Al via le prove di concimazione in campo

Con la fine di aprile sono iniziate le prove di concimazione del grano duro con distribuzione differenziata delle quantità di azoto (rateo variabile). La sperimentazione condotta dal gruppo di lavoro dell’Università di Padova, guidato dal responsabile scientifico Francesco Morari, è svolta sui quindici ettari dell’azienda agricola sperimentale “Miana Serraglia” a Mira (Venezia).

 

Un’analoga prova è effettuata in Abruzzo, sugli otto ettari della fattoria Savini, dal gruppo dell’Università di Teramo guidato dal prof. Michele Pisante. In entrambi i casi la superficie è stata divisa in zone omogenee in base alla diversa fertilità del suolo definendo delle “mappe di prescrizione” georeferenziate, sulle quali calibrare diverse quantità di azoto in funzione delle specifiche esigenze della coltura.

 

Per info: http://www.progettoager.it/index.php/settori/trasferimento-tecnologico-i-progetti/trasferimento-tecnologico-i-progetti-filiera-grano/192-al-via-le-prove-di-concimazione-in-campo

 
 

 
Ultimo aggiornamento: 14-06-2018
Seguici su