge of the teaching of Administrative Law in DU in Employment Consultant at the University of Teramo;
9) in aa.aa. from 1998-1999 to 2000/2001 has had the task of teaching the Regional Law at the University of Foggia (former home of the University of Bari);
10) in AA. aa. from 1994-96 to 1999-2000 had lessons (modules of approx 20 hours) related to the subject area of belonging within the Postgraduate Course and the Postgraduate School of Law and Economics of sport, based in Atri, established by the University of Teramo;
11) in academic. 2000/2001 held a lecture course (30 hours) at the School of Specialization in Law and Administrative Sciences and Administration, University of Teramo;
  12) E 'was scientific director of the research unit of the University of Teramo in the context of inter-university research program coordinated by the University of Pavia E. Ferrari completed in 2003 through the care, the volume of the proceedings of the Round Table of May 7, 2003.
13) As a teacher held, in the academic years from 91/92 to date, at the University of Teramo and, limited to the period 1998- 2001 at 'University of Foggia tutorials and seminars on key issues of administrative law, substantive and procedural; b) lecture courses on substantive and procedural law and planning law; has organized and spoken at numerous conferences, seminars and round tables: 1) in April 1995, at the headquarters of Atri (Te), organization and introduction in the conference on Justice sports and ordinary justice; 2) in November 1997 (Teramo, Aula Magna Rector), organization of the Study on The Time in the administrative procedure: liability and protection; 3) in December 1997 (University of Bari, headquarters of Foggia), in the conference report Relations between the USL and the public and private facilities that provide health care services; 4) in June 1998 (Ortona (CH) has the organization and the conference report on the administrative responsibility of public officials; 5) in October 1998 (Ortona (CH), organization and report on "The new role of the Regional Ombudsman "; 6) in April 1999 (Teramo, Hall of Degrees Faculty of Law), organization and relationship in the round table on Prime jurisprudential experience in matters of exclusive jurisdiction laid down D.lvo March 31, 1998, n. 80; 7) in July 1999 (Milan, Fort Crest), in relation Seminar Permanent University for sports; 8) in November 1999 (Teramo, Aula Magna Rector) and organization of the conference report on the reorganization of CONI; 9) in May 2000 (Teramo, Hall of the Faculty of Law Degrees) organization and introduction to the conference on The stop shop for productive activities: problems and prospects; 10) in July 2000 (Milan, Crown Plaza), in relation Seminar Permanent University for sports; 11) in March 2001 (Teramo, Aula Magna Faculty of Law) has played a predictable part of the conference on the clearing house; 12) in May 2001 (Teramo, Aula Magna Faculty of Law), organization and relationship in the round table on Prime jurisprudential experiences on new rules on administrative justice; 13) in May 2001 (Politecnico di Milano - Faculty of Architecture) in the conference report The stadiums for football. Planning, construction, management; 14) in July 2001 (Milan, Crown Plaza), in relation Seminar Permanent University for Sport "; 15) in November 2001 (University of Ancona) planned intervention in the international conference on discipline public construction activity and its codification; 16) in May 2002, organization and relationship in the round table on administrative judge and protections in specific form; 17) in October 2002 planned intervention in the seminar at the University of Siena on the precautionary protection in the administrative process; 18) in December 2002, planned intervention in the meeting at the Prefecture of Teramo La Prefecture / UTG in the new local reality; 19) in January 2003, in the introductory conference held in Atri on amateurism and professionalism: sport compared; 20) report to the seminar organized by the Advocate of the City of Rome on 20 February 2003 on The silence of the public administration. Procedural and procedural aspects seen from the private; 21) April 9, 2003, planned intervention to the conference held at the Faculty of Law of Teramo civil service, ten years after privatization; 22) May 7, 2003, organization and report entitled "Around the events of interest procedural" in the conference on "The participation in the administrative procedure and means of protection; 23) May 30, 2003, at the Faculty of Economics and Commerce of Pescara, planned intervention on "Form and substance of the communication initiated the proceedings"; 24) May 6, 2004, the Faculty of Law of Teramo, organization and introductory speech at the conference "The transformations of the administrative process. Judgment on the act judgment on the relationship? "; 25) organization, together with prof. A. Police, all'AIDU support of the international conference "The environment and the administrative activities", Teramo 29 and 30 April 2005, and by the publication of the proceedings for the types of GIUFFRE 'Publisher; 26) organization and report to the conference at the Chamber of Commerce of Chieti on March 31, 2006 on "The administrative procedure between technological innovations, regulations and application problems; 27) organization and opening speech of the round table held in Teramo on 5 May 2006, on the theme "The new code of contracts for public works services and supplies"; 28) organization and opening remarks at the conference held in Teramo May 4, 2007, on the theme "Urban planning, regulation of parks and sustainable development"; 29) report to the conference held in Pescara on 28 June 2007 on the theme "The discipline of the territory between market rules and rights market"; 30) organization and introductory speech at the round table held in Teramo May 9, 2008, Faculty of Law, on "Administrative process and civil process: evolutionary lines in comparison"; 31) organization and relationship to the round table held in Teramo on 8 May 2009, the Faculty of Law, on the theme "The recent guidelines of the plenary meeting of the State Council: lineages compared"; 31) organization and relationship to the round table held in Teramo the May 7, 2010, Faculty of Law, on the theme "the injunction in the" new "administrative process"; 32) organization and relationship to the round table held in Teramo November 19, 2010, Faculty of Law, on the theme "certificates of permission in you building and discipline of the Abruzzo region "; 33) scientific organization and report to the conference held in Teramo on 6 May 2011, on the theme" First Timers case law on the Code of Administrative Process "; 34) scientific organization and report to the conference held in Avezzano May 20, 2011, "the protection of social rights: the relevance of the relationship of empathy and reciprocity in the performance management"; 34) scientific organization and report to the conference held in Teramo May 4, 2012, on the theme "the powers of the administrative court (art. 34 CPA) "; 35) scientific organization and report to the conference held in Teramo May 10, 2013, on" Allocation of jurisdiction and administrative courts (art. 7 of the CPA) .36) 36) and scientific organization report to the conference held in Teramo May 9, 2014, on the theme "And there are still titles building?

Pubblicazioni

 

 
LAVORI MONOGRAFICI

 

1) L'annullabilità degli atti amministrativi, Milano Giuffrè 2009.
2) Efficacia ed esecutività del provvedimento amministrativo, pag. 633-684, in Le nuove regole dell'azione amministrativa dopo le leggi 15 del 2005 e 80 del 2005, a cura di CARINGELLA- DE CAROLIS - DE MARZO, Giuffré Editore, Milano, 2005, pag. 1-1.400;

3) L'annullabilità del provvedimento amministrativo; L'autotutela con esito demolitorio e conservativo; il Recesso dai contratti, pag. 941-1279; in Le nuove regole dell'azione amministrativa dopo le leggi 15 del 2005 e 80 del 2005a cura di CARINGELLA- DE CAROLIS - DE MARZO, Giuffré Editore, Milano, 2005, pag. 1-1.400;
4) " Atti negativi e misure cautelari del giudice amministrativo", (nel nuovo assetto della tutela dettato dall'art.3 della L. 21 luglio 2000 n. 205), Giuffré Editore, Milano, 2001- I-VIII; pp.1- 198; 

5) "L'attribuzione temporanea di mansioni superiori ai dipendenti degli enti locali", Maggioli Editore, Rimini 1998, pp. 1- 107- App. 111-164;

 

COMMENTARI

 

 

6)  Commento  art. 108 (risoluzione) in   CARINGELLA- PROTTO,  Il nuovo codice die contratti pubblici,  Dike Giuridica editrice, Roma. II ed. . 2017;   

7) Commento e  art. 109  (recesso), in   CARINGELLA- PROTTO,  Il nuovo codice die contratti pubblici,  Dike Giuridica editrice, Roma. II ed. . 2017;   

8) Commento agli Art. 55, 57, 60 e 62, in   CARINGELLA- PROTTO,  Codice del  processo amministrativo, Collana Diretta da BIANCA-CATRICALA’-SCORDAMAGLIA, Dike Giuridica editrice, Roma. IV ed. . 2015;ISBN: 9788858204221;

9). Contratti relativi a beni culturali- Commento agli artt.197- 205, in CARINGELLA- PROTTO,  Codice e Regolamento unico dei contratti pubblici,  Dike Giuridica editrice, Roma 2012;

10) Commento agli Art. 55, 56, 57, 58, 59, 60 e 62, in   CARINGELLA- PROTTO,  Commentario al Codice del nuovo processo amministrativo, Dike Giuridica editrice, Roma 2012, II ed. ;

11) "Il nuovo assetto della tutela cautelare" (art. 3 della L.21 luglio 2000, n. 205), in Caringella-Protto, Il nuovo processo amministrativo, Giuffrè Editore, Milano 2001, pp.181-262;

12) " La tutela cautelare: le misure cautelari, presidenziali e collegiali, tra atipicità ed effettività della tutela", in Caringella-Protto, Il nuovo processo amministrativo dopo due anni di giurisprudenza, Giuffrè Editore, Milano 2002, pp.215-343;


ATTI DI CONVEGNI, STUDI, SEMINARI

 

13) Gli atti di iniziativa del  privato ( nel procedimento amministrativo) tra autorità e libertà, in Atti del IV Convegno di Studi Amministrativi, “Il procedimento amministrativo ed i recenti interventi normativi: opportunità o limiti per il sistema paese?”; Giappichelli Torino 2015;

13)Ambiente, attività amministrativa e codificazione, ATTI del PRIMO COLLOQUIO di DIRITTO dell'AMBIENTE, Teramo, 29/30 aprile 2005 ; a cura di Diego De Carolis, Erminio Ferrari, Aristide Police, Milano - Dott. A. Giuffré Editore – 2005

14)Tutela cautelare e atti negativi, relazione al seminario su La tutela cautelare nel processo amministrativo svoltosi a Siena il 25 ottobre 2002 ed organizzato dal Dipartimento di Scienze Giuridiche Economiche e di Governo della Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Siena, pubblicato nel 2006, Giuffrè Editore.
15) Brevi considerazioni sull'accesso al "fatto" da parte del giudice amministrativo mediante il sindacato sulla discrezionalità tecnica, in AA.VV., Giudice amministrativo e tutele in forma specifica, a cura di Zito A. - De Carolis D., Milano, Giuffrè 2003,

16)Forma e sostanza della comunicazione dell'avvio del procedimento, in GARDINI, (a cura di) Atti dell'incontro di studio su L'azione amministrativa nel progetto di revisione della legge n. 241/1990, Quaderni Spisa, Bologna 2004, pag. 107; e in www.amministrazione in cammino.it/LUISS

 

ARTICOLI, SAGGI E NOTE A SENTENZA

 

17)L’acquisizione sanante nell’espropriazione per pubblica utilità (Lo stile italiano di un istituto),in www.giustamm.it, n. 3 2018;

18) Il "piano casa" ai tempi del sisma, in Urb. e Appalti, n. 3 2010;

19) Il piano casa in Umbria, in Urb. e Appalti, n. 1 2010;

20) Vicende soggettive delle imprese, obblighi del partecipante e poteri della stazione appaltante, in Urb. e Appalti, n. 3 2009;

21) Vicende soggettive delle imprese e disciplina dei contratti pubblici in Urb. e Appalti, n. 3 2008;

22) La "sinestesia" dei criteri per la composizione dell'organo di revisione economico-finanziario degli enti locali, Corriere del merito, 3/2007;
23) La tutela giurisdizionale nel nuovo codice dei contratti pubblici (art. 244-246), in Urb. e Appalti, 2006, fasc. 10,.

24) L'art. 21 octies, comma 2, della legge n. 241 del 1990: la clamorosa rivoluzione silenziosa... ma non troppo, in Corriere del Merito, 4/2006,
25) L'agibilità degli edifici, in CARINGELLA- DE MARZO, L'attività edilizia nel Testo Unico -Concessione, denuncia di inizio attività, certificato di agibilità, Milano, IPSOA 2006.

26) L'attività autorizzatoria (industria, commercio, autorizzazione di polizia, ecc.), in Trattato sulla responsabilità della pubblica amministrazione, a cura di CARINGELLA-PROTTO, Zanichelli editore, Bologna, 2005, 1117-1152;

27)Società di trasformazione urbana, pianificazione ed espropriazione: spunti per la ricerca del giusto procedimento, in Urb. e Appalti 2005, fasc. 7.

28) Società di trasformazione urbana e scelta del socio privato, in Urbanistica e appalti 7/2004, pag. 855 e ss.;

29) L'agibilità degli edifici tra condono edilizio e disciplina urbanistica, in Urbanistica e appalti, 2003, pp. 87-95;

30) Ancora sulla tutela cautelare ante causam nel processo amministrativo, in Urb. e Appalti 2003, fasc. 10.

31) Tutela cautelare ante causam nel processo amministrativo. La Corte costituzionale mette fine al dibattito?, in Urbanistica e Appalti, 2002, 791-803;
32) L'agibilità degli edifici, in La disciplina pubblica dell'attività edilizia e la sua codificazione, a cura di E. FERRARI, Milano 2002, pp.409-459;
33) La ricusazione nel processo amministrativo, in Diritto Processuale Amministrativo 2000, pp. 846-906;

34) Legittimazione a richiedere la concessione edilizia e poteri del giudice penale, in Urbanistica e Appalti. 2000, pp.1227-1035

35) Nota a TAR Abruzzo, sez. Pescara, 13 ottobre 2000, n. 627, in Giustizia Amministrativa 2000, pp.64-65;

36) Il CONI e le Federazioni nel quadro normativo nazionale, in Lancillotto e Nausica 1999, pp.60-87;

37) Potere di scelta e tutela dell'utente del servizio sanitario, in Sanità Pubblica 1999, pp.783-832;

38) Prime esperienze giurisprudenziali nella materie di giurisdizione esclusiva previste dal D.lvo 31 marzo 1998, n. 80, in Urbanistica ed appalti 1999, pp.1165-1172;

39) Brevi note a margine di una innovativa sentenza in materia di contenzioso elettorale, in P.Q.M. 1998, III, pp. 90-96.

40) Brevi considerazioni sul difensore civico regionale (L.R. 20.10.1995, N. 126)" in La legislazione abruzzese n. 1 del 1996, pp.58- 70;
41) Commento sugli artt. 25 ( Piani delle aree da destinare alle attività produttive) 32 (La decorrenza dei termini) 34 e 62 ( Il Diritto di accesso), 35 (Le norme sulla trasparenza amministrativa: la cd. "Mappa degli interessi") e 87 ( I piani esecutivi dei consorzi di sviluppo industriale) della L.R. Ab. n. 18 del 1983, in La legislazione abruzzese n. 1 del 1995, pag. 66, 72-74. 75-80 e 91;

42) Il controllo regionale sui consorzi di sviluppo industriale, in Diritto amministrativo 1993, pp. 537-562

43 L'istituzione dell'ente pubblico per atto amministrativo, in Diritto e società, 1992 ,pp. 637-657;

44 Il sequestro giudiziario, misura per l'esecuzione dell'ordinanza di sospensione del giudice amministrativo, in Diritto processuale amministrativo,1990, pp. 430-486. 

 45) Sul piano letterario, oltre  numerosi artcili su quotidiani nazionali ( il messaggero) e locali ( il Centro), ha pubblicato il volume FLAIANO e la pubblica Amministrazione, L’Aquila, Rea Edizioni 2010; il saggio Flaiano e l’amministrazione pubblica, l’attualità “perpetua” di un “cronista”, in Carte Vive, XXIII, n. 49, Lugano, dicembre 2012.  

Teramo, lmaggio 2019.

Prodotti della ricerca

 
          Oltre all'attività di ricerca che risulta dalla pubblicazioni, ha collaborato e coordinato progetti di ricerca.
          In particolare anche sui seguenti temi, raccolti in volumi collettanei:
          1) 

Tutela cautelare e atti negativi, 

          relazione al seminario su 

La tutela cautelare nel processo amministrativo 

        svoltosi a Siena il 25 ottobre 2002 ed organizzato dal Dipartimento di Scienze Giuridiche Economiche e di Governo della Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Siena, pubblicato nel 2006, Giuffrè Editore.
          2) 

Ambiente,attività amministrativa e codificazione, 

        ATTI del PRIMO COLLOQUIO di DIRITTO dell'AMBIENTE, Teramo, 29/30 aprile 2005 ; a cura di Diego De Carolis, Erminio Ferrari, Aristide Police, Milano - Dott. A. Giuffré Editore - 2005;
            3) 

Brevi considerazioni sull'accesso al "fatto" da parte del giudice amministrativo mediante il sindacato sulla discrezionalità tecnica  

            , in AA.VV., 

Giudice amministrativo e tutele in forma specifica 

            , a cura di Zito A. - De Carolis D., Milano, Giuffrè 2003, 

4) Forma e sostanza dellacomunicazione dell'avvio del procedimento 

            , in GARDINI, (a cura di) Atti dell'incontro di studio su L'azione amministrativa nel progetto di revisione della legge n. 241/1990, Quaderni Spisa, Bologna 2004, pag. 107; e in www.a

mministrazione in cammino.it/LUISS.5) 

            L'agibilità degli edifici, in  

La disciplina pubblica dell'attività edilizia e la sua codificazione 

            , a cura di E. FERRARI, Milano 2002, pp.409-459; 6) 

Gli atti di iniziativa del privato ( nel procedimento amministrativo) tra autorità e libertà

            , in

Atti del IV Convegno di Studi Amministrativi, “Il procedimento amministrativo ed i recenti interventi normativi: opportunità o limiti per il sistema paese?”

          ; Giappichelli Torino 2015.
          Ha in via di avanzata ultimazione un lavoro monografico sugli atti di iniziativa del privato nel procedimento amministrativo e sull'acqasione sanante nel procedimento esproriativo; ricerche e pubblicazioni in corso di stampa sulla motivazione nel procedimento amministrativo telematico, sul Codice dei Contrati Pubblici;  sulll'assetto della tutela cautelare nel  codice della giustizia amministrativa,  sull'acqusizione sanannte noncheè sulla tematiche attuali oggetto di un annuale covegno che si svolge nella prima decade di ogni mese di maggio dal 1997 ad oggi, com partecipazione di studiosi, accademici, magistrati e dirigenti pubblici, italiani e stranieri.

 

Link interessanti

 
 
 
 
 
Ultimo aggiornamento: 10-06-2019
Seguici su